17 lug 2012

Slitta l’apertura del nuovo multisala “The Space Cinema”


Secondo quanto riporta oggi Repubblica Palermo, l’apertura del nuovo multiplex del circuito cinematografico “The Space” sarebbe costretta a slittare di alcuni mesi per uno stop temporaneo ai lavori voluto dal Genio Civile a causa del mancato rispetto delle normative antisismiche. In particolare, mancherebbero “la valutazione della sicurezza, la verifica dell’adeguamento alla normativa del 2008 e il collaudo statico”. A questo punto la società ha 30 giorni a partire dalla diffida per produrre un nuovo progetto. Oltre a questo intoppo, resta in ogni caso il problema del ricorso al TAR presentato dai gestori dei cinema Aurora, Igiea Lido, Metropolitan, Golden, Arlecchino e Anec Palermo sulla base di una presunta violazione della legge regionale del luglio 2011 che impone una razionale distribuzione delle sale nel territorio. Ricordiamo che il progetto prevede 11 sale, attività di intrattenimento e ristorazione. L’apertura era prevista per fine 2012, primi mesi del 2013.


aperturaex stabilimento coca colagenio civilemobilita palermomultisalaritardo lavorislittamento aperturathe space cinema

9 commenti per “Slitta l’apertura del nuovo multisala “The Space Cinema”
  • cirasadesigner 1021
    17 lug 2012 alle 12:23

    Certo che quando si parla di concorrenza si danno subito da fare … Adesso che si sta costruendo un multisala i vecchi gestori si ricordano dei loro interessi, dopo che per anni se ne sono fregati di quelli dei loro clienti. Eccetto il Metropolitan, dove sono gli altri cinema degni di nota… Se non fosse che l’Aurora che dedica molto spesso le sue sale e film d’autore, senza per forza dedicarsi esclusivamente alle grandi major, dove sono stati tutti gli altri… Domani se vorrò andare al cinema, sono contento che avrò’ un occasione in più di scelta, se poi la stessa è formata da 11 sale ancora meglio… Il progresso del cinema di intrattenimento è questo, che se ne facciano una ragione… Sveglia ragazzi , svegliaaaaa!!!!!

  • Viajero Solitario 2
    17 lug 2012 alle 13:35

    Da quando Multiplex è sintomatico di cinema d’autore? Il Cityplex del Forum è imbarazzante per la scelta di film proposti, mi sono sempre rifiutato di andarci. Il Metropolitan, l’Aurora e il Marconi sono dei casi a parte. Che apra o meno, me ne può fregar poco. È solo un altro luogo dove poter vedere cinepanettoni, commedie all’americana e cretinate in 3D.

  • cirasadesigner 1021
    17 lug 2012 alle 15:30

    Non ho mica detto che i multiplex siano luoghi per vedere cine di autore anzi… tutt’altro, dicevo che solo l’Aurora si salvava da questo punto di vista, se invece adesso i vecchi gestori vogliono distinguersi, almeno in questo non avranno concorrenza, potrebbero fare da vettore a questo tipo di cinema, visto che i multi-sala trasmettono solo cine-panettoni.
    Io plaudevo al fatto che finalmente qualcuno investe anche a Palermo e se arrivano queste sale sarà solo concorrenza alle vecchie, per lo meno cambieranno le poltrone e gli arredi.
    E’ imbarazzante vedere dei cinema a Palermo fatti negli anni 70 e mai rifatti… Spero di essere stato chiaro, anche se penso che bisogna leggere con più’ attenzione per non essere fraintesi…

  • andreamondello 14
    17 lug 2012 alle 15:34

    Se c’è davvero una violazione della legge regionale, hanno fatto bene a presentare ricorso al TAR, se ho capito bene dovrebbe essere lo stesso discorso delle farmacie. Ma per il resto nei limiti della legge più concorrenza c’è e meglio è, non sentiremo certo la mancanza di chi in tutti questi anni non si è adeguato minimamente al progresso tecnologico (a Palermo ci sono sale che definire arcaiche è far loro un complimento, però ad adeguare i prezzi con quelli delle sale più avanzate sono stati bravissimi!).

  • Temoteo85 24
    17 lug 2012 alle 20:37

    Resta il fatto che anche se fa dei cinepanettoni, o anche film di Pupù, ognuno è libero di vedere quello che gli pare, e secondo me questo centro aumenterebbe la scelta e la possibilità di vedere Film al cinema, sopratutto dato che offrono dei prezzi agevolati insomma. E poi come dire la comodità dei nuovi cinema è impressionante, non mi riferisco a qualità video o audio, ma in questi nuovi, io che sono “spilungone” ho la possibilità di star seduto comodo, senza dover poggiare, uno: la mia schiena su delle poltrone ancora di velluto dove gli acari fanno festa, e Due, senza dover stare seduto con le Ginocchia sul sedile di fronte..

  • pietrox90x 39
    17 lug 2012 alle 21:10

    Chissà perché quando le società dichiarano apertamente di NON pagare IL PIZZO ci sono sempre intoppi burocratici… ( norme antisismiche non rispettate, linee dei parcheggi del colore sbagliato, carta igienica troppo ruvida nelle toilette, sedie troppo scomode per i nostri sederi…)… mhua… chissà perché???

  • Rudra 6
    19 lug 2012 alle 8:54

    Ciao a tutti,
    il mio commento sarà breve e semplice …
    una di quelle macchine con il vetro spaccato era la mia !!!
    Il furto nella mia c’è stato … lo zaino di un mio amico con la biancheria sporca … intimo compreso !!!
    Unica nota positiva è stato il pensare la loro faccia nello scoprire di avere rubato “mutande, calze e maglietta fituse” … ahahah
    Riguardo il problema, credo che la soluzione sia fare una bella scampagnata che, come programma principale, abbia il giocare con le mazze da baseball sulle loro ginocchia !!!
    La mia successiva affermazione sarà molto forte … ma io credo che probabilmente se in tutta Palermo si azzoppassero una decina di posteggiatori e, magari, se ne ammazzassero un paio il problema si risolverebbe.
    I mafiosi in realtà sono dei codardi ed “occupano spazi”, “prendono diritti”, solo quando questi non vengono difesi … non amano perdere tempo, soldi e risorse a fare la “guerra” … è più pratico cambiare “businisse” ;)


Lascia un Commento