11 mag 2012

Iniziano i lavori del multisala “The Space Cinema” nell’ex stabilimento Coca Cola a Tommaso Natale

Nonostante le polemiche sollevate dai gestori di piccole sale e da Nadia Spallitta per quanto inerente la probabile esigenza di variante urbanistica collegata a un progetto di recupero così grosso all’interno del complesso dell’ex stabilimento Coca Cola a Tommaso Natale, i lavori di costruzione del nuovo multisala “The Space Cinema” sono regolarmente cominciati, così come testimoniano le foto.




lavori multisalamobilita palermonuova multisala palermoSegnalatistabilimento coca colathe space cinematommaso natale

18 commenti per “Iniziano i lavori del multisala “The Space Cinema” nell’ex stabilimento Coca Cola a Tommaso Natale
  • blackmorpheus 54016
    11 mag 2012 alle 11:09

    @gerry69

    11 sale, c’è pure il link all’articolo che abbiamo pubblicato precedentemente, che espone il progetto in maniera più dettagliata

  • Luca S. 47
    11 mag 2012 alle 11:52

    Colgo l’occasione di questo post per esprimere un parere, in tema ovviamente.

    Sono contento che si riutilizzino spazi in disuso. Credo che questa sia la sola salvezza ormai per un territorio depredato e comunque da rinnovare.
    Palermo e’ fatiscente, vecchia, abbandonata e brutta. Bisogna intervenire in centro e nelle periferie, ripensarle con criteri moderni, aprendo appunto spazi ricreativi, di verde, etc.
    Basta cercare are libere per costruire, quando la citta’ e’ piena di aree in disuso o che dovrebbero essere abbattute.
    La chimica Arenella, la fiera, presto migliore, forse max living, vecchi capannoni industriali o i palazzi vecchi che costituisono un rischio per l’incolumita’ dei cittadini: i pezzi di cornicione che cadono non si contano piu’…

    Speriamo in un trend

  • Faber 99
    11 mag 2012 alle 14:08

    ci sarà anche risotraione…
    è utopia la mia, vero? sperare che per “ristorazione” non vedremo alestiti ennesimi posti di cibo spazzatura industriale che fa tanto schifo alla salute e che sembra aver stretto un segreto patto di mafia con la città?
    Mi piacerebbe trovare invece imprese locali che cucinino prodotti tipici palermitani, salati e dolci, e che ci sia scelta per ogni gusto, dalla carne al pesce alla verdura, dall’onnivoro al vegano.

    perché ragazzi, “aria di nuovo e di cambiamento” non vuol dire di certo 5 centri commerciali UGUALI e con le STESSE IDENTICHE PROPOSTE COMMERCIALI, dai negozi di vestiti con gli stessi marchi ai fast food TUTTI SOLO ED ESCLUSIVAMENTE MCDONALDS E BURGHERKING. -__-

  • Orazio 358
    11 mag 2012 alle 14:23

    Personalmente l’effetto di massificazione che queste mega-strutture producono mi lascia un pò disorientato.
    Anche se si tratta di cinema, 11 sale, che poi proietteranno si e no 3 film, mi rimandano al concetto d’abbuffata di film spazzatura e non di fruizione culturale. Effetto centro commerciale abbinato al cinema, più o meno. Aprendo accanto il Mac D. o il B. King l’effetto sarebbe completo.
    Tanto, degrado per degrado, almeno si fa completa.

  • Cesc 102
    11 mag 2012 alle 15:24

    Ma quanto brontolate?!? Sembra che a Palermo siano tutti raffinati…Se a Palermo vanno avanti solo McDonald’s e Burger King è perchè gli altri ristoranti propongono cifre incredibili per un semplice pranzo! E poi non siete obbligati a mangiare in questi posti (che tra l’altro sono diffusi in tutto il MONDO!). Apriamo una filiale di “Nino u Ballerino” accanto al cinema??

    Poi Orazio cosa ti lamenti delle 11 sale?? Dovresti solo esserne contento, più sale più scelta, più servizi! Se oggi si proiettano solo film spazzatura come dici tu, prenditela con le case cinematografiche non con i cinema che li proiettano!

  • Riccardo71 1
    11 mag 2012 alle 15:43

    Io invece sono contento, perchè ci saranno altri posti di lavoro in più, si sa già dove inviare un CV???
    o almeno in futuro spero.

  • Metropolitano 3149
    12 mag 2012 alle 7:17

    11 sale ? Quindi più dell’UCI.
    Vorrei sapere, in che cosa consiste quel manifesto di addiopizzo relativo al nuovo multisala ?

  • globo73 28
    12 mag 2012 alle 12:50

    L’ apertura di questa multisala ha i suoi Pro i i suoi Contro, come tutto del resto…
    Cogliamo l’ occasione per recuperare un pezzo di città abbandonata a se stessa.

  • Antonio73 82
    12 mag 2012 alle 16:47

    Io a volte non capisco una cosa. Premesso che Palermo è una città con problemi, ma perchè sono solo i palermitani a parlare male della propria città?? Tante altre città con problemi non vengono denigrate in questa maniera; qui si legge solo schifo nei confronti di Palermo. Io farei una bella distinzione tra Palermo e i palermitani, questo è un sito dove tanti vengono a leggere anche stranieri, e scrivendo sempre parlando di cose negative ci facciamo solo un autogol clamoroso; non dico di non scrivere delle cose che non vanno, ma bisogna anche parlare di potenzialità e di cose che potranno cambiare in futuro. Nel legger alcuni postr c’è solo da suicidarsi, per fortuna poi mi affaccio alla finestra e vedo una grande città stupenda. Non ho mai sentito un napoletano parlare male della sua città (ne conosco tanti e problemi Napoli ne ha tanti alcuni peggiori di Palermo), ho fatto l’esempio Napoli ma anche tante altre città potrei citare. Questa cosa mi fa riflettere tanto, non si tratta di mettersi la testa sotto la sabbia, si tratta di vedere o leggere ogni tanto un pensiero positivo. Siamo proprio autolesionisti!!!

  • Temoteo85 24
    13 mag 2012 alle 12:27

    @Metropolitano
    Quella tabella indica che l’azienda che fa i lavori di restauro non paga il Pizzo, anche nei cantieri a volte questi “gentiluomini” vanno a chiedere il Pizzo, lo sò perchè ho amici che lavorano per l’azienda che sta facendo i lavori, e ne avevamo parlato qualche giorno fà.

  • ducciopa 1
    15 mag 2012 alle 10:46

    Non capisco tanto entusiasmo per un apertura di un’altra multisala, non bastava quella del forum? continuano ad aprire solo ed esclusivamente centri commerciali e multisale, nulla di nuovo, credete veramente che possa rilanciare l’economia di una città morta come la nostra? quanti posti credete che darà? 10, 20, massimo 30? dovremmo sviluppare dei indotti industriali volti al rilancio dell’economia locale, attrarre industrie, oltretutto apriranno altre 11 sale, ammesso che creerà 30 posti di lavoro e voglio essere ottimista, non considerate i cinema storici del centro che chiuderanno?! avrei preferito altro…


Lascia un Commento