12 lug 2012

Mobilita Palermo incontra la “primavera araba”


Ieri, 11 luglio 2012, Mobilita Palermo ha incontrato un gruppo di attivisti provenienti da Libano, Libia, Siria, Algeria, Tunisia e Turchia, in viaggio in Italia per conto del CIN (Cultural Innovation Network) organizzato dal Goethe Institut di Alessandria d’Egitto. I ragazzi hanno incontrato e incontreranno realtà locali italiane per trarre spunto da modelli che possano essere riproposti nei loro paesi. In questa fase di transizione che sta vivendo il mondo arabo, lo scopo di questo incontro è stato di far apprendere loro come è possibile gestire un network come Mobilita Palermo, quali difficoltà si incontrano e su quali punti far leva per garantire successo all’attività. Si è discusso inoltre di criticità locali e di come i cittadini uniti possano far fronte al degrado della società odierna. A settembre i gruppi si incontreranno ad Alessandria d’Egitto per discutere dei viaggi intrapresi e proporre progetti. A termine dell’incontro è avvenuto uno scambio di contatti, non si escludono future collaborazioni.




cultural innovation networkgoethe institutmobilita palermoprimavera arabaSegnalati

Un commento per “Mobilita Palermo incontra la “primavera araba”
  • punteruolorosso 1909
    12 lug 2012 alle 12:41

    che bella iniziativa…
    dubito che abbiano qualcosa da imparare da noi. siamo allo stesso livello di sottosviluppo.
    la differenza è che la loro situazione politica e dell’ordine pubblico è molto grave.
    capiranno che dal sud al nord del mediterraneo la munnizza sempre tanta è


Lascia un Commento

Ultimi commenti