10 nov 2012

Stop alle videocamere per le discariche. E intanto…


Giusto per non perdere di vista mai la questione rifiuti, proprio in questi giorni sui tg regionali ho appreso che il famoso progetto che prevedeva l’installazione di videocamere per contrastare il fenomeno delle discariche è stato interrotto.

Non sono riuscito a udire il motivo, ma tant’è. Chi avesse più notizie a riguardo ce le fornisca.

Intanto Salvatore Falzone ci invia questi scatti dal Villaggio Ruffini, via Patti…

Potreste pure pensare di arredarvi un appartamento qui.


discariche abusive palermorifiuti palermovia pattivideocamerevillaggio ruffini

5 commenti per “Stop alle videocamere per le discariche. E intanto…
  • blackmorpheus 54519
    10 nov 2012 alle 6:50

    io penso che la scelta sia dovuta al fatto che era semplicemente una spesa inutile. Le discariche si sarebbero spostate di 100 metri, fuori dal raggio della videocamera. Penso che sia molto più utile la denuncia. Anzi, ci vorrebbe una ricompensa per quei cittadini che magari li riprendono in video e li vanno a denunciare

  • mimusso 157
    10 nov 2012 alle 10:14

    E’ stata una spesa inutile, visto che comunque in diversi punti sono state installate.
    Sotto casa mia ad esempio è presente la telecamera con il cartello di divieto, ma gli animali/delinquenti/indegni hanno continuato a buttare di tutto, compresi rifiuti abbastanza nocivi e pericolosi. E non mi pare di aver letto da nessuna parte di arresti o multe.

  • Fulippo1 1357
    10 nov 2012 alle 15:39

    eppure in zona falsomiele grazie all’installazione di una telecamera una grande discarica abusiva per strada é sparita, per intenderci quella sotto il ponte che collega i tue tratti di via villagrazia.

  • Rogers_MuoviPa 44
    12 nov 2012 alle 19:16

    Anche in via Celona, zona c.c. La Torre, grazie all’istallazione della telecamera è sparita la discarica!! Faccio notare inoltre che anche nel raggio di 100 mt non sono sorte nuove discariche.

  • francesco 0
    12 nov 2012 alle 20:49

    e invece in via azolino azon hanno messo le telecamere e adesso l’immondizia non la gettano piu’ davanti la telecamera ma davanti al nostro portone. risultato: ogni topo di fogna e’ quanto un gatto. ma la cosa piu’ sconcertante e’ che alcuni individui incappucciati si sono arrampicati sul palo della telecamera e l’hanno rubata. cose davvero incredibili!!!!!!! altro che civilta’!!!! ci vorrebbe il confino per certa gentaglia!!!


Lascia un Commento