12 giu 2011

Interporto di Termini Imerese. Gara da 75 milioni di euro


Parte la più grande infrastruttura della Sicilia occidentale, l’interporto di Termini Imerese. E’ stata pubblicata la gara per la progettazione, realizzazione e per la gestione dell’opera per un importo di circa 75 milioni di euro. Di questa cifra, 55 milioni circa sono destinati a coprire le spese relative ai lavori. Il resto dovrebbe comprendere i costi per gli espropri, le spese tecniche, gli imprevisti e le somme a disposizione. Le domande di manifestazione d’interesse per partecipare alla gara di concessione-costruzione-gestione vanno presentate entro il prossimo 7 giugno. Il progetto prevede il cofinanziamento anche da parte dei privati, in modo tale che siamo proprio loro i veri protagonisti di questa grande opera.  

Il cofinanziamento insomma coinvolgerà i privati e garantirà la sicurezza e la velocità nella realizzazione dell’opera. L’opera servirà a mettere in collegamento lo scalo ferroviario, l’autostrada, il porto, sarà uno snodo fondamentale per la logistica, per abbattere le distanze da coprire su gomma, in nave, su rotaia, in aereo. L’interporto sarà dotato di un terminal ferroviario che potrà consentire un elevato livello di integrazione e coordinamento tra Strada, Ferrovia, Mare e dalla combinazione Strada-Mare e dalla combinazione tra Strada-Ferrovia. Il progetto prevede che l’interporto si estenderà nella fascia di territorio compresa tra il porto di Termini Imerese e il fiume Himera all’interno dell’Area di Sviluppo Industriale di Palermo. In questa ampia zona si svilupperanno i quattro poli dell’interporto.


anas spacomune di termini imereseferrovie dello statoinfrastrutture regione siciliainterporto termini imereresenuove infrastrutture palermoprovincia di palermo

Articolo successivo

4 commenti per “Interporto di Termini Imerese. Gara da 75 milioni di euro
  • giramondo855 17
    12 giu 2011 alle 22:08

    so che non c’entra niente …. ma VOTATE AL REFERENDUM! IN SICILIA C’è L’AFFLUENZA PIU BASSA….VOTATE E FATE VOTARE… E’ UN NOSTRO DIRITTO!!! ESERCITIAMOLO!!! DECIDIAMO NOI!

  • fabdel 989
    13 giu 2011 alle 7:52

    bravo! è la stessa che stavo per scrivere io. ANDATE A VOTARE, lasciate perdere per un giorno report fotografici a ponti, gallerie, trenini e binari. c’è qualcosa di molto serio in gioco in queste ore . la sicilia produce energia in quantità largamente superiore a quanto ne consuma, dobbiamo scongiurare a qualsiasi costo il rischio che le lobby del malaffare (incapaci persino a risolvere il problema dell’immondizia per le strade) ci assestino il colpo mortale con le centrali nucleari

  • Metropolitano 3236
    13 giu 2011 alle 10:19

    Lol, ancora paura del nucleare ? Tanto non si farebbe lo stesso il nucleare anche se il quorum nazionale (non conta quello locale) non venisse raggiunto. Torniamo in tema.


Lascia un Commento