25 nov 2011

Foto: Apre un nuovo giardino pubblico a Bonagia


In questo articolo avevamo annunciato lo stanziamento dei fondi per aree verdi a Bonagia. Nel corso di questi anni abbiamo anche fatto alcuni report fotografici.

Finalmente da due giorni è stato aperto uno spazio pubblico a Bonagia, in prossimità di via della Giraffa.

Ringraziamo Otto Mohr per gli scatti e per la segnalazione:

Nelle foto si nota la pista di pattinaggio, campo di bocce, calcetto e spogliatoi. C’è anche una foto che ritrae il particolare di un palo della luce con due (mi sembrano almeno) telecamere, ce ne sono almeno una per lampione.

Per il lotto che riguarda il calcetto e la pista di pattinaggio, tempo fa avevo letto sul sito del comune di una gara di appalto per l’affidamento ad un privato.

(La pista di pattinaggio)

(Campo di calcetto)

(Campo di bocce con l’erba già vigorosa)

(Palo dell’illuminazione con telecamere)

(Vista generale dell’area verde)

Contiamo di vigilare su questa area che è sicuramente un luogo dove ricrearsi e allontanarsi da traffico e smog. Speriamo vivamente che i cittadini del quartiere sappiano prenderlo a cuore e difenderlo da eventuali atti vandalici.

La presenza delle telecamere ci conforta, ma non basta. E’ importante che questo giardino venga curato costantemente sia dall’amministrazione che da tutti i fruitori.


aree verdi palermobonagiagiardino pubblicovia della giraffa

24 commenti per “Foto: Apre un nuovo giardino pubblico a Bonagia

Comment navigation

  • fabdel 989
    25 nov 2011 alle 20:09

    anche la terzultima foto potrebbere essere ok. ma al posto della strelitzia nicolaj (che da adulta ha bisogno di essere molto curata altrimenti diventa caotica e disordinata) avrei messo una palma dattilifera

  • DANY 16
    26 nov 2011 alle 17:51

    Voglio vedere quanto dura con i palermitani!!!!
    Siamo noi…..stessi a non rispettare gli angoli di verde, prima o dopo certa gente andra’ lì….con tanto di sedioline,tavolo e barbecue!!! Oppure a mangiare “calia e semenza” o meglio ancora l’anguria!
    I PARCHI SERVONO PER FARE SPORT….RILASSARSI…E PORTARE I PARGOLETTI A GIOCARE!! Come in tutti i paesi civili..

  • gianca 3
    28 nov 2011 alle 1:39

    non è stata ben descritta la situazione mi sa, la zona “giardino” è stata misteriosamente aperta perchè han smontato in toto il cantiere presente, la parte con le strutture ricreative in teoria è ancora chiusa, continuano i lavori ma i miei cari compagni di quartiere han deciso che era arrivato il momento di scavalcare, tagliare recinzioni pur di “levarsi la curiosità” o per approfittare di un bel campetto fresco fresco e di libero utilizzo. è pronta solo la parte relativa al giardino che continua però a esser mal curata e soprattutto con sorveglianza pari a zero, sabato sera c’era già la prima gara di impennate in scooter da una parte e due famigliole che passaggiavano dall’altra. Bello vedere anche come il panormosauro della periferia porti il proprio bimbo all’interno di un cantiere aperto per farlo giocare dentro il bel campettino verde….

  • eracles86 1
    30 gen 2012 alle 13:21

    Salve a tutti,
    è la prima volta che scrivo qui, e lo faccio con rabbia ma soprattutto con speranza.
    Scrivo perchè il giardino dell’articolo, sin dal primo momento è stato accolto con gioia da molti abitanti del quartiere; non poche volte sono stato spettatore di veri e propri rimproveri di anziani, contro quei ragazzi che entravano all’interno del giardino con i loro motori. Mi è anche capitato di essere autore di una ‘sgridata’ nei confronti di ragazzi che strappavano rami per appiccare un mini-falò. Ritornato da un viaggio, che mi ha tenuto occupato molto tempo, trovo una situazione per niente bella ma ancora recuperabile. Ho trovato: un albero che, per qualche insano motivo, è stato sdradicato e lasciato poggiato ai sostegni; lungo la parete bianca della scala della 5a foto, una gigantesca scritta rossa, atto vandalico di qualche idiota alle prime armi con la bomboletta che doveva manifestare il proprio amore alla sua ‘Piccola’; il divisorio in metallo dei due giardini, completamente divelto. Inoltre, per finire in ‘bellezza’, qualche giorno fa, mentre ero affacciato alla finiestra,mi accorsi di alcuni ragazzi, che per mettersi in mostra davanti le compagnette, con cui erano andati a prendere il sole, nel campo di calcetto, in una normale giornata di scuola, si sono dilettati nel ‘lancio di pietre’ contro le finestre degli spogliatoi; il tempo di scendere e non c’era più nessuno, a parte le finestre rotte, probabilmente non per la prima volta. MI chiedo: è possibile che venga custodito, così da poter sopravvivere a quei piccoli panormosauri, causa di questi atti vandalici? e quando verranno terminati i lavori del centro sportivo, lasciati ‘in asso’?


Lascia un Commento