21 mag 2012

PFP Brancaccio, pronta la nuova viabilità

Con l’installazione della segnaletica verticale e orizzontale, sono giunti praticamente al termine i lavori della nuova viabilità a Brancaccio. Si consentirà pertanto la chiusura definitiva del p.l. su via Brancaccio, permettendo di arrivare in zona attraverso il nuovo sottopasso stradale su via Di Dio. Si attende il termine dei lavori del collettore acque meteoriche da via della Concordia all’Oreto. Apertura prevista entro Giugno.

Gli ingressi alla nuova viabilità su via Brancaccio (altezza attuale sottopasso stradale).

Il sottopasso stradale di accesso alla nuova fermata del Passante Ferroviario.

Il sottopasso stradale su via Di Dio.

Visuale dalla rotatoria centrale verso via Di Dio.

La rotatoria centrale.

 

La nuova viabilità a Brancaccio. Si nota in basso il sottopasso stradale su via San Giovanni Di Dio che passa sotto la linea ferrata Pa-Me. A fianco la principale rototaria e l’area parcheggio della futura fermata Brancaccio Residenziale.

La nuova viabilità vista dal satellite.

 


brancacciocantiere passante ferroviario palermocomitato brancacciolavori passante ferroviario brancacciosottopasso via brancacciovia brancacciovia san giovanni di dio

4 commenti per “PFP Brancaccio, pronta la nuova viabilità
  • giosafat 306
    21 mag 2012 alle 11:43

    mi da l’impressione di essere una fermata “su un’isola”. Vicinissima in linea d’aria ma effettivamente distante per chi va a piedi, raggiungibile praticamente attraverso la rete stradale

  • huge 1902
    21 mag 2012 alle 12:13

    Hai decisamente ragione.
    Avrebbero dovuto creare un accesso pedonale direttamente connesso con via Brancaccio, affiancato ai binari.
    Mentre così com’è adesso che si trova su via Brancaccio deve fare il giro da via Germanese.
    In realtà la cosa potrebbe ancora essere risolta sfruttando il tratto finale della via Gangitano come accesso da via Brancaccio e la via Cialdini, con sovrappasso perdonale sul doppio binario della PA-ME (una semplice passerella in metallo, niente di costoso o strutturalmente complesso), per l’accesso da corso dei Mille.


Lascia un Commento