16 dic 2011

Prosegue “Che programmi hai?” con la videointervista a Marianna Caronia


Continuano  le videointerviste ai candidati sindaco di Palermo 2012, nell’ambito dell’inziativa “Che programmi hai?“.

Così come avevamo spiegato nell’articolo di lancio, sottoporremo ai candidati una selezione di domande rielaborate tra quelle che voi utenti ci avete inviato sul sito e tramite email.

Le domande ovviamente verteranno sui temi trattati da MobilitaPalermo e saranno le medesime per tutti gli intervistati.

Ieri è stata realizzata la videointervista al candidato Marianna Caronia .

A chi ce lo richiedeva, non esiste ancora una calendarizzazione delle interviste perchè le segreterie politiche non ci confermano con anticiporagionevole gli incontri.

Pertanto man mano che i candidati si rendono disponibili, effettuiamo gli incontri.

MobilitaPalermo continuerà a contattare tutti coloro che ufficialmente hanno manifestato la propria candidatura a sindaco per offrire loro la possibilità di rispondere su questi argomenti.

Per motivi di correttezza, pubblicheremo le interviste non appena saranno intervistati tutti i candidati aderenti e disponibili all’iniziativa.

Vi terremo aggiornati sui futuri incontri in programma.

 


amministrative palermo 2012candidati sindaco palermoche programmi haielezioni palermo 2012intervistemarianna caroniamobilitapalermopid

31 commenti per “Prosegue “Che programmi hai?” con la videointervista a Marianna Caronia

Comment navigation

  • The.Byfolk 43
    17 dic 2011 alle 11:52

    Ok ora ho una domanda per gli esperti della situazione politica di palermo..
    Il trasformismo è necessariamente sintomo di poca serietà?
    Voglio dire rispetto alla serietà dei partiti esistenti e alla loro variabilità di ideali cosa dovrebbe fare il politico che voglia restare coerente con se stesso?

    Preciso che non mi riferisco alla Caronia ma parlo in generale

  • Fabrivit 256
    17 dic 2011 alle 12:56

    @ The.Byfolk
    Il trasformismo è quanto di più schifoso esista nella politica italiana, e sottolineo che è tipico della politica italiana. E’ quanto di meno serio possa esserci. La coerenza si ha nel momento in cui chi viene eletto con un partito, che gli volta le spalle, che tradisce il proprio elettorato, SI DIMETTE, lascia la carica, sinni va’!!! Solo questa è COERENZA. Chi ti ha votato ti ha votato perchè sei tu, perchè sei in quel partito e perchè segui il programma di quel partito. Se non ti ritrovi più te ne devi andare! Il trasformismo dovrebbe essere vietato per legge. I c.d. trasformisti, di dx e sx, sono solo politicanti della peggior specie che sono solo attaccati alla loro poltrona. Ma da questo punto di vista la sicilia è proprio la patria dei trasformisti.

  • Athon 827
    17 dic 2011 alle 14:03

    @ grillo79

    Grazie per aver postato il link. Mi piacciono e mi entusiasmano lo spirito e il programma del Movimento Cinque Stelle Palermo.

  • Viajero Solitario 2
    17 dic 2011 alle 14:27

    @TheByfolk, quoto in toto quanto già scritto a fabrivit, mi permetto di aggiungere che ritengo possa esserci un sincero cambiamento di idee o di cambiamento di situazioni che rendono impossibile seguire la linea di partito o la propria esistenza all’interno dello stesso (solo dopo avere ampiamente discusso e tentato tutto il possibile per risanare l’eventuale frattura), ma come ha detto Fabri, ti assumi le conseguenze della scelta, ti dimetti e se ne parla alla prossima tornata. Altrimenti avremo solo una massa di banderuole al vento orientate solo dove soffiano (e a soffiare non sono certo i comuni cittadini). E sono gentile a non aver fatto il paragone con le fumatrici di via Crispi e Cala passeggiatrici da un lampione all’altro.

  • grillo79 321
    17 dic 2011 alle 14:36

    il trasformista è l’emblema della mala politica che ha ridotto l’italia e la sicilia a quello che oggi sono: la munnizza dell’europa…
    gente che si è fatta i fatti suoi e dei propri amici abbracciando la bandiera del vincitore di turno o del meno peggio del momento, solo ed esclusivamente per continuare a guadagnarci alle spalle di chi, complice, illuso, stupido o menefreghista, gli ha dato il voto facendo il loro gioco…
    poi ci sono i vecchi della politica, quelli che nel bene e nel male sono riusciti a superare indenni gli ultimi trent’anni di vita politica del paese, senza venire arrestati, intercettati, trombati o ammazzati….
    poi ci sono i “pirocchi arrinisciuti”, gente che a malapena sa scrivere il proprio nome, ma che si infilano nei partiti che comandano, all’ombra solitamente di qualche vecchio e poi, all’improvviso, saltano fuori credendosi nuovi Che Guevara, specialmente a sinistra, ma che lasceranno alla città solo le loro facce nei manifesti elettorali di cui riempiono (già da tempo) le mura dei palazzi…

  • The.Byfolk 43
    17 dic 2011 alle 16:35

    Ritengo condivisibili le vs opinioni..

    Trovate che il comportamento trasformista della Caronia si possa ascrivere tra quelli di convenienza?
    Del resto si è dimessa seppur verso la fine per contrasti con Dieguito e non é detto che sia stata favorevole allo sfascio di palermo. poi non so.. magari ha anche reato contro quelle decisioni che non hanno fatto bene alla città e non é detto che in quanto vice sindaco sia stata la comare..
    Sono solo pensieri, nessuna difesa!

  • Paco 7942
    17 dic 2011 alle 16:39

    ricordo, per diritto di cronaca, a Viajero Solitario, ed un po’ a tutti, che è stata vicesindaco per pochi mesi ed è andata via proprio perchè in forte contrasto con l’attuale sindaco.

  • Luca S. 129
    17 dic 2011 alle 19:18

    @grillo79
    Ripongo molte speranze nel movimento 5 stelle. Spero che Palermo possa essere il primo capoluogo Italiano a fare scalpore.
    Di sicuro avra’ il mio voto!

  • loggico 369
    17 dic 2011 alle 21:05

    mi pare che siano sedici i candidati sindaco.. a molti non affiderei manco un solo euro… altro che sindaco..
    per votare ad ogni modo faro riferiemento al mio indirizzo politico o al piu vicino ad esso non alla persona..


Lascia un Commento