03 ott 2012

Incompiute: Lavori in corso per completare la s.s. 626dir/s.s.190


Sono stati aggiudicati dall’Anas alla Tecnis spa i lavori di completamento di un tratto della strada statale 626 «Licata-Torrente Braemi» che, pur trovandosi nei comuni di Riesi e Mazzarino, in provincia di Caltanissetta, è fondamentale per i collegamenti di Licata. L’intervento, che sarà localizzato tra la contrada Callara e la contrada Cipolla, per un’estensione complessiva di poco meno di 4 chilometri comporterà un investimento complessivo di oltre 4 milioni e 200 mila euro. I lavori dureranno circa 15 mesi e potrebbero essere conclusi entro la fine del 2012. La strada statale 626 dir Licata-Torrente Braemi, inserita nell’itinerario di collegamento diretto fra la costa centro-meridionale della Sicilia, nel territorio di Licata, e l’Autostrada A19 Palermo-Catania rappresenta un’arteria stradale di notevole rilevanza per la viabilità siciliana.

Infatti la strada a scorrimento veloce è un importante collegamento in senso nord-sud della Sicilia; si dirama dall’uscita Caltanissetta dell’autostrada A19 Palermo-Messina sino ad arrivare alla costa meridionale in prossimità del territorio di Licata garantendo un facile raggiungimento del golfo di Gela, con notevoli miglioramenti della viabilità meridionale dell’isola e con ricadute positive anche sui flussi turistici.  Il lavoro da eseguirsi in breve si può così riassumersi: esecuzione di n° 3 viadotti denominati “Costanza di ml 330 S. Vittorio di ml 230 e S. Antonio di ml 390″ , oltre un piccolo tratto in rilevato per ml 150 ed uno in scavo per ml 190, per uno sviluppo complessivo di ml 1310. Il tracciato stradale in buona sostanza lambisce e attraversa il fiume Salso 2° Fiume della Sicilia.

La strada è stata gradualmente aperta al traffico a partire dal 1987. In realtà l’arteria è attualmente in esercizio fino all’imbocco con la ss 190 delle solfare in cui è presente un’uscita obbligatoria. I restanti 11 km sono stati parzialmente costruiti ed abbandonati nel corso degli anni ’90. Si possono notare alcuni viadotti già completati, la galleria Cipolla posta nell’omonima contrada (tristemente nota per la storia dell’utilizzo di calcestruzzo impoverito e forse da rifare) e un abbozzo di svincolo con la SS 626.

Ultime 2 foto fonte: Delta Ingegneria srl

Rimangono da appaltare i lotti 9, 10 e 11 per completare tutto il tracciato che è in pianura, già pronto, ma da risfaltare.


anas siciliamobilia palermonuove infrastrutture siciliaopere incomplete siciliariesisommatinoss190ss626tecnis spa

Articolo successivo

2 commenti per “Incompiute: Lavori in corso per completare la s.s. 626dir/s.s.190

Lascia un Commento