16 ago 2012

Uno sguardo al futuro Parco Uditore in attesa di aggiornamenti


Non è ancora aperto , anche se si era vociferato che qualche assessore volesse aprirlo entro la scorsa primavera.

Passando giornalmente dalla rotonda di Piazzale Einstein ci capita di scrutare aldilà della recinzione per capire tra quanto potrebbe aprire l’area.

Non vi sono notizie fresche da parte degli organizzatori, ai quali avevamo chiesto un aggiornamento qualche tempo fa. Vi mostriamo intanto lo stato dell’arte attraverso alcuni scatti dall’esterno:

 


aree verdi palermoparchi palermoparchi urbani palermoparco uditore palermo

Articolo precedente

5 commenti per “Uno sguardo al futuro Parco Uditore in attesa di aggiornamenti
  • huge 2152
    16 ago 2012 alle 11:20

    Qual è la situazione della recinzione esterna?
    Hanno abbattuto il muro ed eliminato quegli orribili cartollini pubblicitari?

  • cirasadesigner 1016
    16 ago 2012 alle 11:41

    E’ snervante vedere che tempi biblici ci mettono per fare dei lavori semplicissimi. Da quello che si sapeva in precedenza, non dovevano realizzare nessun nuovo manufatto, ma semplicemente recuperare gli esistenti e dare una parvenza di pulizia all’area, liberandola dai rovi e facendo in modo che possa essere fruibile dal pubblico in sicurezza… Lavori insomma che dovrebbero essere svolti da semplici squadre di operai, specializzate in verde pubblico. Non si capisce perché, in Sicilia, anzi a Palermo, tutto questo si trasformi in un evento. Io avevo già i miei fortissimi dubbi, sui costi dell’operazione considerato pure chi ci stava dietro la sponsorizzazione del progetto, un certo funzionario inquisito per appropriazione indebita nei confronti della regione, avendo fatto in passato operazioni poco chiare a casa sua… coi soldi della Regione, ma in Sicilia questi tipi, invece di essere allontanati dai posti di potere che ricoprono, vengono solo spostati di ufficio.
    Che vergogna!!!!

  • punteruolorosso 1663
    16 ago 2012 alle 14:14

    poco a poco, spero abbattano tutta la recinzione. è un’iniziativa dal basso, a costo quasi zero. nessun grande appalto come al ninni cassarà, nessuno spreco di soldi, che non ce n’è più neanche per la spazzatura. bisogna avere pazienza e far sì che iniziative del genere sorgano in tanti altri spazi abbandonati della città. si parlava di fondo luparello.

  • Oggilla 56
    16 ago 2012 alle 20:33

    il muro andrà totalmente abbattuto e sostituito dalla recinzione che è stata installata qualche mese fa nella parte alta del parco. Il Sindaco ha promesso che i cartelloni sopra il muro andranno spostati altrove mantenendo la concessione pubblicitaria alle varie ditte.
    I lavori si sono dovuti fermare per il ritrovamento di un ordigno, al quale ha fatto seguito una bonifica dell’intera area terminata il mese scorso.
    A settembre riprederanno i lavori.

    potete seguire i futuri aggiornamenti qui:

    https://www.facebook.com/#!/pages/Parco-Uditore-Palermo-Associazione-Parco-Uditore-UParco/285032341556666

    o qui: http://uparco.org/


Lascia un Commento