19 mag 2011

Circonvallazione e Tram, al via i lavori per altri 2 sovrappassi pedonali


E dopo lo sbarco epocale della prima vettura tram al Porto di Palermo, ecco che i rimanenti 2 sovrappassi pedonali previsti per la linea-3 tram, è giunta l’ora dei lavori. Si cominciano a delimitare le aree di cantiere e ad iniziare i alvori propedeutici.

Il primo ricordiamo che è già in costruzione nei pressi del parcheggio di via Nina Siciliana.
Il secondo sorgerà fra la via N. Sauro (dir. Trapani) e poco oltre la via F. Di Giorgi (dir. Catania). A lavori ultimati, verrà quindi disattivato il semaforo pedonale in quest’area.
Il terzo infine, fra via Nave (dir. Catania) e poco oltre la via G. La Loggia.

Qui di seguito le ordinanze


lavori circonvallazione palermosovrappassi pedonali circonvallazione palermovia di giorgi palermovia gaetano la loggia palermovia navevia nazaro sauro palermo

Articolo precedente

36 commenti per “Circonvallazione e Tram, al via i lavori per altri 2 sovrappassi pedonali

Comment navigation

  • The.Byfolk 43
    19 mag 2011 alle 18:18

    Sia Chiaro! Non ho nulla in contrario ai sovrappassi in costruzione, solo che non ho informazioni circa la volontà di abolire definitivamente i sottopassi, ed è inutile abolirne uno solo con la scusa che non sono sicuri. Sono sicuramente insuficienti, ma esistono e possono essere gestiti bene se ci fosse la volontà di farlo.
    I sovrappassi sono essenziali per meglio collegare le due sponde di viale Regione, e per favorire la pedonalità delle periferie.

    Nulla contro la logistica delle fermate Tram, ma il sottopasso assolveva alla stessa funzione. Dico solo che si poteva tenere in funzione entrambi ma ad una certa distanza. Se poi il sottopasso, spostato di 100 metri, non sarebbe servito alla fruizione del Tram, poco mi frega, dato che gia c’era il sistema del sottopasso.

  • Metropolitano 3394
    19 mag 2011 alle 20:33

    A mia opinione i sottopassi come i sovrappassi sono sicuri anzichè i semafori pedonali, che espongono a grave rischio i pedoni e provocano assurde interruzioni del traffico in autostrada. Tuttavia i sovrappassi sono più sicuri dei sottopassi, e con ciò concordo. Quello che importa alla fine è togliere gli intralci alla viabilità, che su un’arteria come il viale Regione ogni semaforo pedonale è un’autentica demenzialità, e da anni si va avanti in questo modo, senza capirne il motivo. Come mai in passato i sottopassi sono stati realizzati lungo tutta la pista, meno che nel tratto via Nina-via Aspromonte che coincide con la distanza tra il sottopassaggio via Portello e quello di Grande Migliore ??
    Chi è stato quel gran genio (nome e cognome, per mia personale curiosità) che ha ideato gli attraversamenti semaforici a raso, che sono molto più pericolosi di un sottopasso ? Un sottopassaggio non arreca MAI intralcio alla circonvallazione, stessa cosa un sovrappassaggio.

  • The.Byfolk 43
    19 mag 2011 alle 21:17

    @Metropolitano: non mischiare troppi concetti insieme..

    I semafori pedonali sono resi pericolosi dagli automobilisti indisciplinati; se c’è un semaforo rosso ci si ferma e basta. Il semaforo ovviamente rallenta la mobilità ma ciò non ha niente a che fare con la sicurezza.

    I sottopassi a causa di amministratori inetti non sono resi sicuri poichè mancano di adeguata sorveglianza, manutenzione, pulizia. Inoltre richiedono l’attraversamento delle corsie laterali poichè gli accessi stanno sulla sinistra della carreggiata.

    I sovrappassi non dovrebbero avere i problemi dei sottopassi, ma assolvono la stessa funzione.

    Non sono d’accordo quando dai un colpo di spugna a tutte le considerazioni perchè “Quello che importa alla fine è togliere gli intralci alla viabilità”.

    Dico io non è meglio avere DUE passaggi tra Pitrè e Calatafimi?
    La costruzione del fantastico sovrappasso non pregiudicherebbe in alcun modo la possibilità di fruire del brutto e sporco sottopasso gia esistente..
    MA SE GLIE LO COSTRUISCONO DI SOPRA E’ PROPRIO UNA BESTIALITA’.

  • The.Byfolk 43
    19 mag 2011 alle 21:26

    @ Antony977

    A meno che non ci sia stata una precisa e consapevole volontà di abolire il sottopasso per motivi X e sostituirlo con il sovrappasso, ritengo tale scelta quantomeno discutibile.

    Non credo nella lungimiranza dei nostri amministratori e pertanto non credo all’ipotesi dell’investimento sul sovrappasso fatto con lo scopo si soppiantare i sottopassi.

    Credo che probabilmente sarà così, ma sarà del tutto casuale.

  • Metropolitano 3394
    19 mag 2011 alle 21:32

    Non hai ancora capito che in un’arteria con un volume di traffico così elevato non ce ne vanno semafori pedonali ,a prescindere da chi si ferma o da chi investe i pedoni. I pedoni dovrebbero astenersi nell’attraversare finchè non realizzano i sovrappassi, per quanto ciò possa risultare frustrante per loro, ma per motivi di sicurezza si cambi musica ora. Diamo la colpa agli automobilisti, ma ti parlo da pedone (uso raramente la macchina, solo quando percorro più di 3-4 km): anche i pedoni hanno la loro responsabilità in questi incidenti, a maggior ragione in un’arteria simile, l’unica in cui non ci vanno semafori, così sia per le altre autostrade. Se tu vai a dire queste cose ad un Messinese o un Catanese, quelli si mettono a ridere: loro infatti per quanto hanno tangenziali malamministrate,sono prive di semafori, cosa normale in ogni città italiana. Scommetto che hai anche dimenticato che è l’unica arteria presente in Palermo, pertanto ogni dichiarazione esternata a fini propri è da ritenersi singolare.
    I nuovi sovrappassi prevedono l’attraversamento di tutta la sede del Viale Regione. Senza, io non uso MAI quegli odiosi e rischiosissimi semafori . Passo dal ponte o sottopasso più vicino

  • emmegi 717
    19 mag 2011 alle 21:39

    I sottopassaggi pedonali di Palermo si sono dimostrati, a causa del pessimo senso civico di taluni concittadini, un enorme fallimento.
    Non so quanti servizi vi ha dedicato il camper del gds e quanti soldi sono stati spesi per guardiania e ristrutturazioni.
    Uno dei pochi che un po’ si salva, ma forse non è l’ unico, è quello di Grande Migliore, perchè abbastanza utilizzato durante il giorno.
    In quale altra città esiste un servizio di guardiania e monitoraggio ?
    Secondo me davanti a questo fallimento non rimane che prenderne atto e optare per un’ altra soluzione.
    Qualcuno ha mai visto i sottopassaggi da via Altofonte a via Oreto ?
    Non credo che dopo il sesto o settimo gradino qualcuno abbia il coraggio di andare avanti.

  • Metropolitano 3394
    19 mag 2011 alle 21:44

    Quelli di via Mediatrice, Portello/Tasca Lanza e quello vicino al GM sono gli unici ancora buone condizioni. Se verranno sostituiti da sovrappassi non mi importa; ma si dia la priorità alla dismissione degli attraversamenti pedonali semaforici.

  • alext.91 33
    19 mag 2011 alle 22:11

    ma i ponti di perrault (presso piazzale giotto) sono stati completamente accantonati? se così fosse sarebbe un vero peccato :(

  • The.Byfolk 43
    20 mag 2011 alle 9:29

    Capisco tutto, la mobilità bla bla bla.. Siamo tutti automobilisti più o meno, quindi siamo consapevoli dell’intralcio dei semafori. Ma se c’è il semaforo rosso ci si ferma, non si discute questo. La gente che vuole suicidarsi gettandosi sotto le auto in corsa ci sta ovunque nel mondo.

    Ma cosa c’entra la chiusura del sottopasso? Finora non si è mai parlato di abolizione. Esistono altri sottopassi nel mondo e sono gestiti meglio. Se tu non li usi non è un problema dei palermitani. Se ci fanno i servizi al tg vuol dire che qualcuno li vorrebbe usare.

  • Fulippo1 1357
    20 mag 2011 alle 10:15

    Bè diaciamo che secondo me, con il costo di queste recenti passerelle pedonali, attualmente in realizzazione, si sarebbe potuta garantire la pulizia e la sicurezza in tutti i sottopassi della circonvallazione per 10 anni!!!!

    A parte questo, l’unico sovrapasso di cui si NON possa fare obbiezione credo sia quello di via N.SAURO, perchè per il resto, subito prima o subito dopo vi è un sottopasso.

    Comunque visto che i problemi per i sottopassaggi comunque ci sono, si potrebbe ipotizzare un investimento a lungo termine sui ponti pedonali, che “forse” necessiteranno di meno cura, e verranno magari più utilizzati dai cittadini.

    Volevo segnalare anche l’arrivo di tutti i “pezzi” per la realizzazione ed installazione del ponte tram di piazza Einstain, si presume che in questi giorni avvenga la posa del ponte, che a quanto pare sarà in acciaio.

  • vins81 45
    21 mag 2011 alle 9:44

    Ciao a tutti.
    Volevo informarvi che già il cantiere per il sovrappasso nella zona di via F. di Giorgi è già attivo, credo che anche oggi stiano lavorando, in direzione TP, nei giorni scorsi c’era la trivella per i sondaggi all’opera, mentre in direzione CT, hanno chiuso l’area per il cantiere e credo che oggi stiano lavorando, anche se non so cosa stiano facendo perchè dal mio balcone il cantiere viene coperto da un albero, ma si sentono rumori.
    Volevo poi rispondere ad un utente che esprimeva dubbi sull’utilità di un sovrappasso in questa zona, dicendo che in zona sono presenti molti uffici e scuole elementari, medie e materne oltre a molte attività commerciali e posso dirvi che il semaforo presente attualmente viene molto usato dai pedoni, anche se poco rispettato dalle automobili, ne è dimostrazione l’incidente mortale avvenuto mesi fa, costato la vita ad un pensionato che alle 6 del mattino si recava alla posta per la pensione, spero solo che questa nuova struttura sia concepita in modo da permetterne l’uso anche ad anziani, invalidi o mamme con passeggino,che per motivi logistici o di salute non riescano a salire le rampe di scale, altrimenti ho il dubbio che venga poco usato e che il semaforo resterà l’unico modo per poter attraversare in zona senza essere messi sotto da qualche macchina.


Lascia un Commento

Ultimi commenti