26 ott 2011

Monte Billiemi: passeggiando tra ossa e carcasse di cavalli


Domenica, 16 ottobre 2011, insieme ad alcuni amici decidiamo di fare una passeggiata sul monte Billiemi, salendo da via G. Falzone; zona già nota alle cronache per il sequestro, avvenuto qualche anno fa, della settecentesca Villa Ferreri.
Arrivati sul posto iniziamo ad osservare il magnifico panorama che il posto offre:

Pochi passi dopo però la nostra attenzione viene catturata da uno spettacolo desolante: migliaia di cavi di plastica, probabilmente abbandonati lì dopo aver recuperato il rame dal loro interno, la carcassa di un cavallo (abbandonato lì dopo una corsa clandestina?), ossa (di altri cavalli?), centinai di fazzoletti gettati da coppiette che usano questo posto come rifugio d’amore, automobili, mobili vari, frigo…la lista è lunga, vi allego alcune foto:

 

 

 


aree verdiDiscarica abusivaMonte Billiemimonte billiemi palermoparchiVia Falzone

16 commenti per “Monte Billiemi: passeggiando tra ossa e carcasse di cavalli
  • tonio.fiorino 0
    26 ott 2011 alle 13:18

    bello il panorama..valorizzato dalla cura in cui il luogo e` tenuto!!! sigh..

    poveri cavalli..hanno fatto un cimitero dell`illegalita`..ovviamente nessuno vede e sente niente nella zona..

  • fabdel 989
    26 ott 2011 alle 13:19

    è UNA COSA VOMITEVOLE, NON ESISTE AL MONDO UNA CITTà PEGGIORE DI QUESTA. è UNA CITTà INFERNALE E LA MAGGIORANZA DELLA GENTE CHE LA ABITA è MALEDETTA DA DIO.

  • fabdel 989
    26 ott 2011 alle 13:21

    QUESTE FOTO DOVREBBERO FARE IL GIRO DI TUTTI I BLOG E LE REDAZIONI DEI GIORNALI LOCALI

  • Tancredi 120
    26 ott 2011 alle 14:03

    Ottimo reportage.
    Purtroppo non è il solo luogo in cui possiamo trovare discariche, ce ne sono moltissime sparse attorno la città in posti che sarebbero delle vere e proprie cartoline.
    E purtroppo continuerà ad essere così, OGNI LUOGO RAGGIUNGIBILE CON UNA MACCHINA, FURGONCINO ecc.. sarà sempre destinata a divenire una discarica e rovinare paesaggi unici, e Palermo ne AVREBBE davvero tanti…

  • xemet 427
    26 ott 2011 alle 19:57

    fabdel ti sbagli, esiste una citta’ peggiore credimi: Napoli,

    Napoli e Palermo l’inferno d’Italia.

  • Vix 16
    26 ott 2011 alle 21:35

    Scusate, ma visto che in passato avete avuto dei contatti con RGS non potreste metterli al corrente e vedere se possono dare una maggiore risonanza a questa vergognosa situazione?

  • fabdel 989
    27 ott 2011 alle 5:47

    vi rendete conto che siamo arrivati all’assurdità che per avere spazi tenuti con decoro si devono costuire sopra i vergognosi centri commerciali. ma che logica è questa????

  • fabdel 989
    27 ott 2011 alle 5:52

    vi rendete conto che siamo arrivati all’assurdità che per avere spazi tenuti con decoro si ci devono costuire i vergognosi centri commerciali. diversamente tutto è lasciato in abbandondono. ma che logica è questa????

  • Fulippo1 1336
    27 ott 2011 alle 9:42

    C’è ne sono tanti, anzi troppi punti della città dove vengono abusivamente istituite delle discariche di ogni genere, anche molto vicine ai centri abitati, come quella ormai famosa, che perennemente ha luogo nel sottopassaggio che collega la parte bassa e la parte alta di via villagrazzia, dove a suo tempo passando di li vidi un cavallo tagliato in due, e dove regolarmante vi si possono trovare carcasse di auto e moto di tutti i tipo, e quella strada non è prorpio “nascosta”.

    *Ps le foto sono troppo pesanti ci vogliono 10 min per aprire la pagina con connessione veloce..

  • 19alessio79 74
    27 ott 2011 alle 10:21

    Ciao a tutti,
    il reportage è ottimo nella sua crudeltà. Purtoppo l’esser disumano è comune a tutte le città, e che al Sud (Napoli o Palermo che sia) viene “esaltato”. Vi volevo chiedere se è possibile “alleggerire” il contenuto delle foto…nel senso che sono un pò per stomaci forti, e non mi è venuto comodo spiegare alla mia bimba “perchè il cavallino dorme nella spazzatura?”…

  • siciliano-onesto 18
    27 ott 2011 alle 11:29

    Mi scuso per le dimensioni delle foto, ho inviato dei nuovi link alla redazione con le stesse foto ridimensionate.
    Per il contenuto: sono forti, mi scuso con Alessio, ma più che censurarle chiederei che venga inserito un avviso che informi della crudeltà delle stesse.

  • 19alessio79 74
    27 ott 2011 alle 16:23

    @siciliano-onesto: Non mi devi chiedere scusa, io sono assolutamente contrario a qualsiasi tipo di censura, soprattutto quando si parla di malcostume e inciviltà. Concordo che si metta un avviso di “materiale forte” solo per non fare scorrere le immagini…


Lascia un Commento