18 lug 2011

Amat, acquistati 71 nuovi autobus


Saranno complessivamente 71 gli autobus che recentemente l’Amat ha potuto acquistare (finanziamenti e pagamenti fondi FAS) tramite gara d’appalto, aggiudicata definitivamente  lo scorso 25 Maggio.

Nello specifico, la fornitura avverrà in 3 lotti così suddivisi:

- 17  autobus urbani, classe Europea I,di lunghezza compresa fra mt. 6,90 e 7,10 (aggiudicataria Sivibus, concessionaria Irisbus);

- 25 autobus urbani, classe Europea I, dilunghezza compresa fra mt. 7,85 e 8,00 (aggiudicataria Bredamenarinibus);

- 29 autobus urbani, classe Europea I, di lunghezza compresa fra 10,40 e 10,90 metri, con propulsore alimentato con gas naturale metano (aggiudicataria Sivibus, concessionaria Irisbus).

 

Alcune  dotazioni che avranno tutti i mezzi:

Sedili  di materiale plastico bicolore del tipo“antivandalismo”, senza imbottitura, con maniglioni d’appiglio e rivestiti con apposita vernice trasparente antigraffiti;

Impianto di climatizzazione  per l’intera cabina (guida più passeggeri);

Impianto TVCC con n. 1 telecamera posta su ciascuna delle porte di accesso, per consentire  la visibilità completa all’autista della zona ingresso ed uscita a mezzo di apposito/i monitor/s a colori montato/i a fianco il cruscotto;

Un sistema di localizzazione GPS del mezzo (in previsione della prossima attivazione dellepaline elettroniche in città);

Un sistema di videosorveglianza di bordo H24 che consentirà la registrazione locale delle immagini riprese dalle telecamere di bordo, con capacità di registrazione minima di 96 ore e massima di 120 ore. Tale sistema sarà costituito da almeno 4 (quattro) telecamere con contenitore metallico antivandalo per la ripresa del comparto passeggeri;

Un sistema informativo multimediale di bordo deputato a fornire informazioni di varia tipologia ai passeggeri; per mezzo di display LCD-TFT ad alta risoluzione da almeno 17” (4:3) con risoluzione di 1280×1024 (adeguatamente protetti con sistemi antivandalismo), verranno riprodotti logo aziendale, data ed orario del giorno, linea e direzione di marcia, previsioni meteo per Palermo ed altre località a scelta a rotazione, banner inferiore News per far girare le news del giorno aggiornate in tempo reale, banner inferiore per visualizzazione della prossima fermata e del tracciato grafico della linea. Presente anche l’annuncio automatico della prossima fermata all’interno del mezzo, che verrà fornito all’utente sia in forma visiva che audio. Annuncio interno di prossima fermata, annuncio esterno di linea e direzione, musica di sottofondo.

Di quest’ultimo sistema abbiamo già avuto modo di apprezzare il funzionamento lo scorso Maggio 2010, quando venne presentato ufficialmente durante la loro sperimentazione in alcune vetture della linea 101.

httpv://youtu.be/pCjIbc_PzXw

 

Il modello  Bredamenarinibus da 7.90mt, il Vivacity +C   (foto by www.Bredamenarinibus.it)

Il modello Irisbus da 10,5mt a metano, il Citelis 10,5 mt CNG

 

 

Lo stesso modello in servizio presso l’Aps di Padova (foto LucaF1 SkyscraperCity)

 

Senza dubbio un salto di qualità per l’intero parco mezzi Amat, oltre che un miglioramento del servizio su strada. La consegna prevista sarà per il prossimo autunno.

Autobus nuovi e in quantità significano miglior comfort per i passeggeri, celerità nel servizio, meno possibilità di rientro in rimessa di mezzi che si guastano durante il servizio, meno corse saltate per guasti e di conseguenza un numero più costante di mezzi presenti su strada. Inoltre benefici per l’ambiente dato che parliamo di ben 29 mezzi a metano.


5 m CNGamatautobus amatautobus citeliesautobus palermoautobus urbanibredamenarinibusBUScitelisCitelis 10cngirisbussivibusvivacity

14 commenti per “Amat, acquistati 71 nuovi autobus
  • Fabion54 48474
    18 lug 2011 alle 7:14

    Ottima notizia! Se poi aggiungiamo che se si decideranno a togliere i dossi in via libertà tutti questi autobus non faranno entra ed esci dalla rimessa direi che possiamo sperare in una mobilità migliore a palermo :)

  • Andrea 0
    18 lug 2011 alle 8:07

    ottimo, spero sostituiscano così quelle carcasse ambulanti che spesso si incontrano sulle linee meno frequentate. e sono d’accordo con l’utente precedente, non è ora di alimentare il parco mezzi “verde”? Palermo è una delle città più inquinate d’Italia…

  • mastpalermo 115
    18 lug 2011 alle 9:00

    Oltre ai dossi in via libertà andrebbero tolte tutte le buche presenti sulle strade ed in più andrebbero aumentati i controlli sul ripristino dell’asfalto dopo i lavori di scavo fatti dalle varie aziende (enel, telecom, amg, amap, ecc.). Infatti molto spesso questi lavori vengono assegnati a ditte subappaltatrici che, per risparmiare, sullo scavo mettono solo l’asfalto provvisorio e dopo non passano quello definitivo.

  • Irexia 680
    18 lug 2011 alle 20:16

    Gran bella notizia, davvero!
    Condivido tutto quanto detto da chi mi ha preceduto! Occorre una migliore cura del manto stradale in tutta la città (a prescindere dai nuovi mezzi amat, ovviamente) e, se non fosse troppo, sarebbe opportuna la presenza della segnaletica orizzontale ben visibile e duratura!
    Mi sembra una cosa meravigliosa avere gli autobus a metano della “pezzatura” più grande, insomma della grandezza dei 101 che dovendo attraversare il centro passano per stradine strette e palazzi anneriti dai gas di scarico…
    Una cosa che mi piace è che i sedili saranno senza tapezzeria, purtroppo ha presto fatto una brutta fine là dove era stata posta…

  • lorenzo80 582
    19 lug 2011 alle 7:37

    Sicuramente una bella notizia! Bene! Però forse qualche veicolo elettrico o per lo meno ibrido si sarebbe potuto prendere… Io a Bologna ho visto i bus ibridi con i pannelli solari sul tetto, a Bologna! Da noi che abbiamo un irraggiamento enorme, forse il più alto d’Europa, con le giornate di sole e il tetto a pannelli solari a voglia di aumentare l’autonomia e consumare meno in maniera pulita!

  • Irexia 680
    19 lug 2011 alle 15:57

    Esistono davvero gli autobus con i pannelli solari che integrano il quantum di energia necessaria?!
    Ma allora sono assolutamente da provare qui in Sicilia!!!

  • gae 13
    01 ago 2011 alle 11:28

    Il vivacity è buono come autobus.. i 17 che devono arrivare essendo che sono dell’irisbus si presume anzi è sicuro che siano i daily in pratica un furgone trasformato ad autobus! cmq si verò questa di prendere autobus a metano è una buona idea.. però lascia a desiderare sempre il servizio l’AMAT in tutto autobus a metano ne ha una cinquantina.. qualcosina di meno! solo che dicono(e secondo me è vero in parte anche se conosco la situazione perchè sono appassionato di queste cose) che molti sono guasti. perfetto e non possono essere riparati?? solo che continuiamo a credere che soldi non c’è ne! poi non c’è bisogno di acquistare autobus elettrici.. in rimessa li abbiamo poco più di una decina solo che sono tutti rotti li dentro! e nessuno li agiusta.. questi autobu sono buoni per la linea verde linea gialla e per altre linee.. solo che.. come al solito le cose non devono funzionare bene! comunque per quanto riguarda i dorsi in via libertà e le strade rotte avete perfettamente ragione però io prima di aumentare i mezzi all’interno del parco amat, agiustare strade moNumenti e quant’altro farei una cosa: CAMBIEREI LA MENTALITA’ A MOLTI PALERMITANI! e poi diamo il via al resto…


Lascia un Commento