04 giu 2011

Dal campanile di San Giuseppe Cafasso


Vi mostriamo alcuni  scatti effettuati dal campanile della Chiesa di San Giuseppe Cafasso (via Benedettini), da dove è possibile ammirare un panorama  molto suggestivo. Le foto parlano da sole.

Sono possibili le visite lasciando semplicemente un contributo di € 1,50 all’ingresso, gestito interamente dalla parrocchia locale.


Albergheriacampanile san giovanni cafassosan giovanni cafasso

17 commenti per “Dal campanile di San Giuseppe Cafasso
  • matteo O. 156
    04 giu 2011 alle 10:37

    Mi sono sempre chiesto perché in tutta la Sicilia e in particolare a Palermo non sia permesso quasi da nessuno parte salire sui campanili delle chiese.
    Immaginate ad esempio di poter salire sulle torri della Cattedrale. Spesso si dice che questa è bella fuori, ma dentro è un po’ scarna e ci si aspettava di più….pensate adesso a come cambierebbe l’idea di un turista se potesse salire sulle sue torri, tra le scale antiche in stile arabo.
    Immaginate una città ricca di chiese come Palermo, di cui alcune davvero straordinarie come ad esempio quella della Martorana, o il Palazzo dei Normanni, in cui sia possibilie salire tra i cunicoli delle stesse e poter vivere l’emozione di fare un piccolo tuffo nel passato. L’immagine che lascerebbe nella mente sarebbe davvero straordinaria.

    Qualche tempo fa a Cefalù, in merito alla sua Cattedrale, mi è stato risposto da un prete che non si permette di salire nelle sue torri (tra i meravigliosi cunicoli che vi si celano) perché è capitato che qualcuno si buttasse…come se non potesse farlo da un qualunque ponte.
    Lo stesso vale ad esempio per la torre sul mare di Torre Roccella (chiusa per restauro da una vita)
    Credo che sarebbe una bella idea per lo sviluppo del turismo in Sicilia promuovere e pubblicizzare questa possibilità….d’altronde lo fanno a Verona con la torre dei Lamberti che ha l’unico pregio di essere alta, ma le scale sono in ferro e dotate di ascensore (nessun tuffo nel passato).

  • rujari81 224
    04 giu 2011 alle 10:50

    Da mozzare il fiato.dovrebbero permetterlo più spesso le altre chiese,tipo la cattedrale o s.Giuseppe dei teatini.

  • tano 41
    04 giu 2011 alle 14:47

    si certo 1euro e 50 per continuare a ingrassare ancora di piu le chiese e la curia per me possono radere tutto al suolo.

  • orsogrigio 10
    04 giu 2011 alle 16:42

    I miei complimenti a antony977 per le magnifiche foto, appena potrò ci andrò anch’io. A chi ha lasciato il commento piuttosto “tascio” che mi precede, vorrei ricordare che nessuno lo obbliga a visitare le chiesa, e nessuno lo obbliga a non destinare diversamente l’astronomico importo. Invece di invocare di radere al suolo edifici a cui bene o male tiene una parte non trascurabile della popolazione di questa città, può benissimo trasferirsi in qualche paese mediorentale dove non vedrà sicuramente alcuna chiesa.

  • tano 41
    04 giu 2011 alle 17:03

    orso grigio tu puoi dire cio che vuoi ma io la penso cosi se non ti va di leggere le mie opinioni ti consiglio di trasferirti tu in qualche paese mediorentale….lo diro sempre che ci vuole una bella guerra civilie cosi chi mangia a quattro bocconi la finsce con la spavalderia

  • luigi77 106
    04 giu 2011 alle 17:45

    Buon pomeriggio a tutti.
    Vorrei solo precisare che la Torre Roccella non è più chiusa per restauro: i lavori sono terminati l’estate scorsa e, quindi, da quasi un anno, la Torre è visitabile e vi consiglio caldamente, per chi passasse da Campofelice, di entrarvi e salire fino all’ultimo piano: il panorama è assolutamente mozzafiato.

  • pinowolf 125
    04 giu 2011 alle 18:04

    ci sono stato oggi pomeriggio, c’erano molti turisti, ma il campanile è visitabile solo di mattina da lunedì a sabato.

  • matteo O. 156
    04 giu 2011 alle 22:53

    @luigi77
    grazie, pensavo fosse ancora chiusa….io c’ero entrato “illegalmente” da una finestra durante il restauro ed ho visto che era davvero stupenda!
    sai per caso gli orari di apertura, o un sito dove informarsi?

  • lorenzo80 582
    07 giu 2011 alle 8:16

    @tano
    Beh, anche a me l’idea che preti e company vogliano “monetizzare” il patrimonio artistico a culturale della nostra città fa venire i brividi, però in fondo il contributo è minimo. Anche in tanti altri posti del mondo è così. Io l’anno scorso sono stato in Andalusìa e per entrare nelle chiese si pagavano ben altre cifre… Alcune talmente alte che mi sono rifiutato e non ci sono entrato.

  • Arayashiki 44
    07 giu 2011 alle 21:33

    @Matteo O, Sono salito proprio poco tempo fa sui tetti della Cattedrale e devo dire che è stato magnifico, il panorama che si gode da lì sù è incredibile potendo godere, data la posizione centrale della cattedrale, di tutti i tetti del centro storico.
    Purtroppo i tetti non sono accessibili al pubblico, a causa dei lavori di sicurezza che dovrebbero fare per permettere le visite, ma penso che prima o poi metteranno in sicurezza e creeranno un percorso apposito.
    Adesso devo andarmi a godere anche questo :)

  • Ninni 0
    08 giu 2011 alle 14:25

    Faccio parte della parrocchia di san Giuseppe Cafasso e in qualche modo, come tanti altri ragazzi all’interno della comunità, mi occupo anch’io di divulgare la bellezza dell’esperienza di salire sul nostro campanile. Inutile dirvi che, anche per chi il campanile ce l’ha proprio sotto gli occhi, non si può dare per scontata una vista così splendida!!! E’ imperdibile! Durante certe occasioni dell’anno viene data l’opportunità di salirci anche di sera…
    Riguardo alla “questione economica” e a ciò che ho letto qui sopra (che preferisco davvero non commentare), volevo chiarire che non esiste un vero e proprio prezzo per l’ingresso (quell’1,5 euro è pressoché indicativo per contribuire alla manutenzione del campanile stesso e della chiesa, che si trova in uno dei contesti urbani più poveri di Palermo), ma vi lascio un po’ immaginare l’entità della LIBERA offerta che veniva chiesta inizialmente, circa 4 anni fa…: ridicola, se non addirittura nulla! E’ questione di mentalità e cultura, e ce rendiamo conto anche qui…

    Ad ogni modo, ho letto la richiesta di qualcuno per gli orari. Questo è il link preciso sul sito della nostra parrocchia, quando ci sono cambiamenti di orari, in linea di massima siamo tempestivi nell’aggiornare il sito:
    http://www.sangiuseppecafasso.diocesipa.it/cenni_storici-1.html

    Spero vogliate venirci a trovare! :)


Lascia un Commento