13 lug 2011

Et voilà…il primo sovrappasso pedonale a Palermo

Siamo lieti di mostrarvi alcune immagini del futuro sovrappasso pedonale in fase di assemblaggio presso il parcheggio di via Nina Siciliana.

Il primo pilone, lato mare, praticamente ultimato.

Particolari della passerella pedonale, che ovviamente deve ancora essere definita.

Lo stile ricorda quello del futuro ponte tramviario sull’Oreto.


sovrappassi pedonalisovrappassi pedonali circonvellazione palermotram circonvallazione palermotram palermo

55 commenti per “Et voilà…il primo sovrappasso pedonale a Palermo

Comment navigation

  • Metropolitano 3149
    13 lug 2011 alle 18:44

    Gli ascensori sono previsti per i disabili, non per i lagnusi. Tu useresti l’ascensore per salire al 1° piano ????

  • lorenzo80 582
    13 lug 2011 alle 19:15

    @fabdel
    Sì, lo so, 1700 km non sono tantissimi, purtroppo non ho il tempo per praticare il ciclismo come vorrei. Però facendo due conti, 1700 km con la mia macchina che fa una media di 13 km/l in città sono 130 litri di benzina risparmiati. Un litro di benzina in media è stato su 1,6 euro, sono circa 200 euro che ho risparmiato. La mia auto emette 140 g di Co2 al km, quindi nella nostra aria ci sono 238 kg di inquinamento in meno. Senza contare il risparmio di tempo, è appurato che in città per distanze fino a 5 km la bici è un mezzo più veloce dell’auto e, inoltre, non ho avuto alcun problema di parcheggio e ho tolto anche un po’ di panza!

  • Johnny 66
    13 lug 2011 alle 19:36

    Credo che l’eventuale chiusura del semaforo di via perpignano come tutti ci auguriamo non abbia alcuna attinenza con l’apertura di questo sovrapassaggio pedonale….. Non capisco da dove avete preso queste notizie di chiusura del semaforo, mettiamoci il cuoruzzo in pace, non lo spegneranno mai….

  • Metropolitano 3149
    13 lug 2011 alle 21:34

    @Johnny , se poi ci scappa un altro morto affari loro.
    Devo dirti che a Naxos (ME) hanno spento dei semafori automatici da tempo ormai, mentre sulla Statale che collega Fiumefreddo a Bronte in provincia di CT ho visto un semaforo pedonale a bottone che di notte SPENGONO, nonostante esista. Sulla statale non appena scatta quel semaforo le auto rallentano e non si fermano, e se si fermano non attendono mica il verde, nè c’è bisogno di semafori intelligenti. L’autista già è intelligente e sa che una volta passato il pedone non attende quei 15 secondi di durata di quel semaforo. Sulla circonvallazione a maggior ragione andrebbe spento ed instalare i guard rails elevati. Tanto non tutti si fermano completamente se uno preme il bottone. Se ciò accadesse a me io dovrei fermarmi in teoria, ma non potrei farlo perchè sono in una scorrimento veloce. Allora arrivo al compromesso che rallento del tutto e lascio passare il pedone. Se decido di fermarmi completamente accosto in corsia d’emergenza per non occupare la corsia di marcia normale (è giusto così, a questo serve la corsia d’emergenza o sosta) e metto le quattro frecce, nell’attesa che quel dannato semaforo pedonale torni verde. Da abolire al più presto. Non hanno senso dei semafori su un’arteria di scorrimento. Non è concepibile una simile sciocchezza. Specie in una metropoli come Palermo. Quando tornerò non voglio assolutamente vedere semafori rossi se non nelle strade urbane, mentre sto viaggiando con una velocità di crociera di 70 km/h. Consideratela pure una opinione personale.

  • Metropolitano 3149
    13 lug 2011 alle 22:05

    Eppure in teoria all’altezza di Perpignano la mia velocità è tra i 50-60, perchè in quel momento ho messo la freccia per uscire allo svincolo Leonardo Da Vinci. Ergo, a meno che io stia proseguendo per TP, sono in fase di rallentamento proprio all’altezza in cui stanno realizzando il cavalcavia pedonale, mettendo la freccia destra e pronto ad uscire dall’autostrada appena dopo il benzinaio collocato sull’ex-incrocio perpignano. Ma di solito non mi fermo completamente se non per pochi secondi onde evitare di intralciare il flusso veicoli, perchè in quel momento in cui rallento per uscire dall’arteria e concludere il mio viaggio vedo i pedoni che hanno già attraversato e che hanno avuto il tempo di attraversare la carreggiata che sto percorrendo, che non dovrebbero mai attraversare le corsie centrali neanche se il Comune glie lo consente.
    Ma se per caso un automobilista sta correndo a 90 ??? …Dio abbia misericordia del pedone e dell’automobilista. Per fortuna non è il mio caso perchè devo andar piano per risparmiare benzina dato che la Verde ha raggiunto costi record.

  • Fabion54 46888
    13 lug 2011 alle 22:48

    @Metropolitano: I 10-15 minuti che ipotizzavo io erano quelli che servono per attraversare viale regione con il nuovo sovrappasso pedonale! :) Però era solo un calcolo veloce, nulla di testato. Era una risposta che voleva far riflettere sul fatto che se aumentassero il tempo di attesa al semaforo pedonale, tutti sarebbero incentivati a fare un po’ di sana camminata fino al sovrappasso invece che attendere sotto il “pico” del sole!

  • phrantsvotsa 298
    14 lug 2011 alle 7:13

    @ alext.91

    Rilassati ed abbassa il tono…nessuno ti ha offeso. A me sembra che sia tu ad essere disinformato (FORSE si aspetta questo, FORSE il motivo è quello…usi questo termine troppo spesso).
    vedi la cosa che mi infastidisce non è che si parli o meno dei ponti di Perrault, ma che ancora qualcuno creda che si faranno. Davvero credi agli spot elettorali di cammarata?
    Allora tranquillizzati, per fortuna siete rimasti in pochi.
    Vogliamo citare tutte i proclama fatti dal nostro sindaco? Qualcuno di voi si ricorda del mirabolante tunnel che dal porto arriva in via belgio? O della metro sotteranea? Devo continuare?
    E non dare del disinformato a chi non conosci…rischi di fare una figura barbina

  • Pepo 19
    14 lug 2011 alle 14:43

    Posso fare un’osservazione stupida? Ogni volta che passo di lì mi dico che sia davvero un peccato questo sovrappasso in quel punto. Lato Messina, in via perpignano c’è uno spazio abbondante lasciato a posteggio azzizzato, mentre lato Trapani c’è una pompa di benzina… Che palle! Sarebbe stato perfetto! E qui l’osservazione stupida, ma non potevano spostare la pompa di benzina?! Lo so lo so… No

  • Pepo 19
    14 lug 2011 alle 14:46

    O meglio, guadando meglio, bastava prendere una piccola parte della pompa di benzina, fare un pò come stanno facendo lato messina all’altezza del parcheggio. Rampa parallela in direzione messina e perpendicolare in direzione catania…

  • alext.91 1
    14 lug 2011 alle 19:40

    @phrantsvotsa….prima di tutto non vedo dov’è che utilizzo troppo frequentemente il termine “forse”! lo vedo scritto solo una volta. In secondo luogo tengo a precisare di aver scritto il commento proprio dopo aver letto l’atricolo più recente riguardante i ponti perrault!
    Non capisco perché ti offendi se ti do del “disinformato”, mica è un insulto! semplicemente, per come ti esponevi, facevi capire che dell’argomento ne sapessi poco! a me dispiace che tu abbia frainteso i miei toni! semplicemente mi hanno dato fastidio alcune tue parole, se permetti a me piace SPERARE, è non è una cosa negativa come dici tu, anzi! mi piace sperare e di certo non smetto se me lo dici tu, o se me lo dice lei (se vuole dato del lei)!

  • 19alessio79 73
    18 lug 2011 alle 13:36

    Bellissimo, io però l’avrei fatto prima al piazzale Giotto, poi all’altezza dei semafori pedonali, e infine in altri punti “non attraversabili”…tant’è che non cambierà nulla nell’ottica traffico…non voglio dire che siano soldi buttati, ma probabilmente è sbagliata la tempistica e la logistica…

  • 19alessio79 73
    19 lug 2011 alle 9:39

    @Fabion54: Guarda che i commenti precedenti li ho letti, questa è una mia opinione e penso di essere libero di esprimere i miei pensieri o le mie perplessità, anche se qualcuno ha già risposto…quindi, per me, la tua risposta “piccata” è un pò fuori luogo…

  • Fabion54 46888
    19 lug 2011 alle 10:41

    @19alessio79: Mi sa invece che non li hai letti attentamente, questi sovrappassi sono stati fatti come opere ausiliarie del tram, che ha un percorso stabilito. Purtroppo a piazzale Giotto non è prevista alcuna linea del tram e quindi un sovrappasso lì, costruito dalla SiS, sarà impossibile.
    I punti scelti per la costruzione dei sovrappassi sono studiati proprio in funzione delle linee del tram che passeranno da Viale Regione Siciliana.
    Quindi la tempistica e la logistica dipendono solo ed esclusivamente dal fatto che sono opere previste per il trasporto urbano e non fanno parte di un progetto che il comune ha approvato per l’abolizione dei semafori pedonali (Purtroppo!!)
    Ecco perchè tu sei liberissimo di avere le tue opinioni, ma essendoti prima ben informato.


Lascia un Commento