27 nov 2012

Incontro col Comandante della Municipale: cosa vuoi chiedergli?


Per garantire sempre la massima qualità della nostra informazione, abbiamo fissato un appuntamento per incontrare il neo comandante della Polizia Municipale di Palermo, Vincenzo Messina, al quale sottoporremo una serie di quesiti per meglio comprendere gioie e dolori di questo corpo e toglierci una serie di dubbi che spesso ritroviamo nei commenti del sito.

Così come nello stile di Mobilita Palermo, vi invitiamo a elencare quelle che sono le tematiche e le domande che vorreste sottoporre al comandante, cercando di cogliere i punti chiave delle questioni, evitando ovviamente critiche sterili e inutili.

Le domande saranno selezionate e sintetizzate per essere sottoposte all’intervistato.


comandante vincenzo messinaintervista comandante polizia municipale palermopolizia municipale palermoVIGILI URBANI PALERMO

Articolo precedente

43 commenti per “Incontro col Comandante della Municipale: cosa vuoi chiedergli?

Comment navigation

  • TiredOfPanormosaurus 1
    30 nov 2012 alle 15:58

    Ciao a tutti,
    per il momento queste le domande di cui mi faccio portavoce, a nome di un intero condominio, Corso Tukory:

    1) Cosa intende/può fare CONCRETAMENTE il neo arrivato per debellare il mercatino abusivo delle cose “usate”, che si tiene da anni nel quartiere dell’Albergheria, dalla scuola “Nuccio” sino a via Corrado Avolio, Corso Tukory e via Giuliano Majali, ormai attivo tutti i giorni della settimana, sin dalle prime luci del mattino?
    Le problematiche relative:
    - venditori ambulanti abusivi di merce di dubbia provenienza
    - mancata sicurezza del cittadino: da quando si è installata questa attività illecita abbiamo subito più volte furti di vario genere ed entità, davanti al portone di casa e in alcuni appartamenti
    - bivacchi di intere famiglie e ritorsioni contro i residenti
    - aree verdi deturpate dai rifiuti ingombranti, abbandonati quando invenduti
    - mancanza di posteggi gratuiti, occupati dai venditori abusivi
    - occupazione suolo pubblico e scivoli: pedoni, disabili e madri con carrozzine costretti a scendere dal marciapiedi e camminare sulla corsia dedicata agli autobus
    - occultazione della visibilità stradale con rischio di incidenti (mentre scrivo, l’ennesimo incidente all’incrocio tra via Avolio e via Majali)
    Rivolgo infine un accorato appello ai cittadini di buon senso, con preghiera di boicottare queste attività e divulgare: se non avessero seguito, probabilmente i venditori si sposterebbero.
    Grazie di cuore ai ragazzi di Mobilita Palermo per farsi portavoce di questo sopruso che da troppo tempo sopportiamo, nell’indifferenza della Polizia Municipale, Carabinieri, Polizia, Presidente di Circoscrizione.
    Buon lavoro, Antonella

  • Cecilianna 1
    01 dic 2012 alle 19:59

    Vorrei chiedere al comandante come mai vicino alla strada dove si trova l’autoparco dei vigili ( Via Carlo Amore ) ci sono macchine parcheggiate al di fuori del marciapiede a mo’ di spartitraffico e nessuno che faccia multe. Forse sono macchine degli stessi vigili che si recano all’autoparco? O sono le macchine dei dipendenti dell’assessorato all’artigianato e pesca nei cui garage si trova l’autoparco e per questioni di convivenza si chiudono entrambi gli occhi? Inoltre la via Carlo Amore per quanto larga sia, arriva a diventare un budello perché si fermano le macchine in doppia fila perché in questa via si trova un panificio. E tante volte mi è capitato di fare la gimkana e di incrociare macchine dei vigili che proseguivano senza battere ciglio. Insomma comandante quando fa una bella strigliata ai suoi dipendenti che inoltre guidano mentre parlano al cellulare?
    Se ha bisogno ho le foto che documentano quel parcheggio assurdo nella strada adiacente all’autoparco.
    La saluto.


Lascia un Commento