14 nov 2012

La rimozione dei veicoli “SUV” in sosta vietata non può essere effettuata perchè…


Solo oggi, dopo che da anni pago regolarmente la tassa comunale di passo carrabile al Comune di Palermo, abito a Mondello Zona Palace Hotel, e dopo che un veicolo “SUV” si è posteggiato davanti il cancello impedendomi l’uscita da casa, apprendo dai Vigili (intervenuti dopo circa 2.30h di attesa dalla prima telefonata da parte mia) che oltre la multa non potevano fare altro perchè il carroattrezzi in uso non è adeguato alla rimozione di veicoli SUV.

Quindi l’unica soluzione era attendere il proprietario della vettura per poter uscire e querelare lo stesso.

Si chiama sequestro di persona o qualcosa del genere quello che ho subito il 9 novembre 2012 dalle ore dalle ore 11 alle ore 16.

E’ chiaro che la querela verrà fatta, ma il Comune non deve porre un rimedio serio alla questione? E’ chiaro che se non pago la tassa dell’occupazione del suolo o la pago in ritardo mi viene applicata una sanzione, ed il Comune una volta che io ho regolarmente pagato, che sanzione dovrà pagare a me?

A chi devo rivolgermi per avere delucidazioni in merito? Forse la ditta incaricata che possiede i carroattrezzi non è adeguata perchè non sostituirla se non ha i mezzi giusti per espletare il proprio lavoro?


comune di palermopolizia municipale palermoservizio carroattrezzi palermoVIGILI URBANI PALERMO

9 commenti per “La rimozione dei veicoli “SUV” in sosta vietata non può essere effettuata perchè…
  • mediomen 1143
    14 nov 2012 alle 9:09

    In questi casi si dovrebbero rivolgere all’AMAT, Esercito, Protezione Civile, Vigili del fuoco, che hanno i mezzi necessari. E’ una chiara carenza nella procedura per la gestione della rimozione dei veicoli. Il problema è che non esistono sanzioni per queste mancanze, anzi non esiste un organo che controlli!

  • Orazio 1030
    14 nov 2012 alle 15:04

    Il Suv più che un mezzo è un fine, un essere normale non acquista un Suv.

    Il reato è sequestro di persona e/o violenza privata, ma occorre che il conducente del SUV lo abbia fatto appositamente (dolosamente cioè) o che, invitato a spostare il mezzo, non lo abbia fatto..

  • capricorno 60
    14 nov 2012 alle 16:30

    La ditta che effettua le rimozioni non c’entra (che poi sarebbe AMAT) perchè le autogrù che usa gliele ha date in uso proprio la Polizia Municipale. Comunque la multa avrebbero potuto farla, anche senza rimuovere, quanto meno….
    Attenzione se poi tirano fuori la scusa che il cartello di passo carrabile non è regolamentare (e quello in foto NON lo è) e non ti rimuovono neanche una 500

  • thericcio 87
    15 nov 2012 alle 10:44

    I vigili urbani si sono svegliati ora dopo anni di nn fare nulla… basta vedere viale regione siciliana… prima si andava a 100 e con gente che ti suonava che eri lento ora se vai a 60 trovi solo 1 massimo 2 fessi che vanno a 70… ci vuole tempo che la legalità sia totale. Ovvio se prima i vigili si spaventavano a prendere un suv perchè forse amico di qualche politico adesso le cose sono cambiate e ci vogliono i mezzi. In questi casi preferirei un aumento della multa cosi quello della suv ci pensa 3 volte prima di fare cosi! E aggiungo x quelli che prendono il posti degli invalidi dovrebbero togliere la patente perchè fa schifo

  • nappoclaudio 35
    15 nov 2012 alle 13:00

    Secondo me ci vuole il “fai da te garbato”, ossia iniziare a mettere delle “multe morali” sul parabrezza, ringraziando gli autisti dei mezzi di aver parcheggiato in modo tale da avere risparmiato tempo e strada a piedi (il loro), mentre di chi hanno sequestrato, obbligato a restare in coda etc, se ne sono altamente fregati.
    Di panormosauri del genere ce ne sono a iosa! Bastaaaaaaa!

  • caudino 118
    16 nov 2012 alle 11:47

    Oltre al danno la beffa.. personalmente oltre la “spacconeria” devo ancora capire l’utilità di questi SUV in città, ma nn ci hai raccontato la reazione del proprietario dell’auto…. come è andata a finire?!
    Sarà morto dalla vergogna? o è stato anche sfacciato?!


Lascia un Commento