06 giu 2011

Raddoppio ferroviario Pa-Me. Foto esclusive galleria Cefalu’.


Alcune immagini dal cantiere della “Cefalù 20″   per il raddoppio ferroviario della tratta Fiumetorto-Cefalù.

Le immagini ritraggono alcuni momenti dei lavori,  i tanti reperti archeologici rinvenuti nella zona, e parte della nuova galleria. Ringraziamo D. Lo Coco  per il reportage


cefalù 20fiumetorto- cefalùraddoppio ferroviario fiumetorto cefalù

20 commenti per “Raddoppio ferroviario Pa-Me. Foto esclusive galleria Cefalu’.
  • annibalec 58
    06 giu 2011 alle 7:08

    Quanti reperti, acroteri, mi sembra di scorgere tegole, ma non è che hanno fatto fuori un edificio sacro?

  • tonio.fiorino 0
    06 giu 2011 alle 10:25

    no non credo..pero` penso a che cosa si sarebbe dovuto fare invece dell`inutile polo industriale..spiaggia e Imera..isole eolie a un tiro di schioppo e cefalu`, le terme di termini..
    si potrebbe ancora tentare di farci un polo turistico..se non fosse per la centrale termo-inceneritore Majorana!!
    pensa che meraviglia una stazione collegata al museo e all`area archeologica..invece di quell`orrido villaggio imera, qualche cosa di piu` tradizionale, collegato con la filiera agricola delle madonie, il parco etc etc etc
    abbiamo purtroppo gli amministratori che ci meritiamo..

  • Amo_Palermo 161
    06 giu 2011 alle 10:30

    Ma quando finirà questo pessimismo apriori su quello che si fa in Sicilia?!?!?!?
    In quel cantiere lavorano decine di archeologi e disegnatori, oltre agli operai specializzati in scavi archeologici. E’ uno dei più grandi scavi attivi in Italia, se non in Europa, e noi siamo sempre qui a dubitare se, nel migliore dei casi, stanno facendo bene?

    Ma finiamola!

  • tonio.fiorino 0
    06 giu 2011 alle 10:53

    ma il commento era esattamente in questa direzione..
    pensa a cosa potrebbe essere un polo turistico integrato invece dei capannoni industriali..
    la mia domanda e` non si puo` fare propio piu` niente per bonificare e riqualificare??la fiat e` andata via, la centrale resta..
    i capannoni a vederli dall`autostrada sembrano in gran parte mezzo abbandonati o con qualche negozio..

  • Luca 129
    06 giu 2011 alle 11:01

    @tonio.fiorino
    Rassegnati, sorgera’ un interporto nell’area.
    Concordo sulla vocazione turistica del territorio, ma ormai e’ finita. Almeno per i prossimi decenni.
    Forse accadra’ quello che sta succedendo a Bagnoli, dove solo ora si pensa di recuperare l’ex area italsider e creare attrazioni e porti turistici per candidarsi alla prossima America’s cup.

    Pessimismo o no, la Sicilia dovrebbe campare di vino, arance, limoni, energia, R&D e turismo. E ne avremmo per tutti.
    Il turismo non viene mai sfruttato. Solo villette e come in questo caso fabbriche.

    In ogni caso la ferrovia non c’entra nulla, e ci serve come il pane!

  • Amo_Palermo 161
    06 giu 2011 alle 11:05

    @tonio fiorino: quando ho iniziato a scrivere era presente solo il primo commento. il mio non era riferito al tuo, del quale invece condivido gli intenti ;-)

  • Amo_Palermo 161
    06 giu 2011 alle 11:47

    La galleria che si vede nelle foto è chiaramente nuova, sarà a doppio binario e sostituirà il tratto di linea esistente tra l’attuale stazione di Lascari e la zona di Cefalù – Ogliastrillo, all’incirca dove si trova il palazzetto dello sport.

  • Irexia 670
    06 giu 2011 alle 14:36

    Posso dirvi che nel vedere quei reperti mi sono emozionata? Sono meravigliosi! Vasi interi a figure nere, a figure rosse, tegole, coppi…

    @tonio.fiorino: il disegno che tracci nel tuo primo intervento sarebbe fantastico…
    Sono del parere che la Sicilia dovrebbe campare di turismo (marittimo e montano, estivo e invernale), agricoltura come te, Luca, ma… R&D?! Che significa?

  • giosafat 306
    06 giu 2011 alle 16:19

    a giudicare da quanto si leggeva tempo fa sui giornali locali (cefalunews, madonielive, l’altra cefalù), i lavori di scavo erano parecchio indietro a causa del terreno particolarmente friabile. È vero? Se sì, quanto indietro? Si ha una previsione di tempo per il completamento?

  • Metropolitano 3205
    07 giu 2011 alle 0:53

    Interessanti immagini quelle sui vasi greci, a dimostrazione che i lavori del passante ferroviario tornano molto utili anche agli archeologi, senza ulteriori aggravi sui costi di ricerca e scavi per i quali se ne occupano le ditte che realizzano le infrastrutture. A quando risalgono questi reperti ?

  • annibalec 58
    07 giu 2011 alle 7:03

    @ Amo_Palermo. La mia era una constatazione, non una critica, anche perché tanti di quei ragazzi che lvorano nella zona Himera-Cefalù mi stanno a cuore e so come lavorano.
    @ Metropolitano. Direi pieno V secolo, anche se non ne ho mai avuto evidenza personale, ma solo questo post ed un bel servizio in TV.

  • Amo_Palermo 161
    07 giu 2011 alle 8:24

    Solo per precisazione: V secolo A.C., hanno quindi circa 2500 anni.
    Si tratta della necropoli realizzata al termine della Battaglia di Himera (http://it.wikipedia.org/wiki/Battaglia_di_Imera_(480_a.C.)).
    Se qualcuno è interessato può cercare in rete la puntata di “Ulisse”, trasmissione di rai tre, del 09/04/2011 che ha dedicato circa 10 minuti della puntata agli scavi in corso.

  • fabdel 989
    07 giu 2011 alle 9:20

    bellissimi i crateri greci. sono da sempre affascinato dell’antica arte greca. quoto fiorino, immaginate cosa sarebbe stato se al posto degli squallidi poli industriali si fossero creati i presupposti per uno sviluppo esclusivamente turistico dell’intera zona:areee archeologiche a ridosso delle spiaggie e del mare secondo la migliore tradizione delle super visitate isole delle Cicladi

  • fabdel 989
    07 giu 2011 alle 11:59

    scusate, volevo scrivere “affascinato dall’antica arte greca” (la frase di prima risulta sballata perche inizialmente volevo scrivere “appassionato dell’arte greca”)


Lascia un Commento