15 mar 2012

Svincolo autostradale CC Forum: quando?


Desidero condividere con voi il mio sgomento per una delle tante incompiute nella città di palermo.
Si tratta dello svincolo autostradale che permetterebbe di raggiungere il centro commerciale Forum direttamente dall’autostrada lato direzione Palermo, decongestionando nelle giornate critiche (weekend soprattutto) il traffico nelle piccole arterie che servono a raggiungere il centro commerciale.


In realtà lo svincolo doveva essere ultimato e pronto prima dell’apertura del centro commerciale (25/10/2009) cosa che invece non è avvenuta. Già dall’inizio i lavori sono andati sempre a rilento fino a quando (ormai da oltre 8-10 mesi) il cantiere è risulta di fatto abbandonato.
Eppure il grosso dei lavori è stato fatto e mancherebbe davvero poco al completamento dell’opera ma evidentemente pare che non ci sia volontà da parte di nessuno e per chi arriva in autostrada da fuori, è un bello spettacolo vedere ormai le erbacce che si sono sostituite all’asfalto che tuttavia non è mai arrivato.


autostrada a19forumsvincolo

50 commenti per “Svincolo autostradale CC Forum: quando?

Comment navigation

  • Metropolitano 3355
    17 mar 2012 alle 13:48

    Lol :D, perchè speri veramente che deva essere la Regione a realizzarla con tutte le spese che ha oppure che sia il Comune che non conta più la sua giurisdizione se non entro i confini comunali ? Io sto ancora aspettando ragguagli circa lo sbincolo Brancaccio.
    Se inoltre permetti, vorrei gentilmente ricordarti che la nuova tangenziale è un progetto dell’Anas voluto dalla Provincia, ma il parere del Comune fuori dai suoi confini non è più vincolante. Inoltre non può che essere costruita con fondi bancari (riscossione pedaggi al seguito), non soldi pubblici dato che non ce ne sono. Tutto chiaro ? A presto.

  • mars 76 0
    17 mar 2012 alle 15:37

    Ora rido io, ti contraddici da solo
    Prima critichi i palermitani e il comune di Palermo e poi sottolinei che con la tangenziale esterna il comune di Palermo c’entrerebbe poco
    E comunque guarda che la regione c’entra sempre, tra permessi, burocrazia e eventuali fondi europei

  • Metropolitano 3355
    17 mar 2012 alle 17:53

    sì, ok, ma adesso piantiamola per favore. Criticavo i palermitani per il loro modo di pensare, per il loro antico modus operandi e vivendi e per i loro generalmente miopi punti di vista sulle novità, innovazioni e cambiamenti rispetto ad altre città , in proposito della Sopraelevata che “deturpa” il paesaggio e della nuova Tangenziale esterna che ha gli stessi “effetti” ma senza tuttavia stavolta dipendere dai Palermitani o dal Comune se si faccia o meno. La finiamo quì ? Non occorre dilungarsi per certe sciocchezze.

  • mars 76 0
    17 mar 2012 alle 18:03

    Ok la piantiamo qui
    Ti inviterei solo a non generalizzare mai quando si parla di un’intera popolazione

  • tasman sea 20
    17 mar 2012 alle 20:56

    metropolitano

    salve,
    lei si riferisce alla tangenziale esterna, o a quella interna?
    si tratta di due progetti diversi.
    personalmente sono contrario a quella interna, che aumenta il volume di traffico dentro la cerchia dei monti di palermo. sarei piuttosto per un ammodernamento dell’attuale circonvallazione, con svincoli e sottopassaggi (pitrè, perpignano, oreto) che eliminino ogni incrocio-
    se si devono usare i soldi, preferisco che vengano spesi nella direzione del trasporto pubblico e della rivalutazione della costa.

  • Metropolitano 3355
    17 mar 2012 alle 22:10

    anche io opto prioritariamente per la messa in sicurezza e ammodernamento del Viale regione, anche perchè per realizzare la nuova tangenziale ci vorrebbero anni, e francamente non occorre aspettare tanto quando invece basterebbe chiamare un tecnico che nello stesso giorno spegne quegli odiosi semafori pedonali. La tangenxiale esterna servirebbe più che altro per diluire il traffico dal Viale Regione che è interna, una volta resa tutta percorribile in un giorno solo (chissà quando quel bel giorno in cuio spegngono tutti o parte dei semafori pedonali verrà). Ma basterebbe renderla tutta percorribile, ed è proprio questo che tutti noi stiamo aspettando, no ? Poi se la Provincia e l’Anas realizzano quella nuova, io non ho nulla in contrario. Oramai bisogna rendersi conto che ci vuole la possibilità che un viaggiatore non debab avere camorrie varie lungo il percorso del Viuale Regione, se intende andare da TP a CT o dall’Aeroporto a Cefalù e via dicendo tra le più disparate combinazioni di origine e destinazione. La circonvallazione è l’unica arteria, la sola tangenziale che collega le autostrade. Quindi dev’essere senza se e senza ma tutta scorrevole come un’autostrada, in tutto il suo percorso.

  • Metropolitano 3355
    18 mar 2012 alle 2:05

    Grazie al trasporto pubblico di massa (tram+metro) che sta giungendo anche a Palermo, non servirà più sfruttare Viale Regione per andare da un quartiere all’altro della città, nemmeno tramite le carreggiate laterali, che diventeranno meno sature. Quanto a quelle Centrali, bisogna se necessario slegarle dalla fruizione cittadina magari chiudendo qualche varco superfluo (è una mia proposta), in modo che l’arteria serva solo per chi percorre le autostrade viaggiandoci sopra tra la fine di un’autostrada (A19) e l’inizio di un’altra (A29), così favorendo in tal modo il viaggiatore ed il suo sacrosanto e indiscusso diritto alla mobilità. Per quanto strano possa sembrare, ancora qualcuno (a Palermno ovviamente ;) ) la vede come “strada urbana”, e questo è un errore che merita inevitabilmente una qualche critica. Allora se la circonvallazione (inteso l’asse diviso dalle tre corsie per senso di marcia) fosse una strada urbana perchè non riapriamo tutti gli incroci (che ormai non esistono più) e diciamo alla SiS di non realizzare più quei ponti pedonali (pur sempre utili alla linea 3 tram), ma anzi addirittura di far accendere nuovi semafori pedonali come se quei 4 non bastassero già ?
    Questo significherebbe contrapporsi alla collettiva ed ampia volontà di invece renderla tutta quanta a scorrimento veloce, compreso il breve tratto in cui stanno realizzando i ponti pedonali e che urge lo spegnimento dei vecchi attraversamenti pedonali a raso.
    Con tutti quanti i nuovi mezzi pubblici, associati all’intervento di messa in sicurezza e percorribilità al 100% di Viale Regione ed in più slegandola un poco dalle corsie laterali del Viale Regione stesso, sono sicuro che non servirebbe più la nuova tangenziale ;) . Parlo sul serio. In tal caso sarei d’accordo con tutti voi sul fatto che la nuova tangenziale sarebbe un intervento superfluo, dopotutto la priorità per me è intervenire sull’arteria esistente. Mi auguro per tutti quanti di essermi spiegato bene stavolta.


Lascia un Commento