28 mar 2012

Cavalli e corse clandestine a Palermo: nuovo incidente


Buongiorno, segnalo un fatto alquanto strano e triste accaduto Giovedì 22 Marzo 2012,intorno alle ore 15:30 in via dell’orsa minore.
Stavo guidando la macchina all’altezza del Bar Olimpia, quando mi vedo sorpassare da un cavallo imbizzarrito che galoppava con le briglie rotte verso il semaforo. Dietro il cavallo, 4-5 motori con persone (obbligatoriamente senza casco) ad inseguirlo sfrecciando tra le macchine e facendo un gran baccano coi clacson.
Inutile dire che tutta la gente in zona, me compreso, è rimasta davvero sconcertata dall’accaduto.

Sconcerto reso ancora più grande dal momento che andando avanti, all’incrocio con via Oreto nuova, ho notato una grande folla, tra i quali le persone coi motori ed il cavallo steso a terra stordito, quasi immobile accanto un camioncino di frutta e verdura che è solito posizionarsi nella zona dell’incrocio.

La dinamica mi è parsa subito chiara, il cavallo è andato a schiantarsi contro il veicolo riportando serie conseguenze. Ho chiamato subito dopo il 113, che sembrava già al corrente della situazione, e subito dopo in via Oreto ho trovato un agente della municipale al quale ho spiegato di fare in fretta perché volevano portarselo via per non essere beccati.

Mi sembra chiaro che i cavalli non dovrebbero galoppare nelle strade di una città che ha già i suoi problemi seri col traffico, ma la pratica di “allenarli” a correre sull’asfalto è abbastanza comune e accettata in molte aree della città.
Senza contare che è altrettanto nota e comune la pratica delle corse di cavalli in viale regione o in via basile di notte e sicuramente in altre zone abbastanza desolate di notte, con relative scommesse ed interessi mafiosi al seguito.
Sarebbe ora di intervenire, perché oltre ad essere una pratica violenta contro gli animali, è anche pericolosa per i cittadini stessi che guidando una macchina o attraversando a piedi una strada si vedono arrivare addosso una povera bestiola impaurita e senza controllo, che magari alla fine verrà soppressa. Io sopprimerei invece i responsabili ( o meglio gli irresponsabili) di questi maltrattamenti!


cavallo imbizzarritocorse cavalli clandestineSegnalativia oreto

13 commenti per “Cavalli e corse clandestine a Palermo: nuovo incidente
  • blackmorpheus 54519
    28 mar 2012 alle 11:13

    io prenderei quelle bestie che li fanno correre e li farei galoppare per 3 giorni di seguito sui carboni ardenti. Se a Palermo è possibile vedere questo genere di cose, è perché non c’è repressione di alcun tipo. Serve autorità

  • Luca S. 129
    28 mar 2012 alle 11:35

    Tutto cio’ e’ allucinante.
    Un cavallo imbizzarrito puo’ sicuramente uccidere un passante, un bambino in una carrozzella, un anziano poco agile che non riesce a districarsi.
    E’ un pericolo pubblico.
    E direi pure povera bestia. Che gente penosa che tiene la nostra citta’ nelle proprie mani.

    Si parla di repressione, ma mi chiedo che tipo di repressione? Qualche giornata in carcere per questa gente e’ nulla, si ricongiungono con gli amici.
    Qui c’e’ la Mafia, le corse clandestine.
    Falcone diceva, arrestali e non gliene frega nulla. Ma se gli togli i beni, vanno fuori di testa. E non a caso e’ stato ucciso.

  • matteo O. 164
    28 mar 2012 alle 12:44

    Guardate circa 3 anni fa mi è capitato di vedere una macchina della polizia dietro un motorino con 2 ragazzi (senza casco ovviamente), di cui quello dietro teneva le redini del cavallo, facendolo passeggiare allegramente in via Marchese di Villabianca…..Risultato? La polizia non li ha fermati, ne detto niente, e il giorno dopo ho trovato la multa (giusta per carità) al mio motorino perchè posteggiato sul marciapiede…

  • Freddie 1052
    28 mar 2012 alle 12:48

    Niente ragazzi, abbiamo poco da lamentarci. E’ tutto legale perchè non esiste legge apposita…quindi si può fare. Meno male che hanno fatto leggi apposite per le quali è reato rapinare banche, violentare donne e uccidere qualcuno, altrimenti ne avremmo potuto approfittare pure noi dei buchi legislativi (tanto non c’è nessuno che li colma).

  • rosanero86 25
    28 mar 2012 alle 13:13

    vi posso garantire che le forza dell’ordine non sono uguali al sud come al nord.. a palermo sono molto omertosi, li vedi attivi solo quando sono “in missioni” di carattere nazionale per poi farsi vedere in tv che combattono la delinquenza..mah..e a me qua su mi tengono mezz’ora fermo con aria molto autorevole e smontano mezza macchina solo perchè ho i fari spenti dell’auto e mi becco pure la multa.. viva l’italia! Comunque quei cavalli son destinati a morte certa perchè correre nell’asfalto non gli fa per niente bene.

  • AngeloCh 104
    28 mar 2012 alle 14:19

    Questa roba c’è da parecchi anni e nessuno ha mai fatto nulla. Non vedo perché qualcuno debba fare qualcosa adesso o in futuro.
    È così.

  • griffild 327
    29 mar 2012 alle 7:35

    ed io ke pensavo ke era una lugubre storia passata, ed invece sento ancora queste notizie ke tristezza :’(

  • domtao 27
    29 mar 2012 alle 8:25

    E’ sempre la solita storia!
    Si omette di parlare del problema (corse, stalle, mafiosi) e si prendono di petto i poliziotti e le forze dell’ordine in generale. Ci chiediamo perchè le corse le fanno di notte e furtivamente??
    Forse perchè sono perseguitati appunto dalle forze dell’ordine??
    Io che abito dalle parti di Via Ernesto Basile, mi ricordo che diversi anni fà, le corse avvenivano in pieno giorno (Domenica Mattina) con il relativo blocco della circolazione durante la corsa. Oggi non è più così. Quanti come il nostro amico Antonio hanno il coraggio di chiamare il 113 quando vedono questi fatti???
    Pochi <> <>

  • Giovanni 320
    29 mar 2012 alle 23:24

    Freddie! sei proprio sicuro che è tutto legale? è legale portare dei cavalli in una strada e fare corse clandestine, dove hai letto ste enormità?
    angeloch dopo la tua esternazione fammi il favore nn andare a votare che fai danno…
    il problema è soltanto che purtroppo grazie a un governo il precedente che nn ha voluto affrontare la questione dello snellimento della giustizia se nn per il solo premier, oggi per condannare sti tizi si perderebbe così tanto tempo da poi essere costretti a rilasciarli, oltretutto basterebbe schedare tutti i cavalli a Palermo mediante targhettine come si fa per i capi di bestiame, e seguirne una specie di tracciabilità, a quel punto nn ci sarebbero animali gestiti clandestinamente da nessuno.

  • AngeloCh 104
    31 mar 2012 alle 6:50

    Munga Munga Giovanni.. io venire da Africa.. insegnare tu democrazia. Insegnare tu dove mettere crocetta.. io bravo fare quello che altri dicono.. munga munga.

  • Giovanni 320
    01 apr 2012 alle 21:18

    bah fa quello che vuoi allora però nn scrivere che nn cambierà nulla se questo è il tuo desiderio di immobilismo..


Lascia un Commento