03 ott 2011

Piazza Vittorio Emanuele Orlando, già vandalizzata

Volevo segnalare, come piazza Vittorio Emanuele Orlando, per intenderci la piazza sovrastante il parcheggio sotterraneo del palazzo di giustizia, dopo non molto tempo che è stata aperta, è già stata vandalizzata. Le panchine con tutte le assi rotte, che come si vede dalle foto, saranno state estirpate con violenza, i mattoni dei coprimuretti delle aiuole rotti e totalmente scollati e spariti chissà dove.


La piazza è luogo di ritrovo dei ragazzi del rione, che vi giocano a calcio, passeggiano il sabato pomeriggio, non so chi possa essere stato, ma spero non siano proprio loro, che dovrebbero aver un pò più di amore verso i posti che frequentano e che gli appartengono. Nella piazza sono presenti pure delle videocamere di vigilanza, è possibile che non “vedano” nulla? Fin quando non verrà insegnata un pò di educazione civica al palermitano, difficilmente credo possa cambiare qualcosa, nell’insegnarglielo, sarebbe opportuno prevedere delle misure di monitoraggio continuo del territorio, e delle forti pene per chi viene scoperto a deturpare in qualunque forma la città

 

 

 


Vandali Tribunale

28 commenti per “Piazza Vittorio Emanuele Orlando, già vandalizzata

Comment navigation

  • thedoctor 102
    02 ott 2011 alle 23:58

    Scusate andate a controllare gli assi di legno che hanno collocato nel belvedere appena inaugurato alla cala… Già alcuni sono stati divelti… Non c’è pietà….

  • Templare 317
    03 ott 2011 alle 9:38

    @ Metropolitano: tu dici: “Ormai la nostra speranza è rivolta verso il sindaco. Nel 2012 speriamo che salga alla guida uno che rimetta un pò a posto le cose, anche se non potrà di certo fare miracoli dopo parecchi anni che manca un governo in città.”

    Io ti riporto quanto visto ieri con i miei occhi. Andavo a piedi allo stadio (6 km fra andata e ritorno, ma sono fatto così) con mio figlio, quando fra la rotonda di via Martin Luther King e l’ingresso della Favorita lato Fiera vedo due cinquantini con a bordo conducenti e passeggeri senza casco che frenano di colpo e fanno inversione ad U, incuranti delle macchine dietro. Poi guardo avanti e vedo a venti metri un posto di blocco della Polizia di Stato, tre macchine ferme, quattro-cinque poliziotti con paletta, uno di questi prova ad inseguirli a piedi, gli altri fermi. Sai come finisce? Che si mettono a ridere tutti e cinque, senza che a nessuno venga in mente di salire su una volante ed inseguirli, senza che a nessuno venga in mente di usare la radio per segnalare cosa successo, mentre quello che rischia di passarsela brutta sono io che grido ad voce alta a mio figlio la mia indignazione per quanto visto e di come lo Stato ormai non esist più in questa città.

    Ora, se anche la Polizia, che non rappresenta il Comune, ma appunto lo Stato, accetta tranquillamente che quattro persone (ed erano tut’altro che ragazzini), eludano un posto di blocco ed i suoi uomini trovano la cosa pure comica, tu pensi che un nuovo Sindaco possa cambiare qualcosa in questa città che ormai sembra irrecuperabile?

    Se vogliamo prenderci in giro, facciamolo pure, ma qui da noi e non solo, servirebbe ben altro.

  • The.Byfolk 40
    03 ott 2011 alle 10:51

    Sono cose che succedono!!

    Non disperatevi, non è il caso… Invece vorrei speriamo che il ripristino avenga subito.

    Chi se ne deve occupare? Il Comune o l’Apcoa che ha la gestione dell’opera?

  • Metropolitano 3157
    03 ott 2011 alle 12:12

    Beh ti dirò, oggi un motorino mi stava venendo addosso SULLE STRISCE, fermandosi a meno di un metro di distanza. Stiamo parlando di via Leonardo Da Vinci bassa, non di una strada di periferia. A quell’irresponsabile gli ho fatto cenno con le due dita nei miei occhi e gli dissi fissandolo in malo modo “ci vedi, imbecille ?”. Quello non disse niente e se ne andò. Scommetto la qualunque che se questi investono qualcuno se ne scappano indifferenti e la fanno franca! Di certe cose ormai ne sono assuefatto, per cui incredibilmente riesco già a sopportarle sia pur con molta fatica. Mancano i controlli da parte della polizia, ed è per questo che ho paura, non per me che sono abbastanza agile per schivare i colpi, ma per mia madre che finchè io abiterò lontano fino a Dicembre ogni tanto mi vengono gli incubi pensando a lei che vive in questo cesso di città, coi pericoli che incombono nelle strade giorno e notte ovunque, se va a fare la spesa e parcheggia la macchina dall’altro lato della strada da attraversare. Le darò le mie precise raccomandazioni in mia assenza prima che io lascio questa sperduta città per un bel po, anche se le ho già consigliato di venire con me. E’ comprensibile che lei non voglia venire perchè ai piedi dell’etna nord il clima è rigido e già da fine ottobre i cittadini si accendono i bracieri e le stufette.

  • Faber 102
    03 ott 2011 alle 20:49

    Vi dirò la mia brevemente, il discorso tende a diventare lungo e complesso.. [personalmente credo poco nel discorso nuovo sindaco = nuova Palermo... forse nuovo sindaco + totale nuove persone che lavorano al comune & co. = una speranza per una nuova Palermo, parentesi politica a parte.]

    Non voglio vivere in una città fascio-futurista dove avremo un controllore per ogni cosa ad ogni metro. Voglio vivere in una città dove ogni persona conosce il rispetto per l’ambiente, la natura, gli esseri viventi e le loro opere; il rispetto per la propria città e la civiltà con tutto quel che comporta.

  • aziz 74
    04 ott 2011 alle 18:24

    Purtroppo i filetti-porci-filomafiosi palermitani sono un gran numero e quindi difficili da educare se non con la repressione ,è dura da accettare ma sarebbe l’unico modo per velocizzare la risoluzione del problema che poi è il vero problema della citta’,con tutte le giustificazione storiche che si possono dare sulla nascita di questo male dalla cronica disoccupazione al sistema mafioso-clientelare ,e’ arrivato il momento di dire basta “NON SI PUO’PIU’ FARE”!!!!Il nuovo sindaco deve partire da questo,vorrei che il suo programma parlasse in primis di strade pulite,lotta all’abusivismo in tutte le sue forme,servizi di vigilanza efficenti,lotta vera alla mafia e poi di tutto il resto.Il vero cambiamento sarebbe diventare normali!!

  • zavardino 205
    04 ott 2011 alle 22:19

    bravo aziz!

    glielo raccontano a pepé che col tribunale di fronte, sorvegliato 24 ore su 24 non se ne accorge nessuno, allora se uno piazza una bomba non se la squara nessuno fino alla deflagrazione???

    Sveglia Palermo! e basta!

  • tasman sea 20
    05 ott 2011 alle 19:07

    scusate, le piante sono seccate i primi giorni, e non per colpa dei vandali, ma di un errore di progettazione.


Lascia un Commento