20 mar 2012

Cambio di viabilità in Corso Re Ruggero: croce o delizia?


Vorrei portare alla vostra attenzione il recente cambio di sensi unici nella zona di Corso Re Ruggero- Corso Tukory.

Come penso tutti sapete da qualche mese le due corsie di Corso Re Ruggero sono a senso unico verso Corso Tukory e via dei Benedettini è in senso contrario.

Oggi, rimanendo bloccato nel traffico per l’ennesima volta, riflettevo sull’assurdità di questo provvedimento: infatti c’è una forte sovrautilizzazione della via dei Benedettini con conseguenti code lunghissime a causa del collo di bottiglia che si crea in piazza della Pinta con i veicoli in arrivo da via del Bastione e un’aria irrespirabile che rischia di distruggere tra l’altro la chiesa di San Giovanni degli Eremiti;

dall’altro lato le due corsie del corso Re Ruggero, soprattutto quella in direzione corso Tukory sono notevolmente sottoutilizzate e si è anche creato un semaforo in Piazza Indipendenza (oramai rimosso dopo la riapertura di Piazza Indipendenza,ndr).

A questo punto mi sorge spontanea una domanda: perché tutto questo? Perché non tornare alla situazione precedente magari creando una vera rotatoria in corrispondenza dell’incrocio Corso Tukory/Via Ernesto Basile con corso Re Ruggero in modo da diminuire le lunghe code che si formavano?


corso re ruggeroCORSO TUKORYpiazza della pintaufficio traffico palermovia Benedettiniviabilità piazza indipendenza

58 commenti per “Cambio di viabilità in Corso Re Ruggero: croce o delizia?

Comment navigation

  • lore 20
    26 mar 2012 alle 7:32

    Visto che la discussione è degenerata chiudo dicendo solamente questo, i problemi non vanno spostati vanno risolti, si spera da persone competenti!

  • thedoctor 137
    26 mar 2012 alle 13:35

    Nessuno si trova daccordo con la possibilità di allargare la carreggiata di corso Re Ruggero spostando magari i bocchettoni di areazione nell’area di piazza D’Orleans?

  • lore 20
    26 mar 2012 alle 16:12

    a quanto pare non c’è un euro per fare alcun lavoro! Neanche per lo smussamento del marciapiede, figurati per i bocchettoni. Quindi dobbiamo tenerci, secondo loro, questa situazione. La battaglia continua….

  • antony977 166208
    26 mar 2012 alle 16:23

    Degenerata…io le chiamo scambio di opinioni e guai se non ci fossero. Oltretutto da moderatore avrei potuto cancellare qualche commento su di me…eppure…
    I bocchettoni non dipendono dal Comune ma dalle Ferrovie. Quindi al momento leviamoci mano.
    So invece che hanno affidato al Coime i lavori di smussamento del marciapiede di piazza della Pinta e di 20mt dello spartitraffico di corso Re Ruggero :D
    La pratica è ancora ferma per ragioni burocratiche

  • panormitanaNONdoc 9
    28 mar 2012 alle 14:51

    salve a tutti. noto con dispiacere che l’ingegnere (o gli ingegneri) in questione responsabile/i di questo scempioso provvedimento non sa fare il passo indietro che tutti qui in questa chat desideriamo tanto (tranne antony). Il non tornare sui propri passi manifesta ampiamente una debolezza che va oltre le mancanza di competenzze poiche’ questo provvedimento dal 7 dicembre si e’ rivelato una emeritissima c a x x x a t a ! La ROTATORIA, direbbe mio figlio di 4 anni che gioca con le macchinine, ci vuole! ROTATORIA alla fine di via ernesto basile ci vuole. lo ha detto mio figlio di 4 anni!!!Cioe’ che un ingegnere non ha capito questo a mio avviso significa che siamo nelle mani di un emeritissimo ignorante raccomandato. (urbanista, ingegnere, architetto..) chi sei?
    Sig. Ingegnere (architetto, urbanista) raccomandato, ci dia la prova che li sotto ha le palle e che e’ in grado di risolvere il problema con l’aiuto di qualcuno competente e non si fissi su un progetto che si e’ rivelato fallimentare. io mi chiedo come fa a dormire la notte a pensare che ha realizzato una c….ta del genere??! basta trovarsi in via dei benedettini prima, poi girare in via bastione (mi chiedo come non aveva pensato ai camion autobus a fare questa manovra?) poi infilarsi in via re ruggero dopo e poi guardarsi indietro quando svolta la curva da via ruggero in giu’ per tornare in via dei benedettini per capire che un FLOP piu’ grosso non si poteva fare. prenda in mano la situazione, ORA! basterebbe mettere dei barili di plastica bianchi e rossi come rotatoria alla fine di via basile COME NEI PAESI CIVILI E PALERMO SE NON FOSSE PER GENTE RACCOMANDATA COME LEI SAREBBE CIVILE MI CREDA! e riportare il traffico come prima. Chi scrive qui e chi legge andra’ avanti e la invito ad evitare malafiure peggiori qualora (un capo, un subordinato, un impiegatuccio dell’uffico traffico o non so io chi!) la costringera’ a prendere il provvedimento piu’ consone invece della situazione paradossale che lei (o voi)ha creato. ma dico io, ma i barili di plastica, li deve portare a mano lei? che ci vuole??? INCREDIBILE.
    Io porto ogni giorno mio figlio in ospedale, e solo Dio sa cosa ci costa quella strada tutti i giorni…!Non lo so se per curare una cosa ne sfasciamo un’altra grazie al maldestro ingegnere, se ingegnere e’ stato. !….. per non parlare da munnizza sparpagliata fuori. povera citta…..povera citta’…

  • Lydia S. 0
    28 mar 2012 alle 18:48

    Non potevo non scrivere anch’io su questo post che mi riguarda molto da vicino visto che purtroppo io vivo proprio in via dei Benedettini.
    Ebbene si, ho preso in affitto casa qui (ps: mentre scrivo vi e’ un’ambulanza sotto e i clacson impazziti) solamente 20 giorni prima circa l’inversione di marcia e potete immaginare io e mio marito come ci siamo sentiti dopo questa terribile inversione di marcia cha ha avuto esito molto ma molto negativo: sui nostri umori, sulla nostra salute, sul colore del lampadario di stoffa e la tenda (non oso immaginare cosa succede ai miei polmoni); le crepe sul muro (da qualche giorno); e lo shakeramento continuo del divano e del tavolo oltre che della vetrata e mi aspetto anche una bruttissima primavera ed estate perche’ costretti a stare con le finestre chiuse. Ci siamo gia’ trasferiti di stanza e dormiamo in salotto perche’ lontani dalle finestre che gia’ alle 7:40 del mattino e’ un delirio!
    A me il senso di marcia in se non fa ne caldo ne freddo….qui il problema e’ la non funzionalita’ del cambio di senso e cio’ e’ ampiamente comunicato da chi si trova giu’ imbottigliato nel traffico suonando appunto il clacson- quei clacson, sebbene sembrino manifestare incivilita’, come la maggiorparte delle volte io li leggo sotto una chiave ben piu’ semplice e chiara: manifestano ampio dissenso a tale situazione assurda. Non tutti infatti sanno che si puo’ chiedere spiegazione e comunicare il proprio disagio e dissenso semplicemente chiamando l’ufficio del traffico e chiedere di chi e’ la responsabilita’ di tale scempio. Cosi’ come ho fatto io. A panormitanadoc vorrei semplicemente dire che si tratta di un ingegnere molto gentile, pacato e attento alla situazione quanto me e che se vuole comunicare con lui, avra’ udienza. Io posso intuire che l’ingegnere non ci deludera’ e che per quanto mi ha comunicato lui stesso e’ pronto a ritornare su i suoi passi al piu presto. Io ritengo che quando una persona ammette i propri errori va elogiato e premiato e questo per quanto mi riguarda, sono certa che lo fara’. Ho avuto la sensazione di non trovarmi davanti al solito palermitano CONVINTO delle proprie scelte ma un uomo pronto a confrontarsi con la realta’. Spero con questo di averla tranquillizzata e mi dispiace per il suo bambino, ma vedra’ che questa bruttissima faccenda avra’ un esito positivissimo. In genere ho un buon intiuito e nonostante qualcuno mi prende in giro dicendomi che l’ing. mi sta prendendo per i fondelli, io contiunuo combattiva a credere nella serieta’ di quest’uomo professionista ingegnere. Tempo fa comunicai all’ingegnere l’idea del semaforo a tempo breve proprio per quel punto in cui si parla della rotatoria e mi ha risposto con rammarico sincero che al comune non ci sono soldi, ed io ho subito ribattuto su un semaforo portatile come quelli dell’autostrada e lui mi disse che consumano un sacco di batterie…Mi arresi con altrettanto rammarico ( perche’ sia io che l’ing. sapevamo che il semaforo li’ a fine strada di via ernesto basile, per andare verso piazza indipendenza, sarebbe stato utile come il pane!) e rappresenta anche un grande segno di civilta’ Ma oggi, nel leggere la parola Rotatoria, mi si e’ aperto il cuore perche’ credo che EUREKA ecco cosa serve! panormitanadoc hai ragione! ma anche chi ha iniziato il post e VENDETTA mi avete illuminata. e la rotatoria momentanea non costa nulla! qui siamo in tanti a pensarla allo stesso modo ma vi posso assicurare che gli impiegati del palazzo dei normanni cosi’ come anche altri (non posso fare nomi) stanno combattendo la loro battaglia. Io sono molto ma molto motivata a non fermarmi poiche’ ho scelto di vivere in centro e nonostante sia vicino l’albergheria pago molto e in un periodo di crisi totale! Se pensate che (ps: trema il divano dove mi trovo al momento!!! mentre scrivo!) tutti quelli che devono giungere a piazza indipendenza o dalla stazione o dal centro deve passare solo ed esclusivamente da via dei benedettini o via Cadorma ma per finire su una curva a gomito che va su via dei Bastioni, il numero delle persone adirate sale sale e sale. Io ho un sacco di video e foto (so che molti altri piu’ forti di me) stanno facendo la stessa cosa e si sta avviando una petizione-
    Concludo ripetendo,che confido nella ing. in questione perche’ mi e’ sembrato disposto ad una revisione del tutto al piu’ presto, se pure lui avra’ ostacoli e rischiamo che dopo Pasqua siamo punto e da capo, inizio petizione con raccolta firme massiccia, con foto, video, interviste ai passanti (che gia’ ho raccolto abbondantemente) e si pubblica tutto! Un utente della strada che lavora qui vicino ha anche contattato striscia la notizia e le iene poiche’ ha un video con i motorini sul marciapiede e un turista in carrozzina che non aveva scelta sul dove andare! PANICO- Io mi sono trovata in situazione analoga con motorino sul marciapiede e scansandomi dovevo necessariamente finire in strada. Peronalmento ho assistito piu’ di una volta alla scena dell’autobus che non potendo allargarsi in curva, sotto casa mia, sale con la ruota su un marciapiede minuscolo…. e non oso immaginare se un bambino si viene a trovare li! Un mio amico, dallo stesso autobus, stava per essere colpito dallo specchietto retrovisore laterale mentre si trovava su marcipiede che e’ stretto. Antony, in questo momento ancora un altra ambulanza….sta passando e (non lo so dove va) e non mi interessa….ma se Lore, panormitanadoc e pippo ecc ecc ti scrive che c’e’ un ambulanza ferma in via Cadorna per svariati minuti e lo confermo pure io…a me che tu non mi credi non interessa….a me interessa che quest’incubo finisca. Noi siamo tanti e confido.
    Chi vuole scrivermi per la petizione, l’email e’ a vostra disposizione. Grazie! Lydia

  • V:E:N:D:E:T:T:A 154
    28 mar 2012 alle 19:24

    Mi fa piacere pensare che qualcuno si da fare, però sentirsi dire che non ci sarebbero i soldi per un semaforo quando in questi giorni non sanno più da dove raschiarli per farli confluire nelle tasche degli operatori gesip, che altrimenti non fanno funzionare il cimitero e la gente oltre ad un lutto ed ad un esborso sporpositato per il funerale, deve vedere la persona con cui ha passato magari 30 o 40 anni di vita a marcire in un deposito per 1 o 2 mesi, anche perchè il forno crematorio non funziona neanche e non volgio pensare che siano coinvolti gli operatori stessi. Ed è meglio sorvolare sulle mazzette richieste dall’ agenzia funebre per gli stessi operai.

    CVomunque se dovrà essere un ‘operazuione a costo zero non si può mai risolvere come si deve.

  • Lydia S. 0
    28 mar 2012 alle 21:43

    aggiungo: continua a tremare la casa ad ogni passaggio di autobus. Trema il tavolo con conseguenti giri di testa e nausea da parte mia. Se cio’ accade una volta (tipo terremoto) fa niente, ma se accade ogni 2 minuti si comincia a soffrire….Credo che il carico di quintali ogni giorno per 12 ore al giorno in strada con auto ferme sotto sta avendo effetto sulle fondamenta di questo palazzo antico. Questa non e’ una strada per supportare questo carico…Chi e’ proprietario di questi appartamento e’ gia’ al corrente ed anche gli inquilini di sotto sono cotti. Loro hanno questa meraviglia proprio sotto il naso.

  • antony977 166208
    29 mar 2012 alle 0:13

    @palermitananondoc, se rileggi tutti i commenti vedrai che non tutti la pensano come te. Ma non è questo il problema, e ribadisco che se tu hai le tue idee, per quale motivo dovrei pensarla come te?
    Mi fa piacere che Lydia abbia individuato una delle principali cause, che ho ripetuto sempre qui dentro: la curva a gomito di via del Bastione (oltre quella su corso Re Ruggero).
    A Lydia domando inoltre: ma prima non tremava nulla? Fammi capire…ti trema solo adesso la casa? Prima non esisteva traffico su via Benedettini a salire? Non passava alcun autobus prima e alcun mezzo pesante?
    Io sono della zona, e mi meraviglio di come la gente abbia dimenticato in fretta cosa c’era prima proprio sotto l’ingresso principale dell’Ospedale dei Bambini.
    Provo vergogna nel sapere che fra quelli che si lamentano ci stanno proprio i distributori carburanti, perchè sono poche le auto che transitano da loro! E’ assurdo! E dire che dovranno pure chiudere (niente distributori carburanti nei pressi del centro storico).
    E’ indubbio che su via Benedettini ci sia un notevole carico di auto. Motivo?
    Attualmente, a causa della chiusura di via Monfenera, tutte le auto in zona Policlinico e dirette verso via Basile sono costrette a transitare proprio da quella strada, non avendo strade alternative.
    Ad ogni modo una rotonda si dovrà realizzare all’incrocio fra corso Tukory e la nuova via Lodato, proprio per permettere di imboccare più facilmente corso Re Ruggero in direzione Basile.

  • Lydia S. 0
    29 mar 2012 alle 10:00

    Antony977 e’ proprio cosi’…Non si sentiva tremare nulla. La crepa e’ un’altra prova della novita’ di peso sulle fondamenta. Ma basta pensare che l’ultima volta che in via dei Benedettini il senso e’ stato come adesso e’ stato 30 anni fa e non vi erano tutte le macchine che vi sono ora nel 2012. Invece, prima dell’inversione del senso di marcia passavano si gli autobus, ma uno o due ogni tanto provenienti da piazza indipendenza. Il rapporto e’ di 2:100. L’intoppo pesante, sia per smog, sia per rumore, sia per il peso vero e proprio non c’e’ mai stato. La differenza e’ non solo la quantita’ di mezzi pesanti a passare da qui ma anche la durata del tempo in cui restano fermi o si muovono molto ma molto lentamente proprio qui alla fine di via dei benedettini. La curva a gomito e’ un dato di fatto che non puo’ essere eliminato, e prima di me, sopra qualcun altro lo ha scritto (quindi non e’ merito mio averla mensionata per prima); sapevo che c’era qualcosa di storto, non e’ strada lineare e cio’ causa cio’ che e’ ovvio sta succedendo. Il primo signore ad aver iniziato il thread Karra ha scritto tutto con molta chiarezza e non fa una piega. il titolo solamente e’ un errore, perche’ questa “soluzione” di via dei benedettini come strada unica (manco fosse stata un’autostrada!!!) non puo’ essere croce o delizia….Di certo non e’ una delizia, e’ un orrore puro.Finisco col dire che non si puo’ aspettare che aprano via monfenera o altra strada, in attesa di questa soluzione (se sara’ la soluzione) bisogna mettere rotonda (roundabout) li dove ci voleva il semaforo tanto costoso per il comune! e riportare tutto come prima. Insieme a Panormitana, concordo che leggendo tutti i thread sopra nessuno e’ d’accordo con l’attuale situazione e sarebbe da pazzi esserlo onestamente, vi sono semmai alcuni che democraticamente propongono soluzione senza schierarsi nettamente. Insomma ragazzi….se tra i 2 mali ci dobbiamo accontentare del peggiore….come pensiamo di riportare tutto alla normalita’…? In questo momento, allo stato attuale, da dicembre ad oggi il movimento delle macchine va da lentissimo a fermo. (blocco per svariati minuti)- ho dei video in cui riprendo (in varie fasce orarie e durante la settimana da lun a domenica) macchine che partono da inizio via benedettini (corso tukory) fino alla fine (via dei bastioni) per interminabili minuti ( dai 10 ai 15 minuti!!!) peggio di cosi’ cosa volete che ci sia? insomma come dice Einstein tutto e’ relativo:15 minuti non sono uguali per tutti. per qualcuno posson pur sembrare pochi! Partiro’ per un po’ per disintossicarmi, al mio ritorno, dopo pasqua…se tutto sara’ ancora cosi’ passiamo ad azione massiccia. Ma ripeto, confido nell’ingegnere che conosco di persona il quale ha a cuore la situazione perche’ non e’ il classico palermitano convinto, bensi’ uno che valuta e sa quando tornare indietro. Lui e’ stato il primo a capirlo e anzi e’ stato lui ad indicarmi mobilita palermo- certo, non lo avrebbe fatto se fosse stato convinto della sua opera. Spero solo in tempi brevi, perche’ prima era stato detto dopo natale, ora mi si dice dopo pasqua….oltre non ammetto. Una primavera con finestre chiuse (come adesso per esempio mentre scrivo) e peggio un’ estate cosi’ non la passero’. Io ho messo piede in questo appartamento mentre vigeva la parola serenita’ e l’unico traffico derivava da qualche ambulanza e da elicotteri e come dice Lore, sopra, aver spostato il problema da un punto all’altro non e’ una soluzione, perche’ effettivamente non lo e’ stata! E allora siccome non e’ stata una soluzione (video foto interviste e firme lo confermeranno) meno peggio riportare quel traffico a dov’era prima, ma piu’ intelligentemente io metterei il roundabout (fine via ernesto basile) e questo determinera’ la qualita’ del lavoro.

  • Cesc 112
    29 mar 2012 alle 11:11

    L’unica soluzione su questo benedetto tratto di strada è CORSO TUKORY A DOPPIO SENSO DI MARCIA! Perchè fare un giro immenso per arrivare in via Basile quando basterebbero 300 mt scarsi?? Perchè chi di dovere non ha mai aperto gli occhi non si capisce…Soluzione n.1: Via Forlanini deve rimanere solo un brutto ricordo. Soluzione n.2: Invece di far passare il flusso da via Brasa PRETENDO il prolungamento del doppio senso di marcia fino alla “nuova” gelateria Massaro. Soluzione n.3: Per chi proviene da via Basile e deve svoltare in Corso Re Ruggero si prende una bella rotondina e si piazza all’incrocio con via Lodato. E’ cosi difficile da capire??

  • Lydia S. 0
    29 mar 2012 alle 12:42

    Cesc…mi piaci! Dobbiamo assolutamente vederci e proporre tutti questo tuo progetto insieme ad altri che sono d’accordo!!!

  • Cesc 112
    29 mar 2012 alle 12:49

    Mi spiace Lydia ma questa città è troppo avanti per adottare queste semplici e banali soluzioni! A Palermo se non si fanno cose complicate non sono contenti, eppure la soluzione è lì a portata di mano e anche un bambino saprebbe arrivarci!

    Ps: grazie per l’apprezzamento, è bello sapere che c’è qualche anima viva in questa città che la pensi come me! :D

  • antony977 166208
    29 mar 2012 alle 12:56

    E’ semplicemente quello che prevede il Prg, ovvero 2 rotonde: una all’incrocio con via Lodato e un’altra all’altezza della nota gelateria.
    Domani pubblicheremo articolo.
    Questa è l’unica soluzione che ritengo possa accontentare tutti, ma mai ritornare alla vecchia viabilità.
    Vediamo se riusciamo a trovare un punto in comune.

  • emmegi 717
    29 mar 2012 alle 13:56

    @Cesc
    La “soluzione n° 2″ fu adottata alcuni anni fa (5-6 ?? ) e fu un clamoroso fallimento.
    Fu revocata immediatamente perchè le code su via Ernesto Basile arrivarono fino al carcere di Pagliarelli e con tutti i bypass paralizzati si bloccava anche la carreggiata in salita.

  • Cesc 112
    29 mar 2012 alle 14:16

    @emmegi
    Senza auto posteggiate in divieto di sosta lungo questo tratto, a parer mio questa è la soluzione più proponibile. I punti cruciali di quella zona sono 3 e dovrebbero essere tutti aboliti.
    1. Il passaggio da via Forlanini, totalmente inutile!
    2. A scendere l’obbligo di svoltare a destra per via Arcoleo per sviare il traffico solo di qualche metro perchè poi in via Pisacane c’è il delirio.
    3. Via Brasa da lasciare solo a chi proviene da Piazza Indipendenza.
    Sogno un Corso Tukory a doppio senso, da Piazza Giulio Cesare fino a via Ernesto Basile. In qualsiasi città civile e socialmente intelligente questa opzione sarebbe attuata nel giro di 2 minuti.
    E non mi dite che è un’impresa irrealizzabile perchè cosi vi rendete soltanto ridicoli!

  • panormitanaNONdoc 9
    02 apr 2012 alle 9:24

    Anthony qui non stiamo convincendo nessuno ad avere le stesse idee, inoltre non siamo davanti a situazione in cui si parla di gusti personali ma di dati di fatto molto negativi dei quali la maggiorparte ne soffre. E’ molto ma molto stupido avere una discussione su quanti minuti stavi fermo prima e quanti minuti stai fermo adesso parlando di miglioramento. qui e’ chiaro a che da un punto il problema si e’ spostato ad un altro e questo e’ un FATTO non un gusto sul quale avere opinione diversa.
    Lidia voglio credere alle tue parole, spero solo tu non sia troppo ingenua. Ho provato a chiamare l’ing. ma non rispondeva nessuno. tentero’ ancora. grazie e mi unisco alla petizione quando si fara?

  • antony977 166208
    02 apr 2012 alle 9:41

    lo so che non si sta convincendo nessuno ad avere le stesse idee…ma siccome tu stessa mi rimproveri che qui la pensano in maniera univoca tranne solo me :D
    Ad ogni modo l’unica soluzione che può essere efficace è quella prospettata dal Prg, con 2 rotatorie. Ma mai ritornare a quel casino precedente all’incrocio fra corso Tukory e corso Re Ruggero. La via Lodato aprirà entro Giugno e spero si faccia una rotatoria proprio lì.


Lascia un Commento