16 gen 2012

Sciopero autotrasportatori in Sicilia: possibile esaurimento carburanti


E’ iniziato a mezzanotte lo sciopero degli autotrasportatori siciliani.

L’operazione dovrebbe durare sino alla mezzanotte di Venerdì 20 Gennaio.

Recandosi in alcuni distirbutori di carburante è possibile leggere una nota che non assicura di fatto l’erogazione regolare di benzina e diesel durante questa settimana, proprio a causa dello sciopero che interromperebbe le forniture.

Tra le ipotesi della protesta c’è anche l’opzione che impedirebbe la partenza dalla Sicilia, dei Tir che trasportano benzina raffinata nel resto della penisola. 


benzinadistributori carburanteoperazione vespri sicilianisciopero autotrasportatorisciopero trasporti sicilia

9 commenti per “Sciopero autotrasportatori in Sicilia: possibile esaurimento carburanti
  • Freddie 1052
    16 gen 2012 alle 17:23

    Dovremmo fare come i nigeriani, sciopero generale e bloccare l’italia intera a tempo indeterminato fin quando non diminuiscono il prezzo del carburante.

  • ivan306 54
    16 gen 2012 alle 23:11

    ma quale nigeriani. l’italia é il paese dove tutti si lamentano piuttosto che comportarsi da persone oneste. tutti fanno sciopero, bloccano le città ma le caste privilegiate recriminano diritti senza curarsi di chi sta peggio. mi auguro che il governo non ascolti nessuno ma vada avanti in questa strada: perchè se ancora l’italia non fallisce é grazie anche ai sacrifici di tutti e autotrasportatori, tassisti, farmacisti e notai non devono essere da meno

  • Gianfranco 109
    17 gen 2012 alle 1:52

    @ivan scusa i notai e i farmacisti fanno quale sacrificio??? essi non rappresentano forse una casta??? per diventare notaio devi fare un concorso il più difficile di questo mondo e caso strano il figlio subentra al padre, idem il farmacista con la sua farmacia dal 1899.

    Ti rendi conto che la benzina tocca 1.71 idem il disel che dal 2008 e aumentata di 20 centesimi.

    Lo sciopero non deve essere limitato ma nazionale se passa la manovra andiamo incontro alla morte del turismo interno ed esterno, la gente non va più nei locali perche costa troppo, andare al cinema costa troppo, posteggiare costa troppo.

    I maya avevano raggione

  • griffild 327
    17 gen 2012 alle 8:51

    ma se lo fanno durare fino a venerdì e basta, credo ke nn serva a nulla, devono recare disagio serio, stando fermi ad oltranza, ma nn lo faranno mai, nn lo fanno mai, gli accorderanno meno 2 centesimi al litro e si accontentano, peccato che dopo qualche mese gli lo aumentano di nuovo ma nn fa nulla, perchè la loro battaglia l’hanno vinta :D
    io sn per lo sciopero ad oltranza, senza passi in dietro, una piccola rivolta la dobbiamo pur fare, nn possiamo sempre e solo subire cm dei gran pecoroni nn è possibile….

  • ivan306 54
    17 gen 2012 alle 10:33

    Forse non avete capito che l’Italia è sull’orlo del fallimento e fare scioperi non serve. Cosa succederà allora quando vi toglieranno i soldi dal conto corrente? Siamo troppo abituati a “guardarsi ognuno il proprio” senza pensare che se si dovesse dare ascolto a camionisti, tassisti, farmacisti, etc.. l’Italia sarebbe già fallita perchè nessuno vuole fare sacrifici…

  • Daniele89 8
    17 gen 2012 alle 12:02

    Facciamo una mega manifestazione e camminiamo tutti in bici e saranno costretti ad abbassare i costi…

  • Giovanni 320
    17 gen 2012 alle 12:14

    appunto Ivan i sacrifici facciamoli fare a chi nn li ha mai fatti i farmacisti e i notai, nn mischiare categorie che nn c’entrano nulla, come i camionisti e i tassisti nn sono la stessa cosa con i notai e i farmacisti…

  • ivan306 54
    17 gen 2012 alle 12:38

    Ma stiamo scherzando? Sapete a quanto è sceso lo spread oggi? A 480: gli sforzi richiesti del governo sembrano dare i primi buoni risultati.

    Sapete quanto dichiarano di reddito annuale i tassisti? 12.000 € ! Assurdo. Secondo me li guadagnano in soli tre mesi. E poi non vorrebbero la liberalizzazione? E gli autotrasportatori si lamentano degli aumenti sul gasolio? Io sono un lavoratore dipendente e a me mi trattengono le tasse dalla busta paga e il gasolio aumenta pure per me e di conseguenza anche le bollette della luce e ovviamente anche le merci “trasportate” che hanno un costo superiore e che comunque compriamo.
    E sono stato costretto a fare il pieno ieri per non rimanere a piedi e “andare a lavorare”. E loro scioperano e non si curano che l’Italia rischia grosso.

    Lamentatevi lamentatevi e vedrete che tra un anno saremo tutti col culo per terra!


Lascia un Commento