05 giu 2012

PFP Cardillo, i lavori della maxi strada presso via U. La Malfa


Aggiornamento fotografico della maxi strada di collegamento fra via Ugo La Malfa e viale Lanza di Scalea. Ci troviamo in via U. La Malfa (altezza Moka Termini), dove sono in corso i lavori di realizzazione della nuova rotatoria, che permetterà  il collegamento diretto con la fermata del Passante Ferroviario “La Malfa” (alle spalle della nuova rotatoria)e viale Lanza di Scalea (altezza distributore Gpl).
Si ringrazia Rujari81 per gli scatti.

 

 Parte dell’area della nuova rotatoria. Sullo sfondo il sottopasso stradale che conduce verso via San Lorenzo.

Visuale in direzione dell’Assessorato Regionale Territorio e Ambiente.

Particolare del marciapiede

Visuale in direzione Tommaso Natale. Si nota parte della rotatoria già realizzata.


cardillocolle verde palermocomitato cardilloex e.m.s.lavori maxi strada cardillolavori passante ferroviario cardillolavori passante ferroviario palermopassante ferroviario cardillopassante ferroviario palermopassante ferroviario tommaso natalepiana dei colli palermoprotesta passante ferroviario cardillosan lorenzo collivia lanza di scalea palermovia minutillavia monrealevia nugo la malfa palermovia ugo la malfa

12 commenti per “PFP Cardillo, i lavori della maxi strada presso via U. La Malfa
  • turi77 110
    05 giu 2012 alle 12:04

    Questa strada sarà di fondamentale importanza per via ugo la malfa. Si sa già quando verrà aperta al traffico?

  • Orazio 764
    05 giu 2012 alle 21:06

    Credo che, trattandosi di strada urbana, dovremmo pretendere che so, un viale, o un corso, o una via, ma maxi strada mi sa proprio di degrado. Però riempie la bocca, lo capisco, come fosse una Natascia al posto di una Giuseppina o magari una Giusy.
    Che peccato che dopo che al buon senso si sia abdicato pure al vocabolario italiano. Ma capisco, il bello non alberga più a Palermo, semmai vi abbia mai albergato.
    In una città messa su dai geometri, non possiamo pretendere nulla più che una maxi strada. La chiameremo Maxistrada Natascia. :-)

  • diesse78 123
    06 giu 2012 alle 7:11

    @ orazio: “In una città messa su dai geometri” credimi ci sono ingegneri o architetti che per senso estetico, sono peggio dei geometri. per favore non offendiamo la categoria gratuitamente. la gente incompetente la trovi in tutti i campi.

  • pikacciu 182
    06 giu 2012 alle 9:10

    @diesse78
    Secondo me ha ragione Orazio, non ho mai capito perche’ la legislazione italiana permette a dei geometri la competenza di eseguire lavori di progettazione o prendere incarichi al pari di ingegneri ed architetti che hanno di certo piu’ titoli per eseguire quei lavori. Se un geometra ha smesso di studiare ed ha deciso di fermarsi al diploma, bisognerebbe fare in modo che questo si occupi solo di catasto e frazionamenti e non estenda la propria competenza a progetti urbanistici o ancor peggio a progetti per civile abitazioni. Un po’ come la modifica della legge che ha riguardato gli insegnanti e gli infermieri, visto che per queste due categorie prima bastava il solo diploma oggi se non sei laureato non ti e’ permesso accedere a questo tipo di lavori. Ma siamo in Italia e qui tutto e’ permesso. Quindi mi chiedo a che serve laurearsi se poi le cose funzionano in questo modo?

  • giannid 55
    06 giu 2012 alle 11:02

    Vorrei dire una cosa…
    si sta realizzando una strada nuova, sicuramente con tutti i problemi immaginabili, ma era proprio impossibile includere le piste ciclabili nei due sensi? Perchè se almeno ciò che viene costruito adesso viene pensato per una città un pò più a misura d’uomo non dovremo poi, in futuro, stare a pensare come realizzare piste ciclabili in strade impossibili. Se per caso nel progetto già sono previste ritiro quanto detto :)

  • pipopipo 44
    06 giu 2012 alle 12:01

    ad essere sincero di maxi questa strada ha solo il tempo che c’è voluto per realizzarla , ed ancora non è finita. Non mi sembra molto larga addirittura penso che ci sara’ divieto assoluto di posteggio altrimenti 2 auto in senso contrario non passerebbero.Boh che dire.. aspettiamo la consegna

  • tuodeo 99
    07 giu 2012 alle 13:34

    @orazio definire Palermo “città messa su dai geometri” significa presunzione. Poi leggere “se mai il bello abbia mai albergato a Palermo” significa anche ignoranza. Ma se per te queste sono critiche costruttive fai pure, ma non credo che così costruirai mai niente.

  • turi77 110
    02 ago 2012 alle 10:21

    ..e mi sa che deve esserci stato qualche intoppo, perchè di progressi ne ho visti pochini. L’apertura sembra ancora lontana a giudicare da quello che si vede sia in via ugo la malfa che in via san lorenzo ed in via lanza di scalea :-(


Lascia un Commento

Ultimi commenti