01 mag 2011

La segnaletica in viale Regione


Segnalo che nel tratto da bonagia a via belgio la segnaletica orizzontale non è piu ben visibile oppure è del tutto deteriorata, nel tratto di viale lazio direzione trapani non esiste…
Senza voler fare della retorica credo che gli ultimi tristi eventi in questa tangenziale abbiano fatto capire quanto la segnaletica orizzontale e verticale siano importanti in questa strada.. non basta a questa amministrazione avere sulla coscienza coloro che per cause diverse ci han rimesso la vita??

Io ritengo responsabili il sindaco e gli assessori che nulla han fatto in questi anni.. ma preferisco andare oltre.. chiederei a questa amministrazione di dare la possibilità di fare lavori con soldi privati.. a me poco importa di tirare fuori dalla tasca 5 – 10 euro pur di sistemare questa strada.. certo spetterebbe a loro … allora muoviamoci, pensiamoci noi.. facciamolo con le nostre gambe.. diamo uno schiaffo morale a questa gente.. qui come in tanti settori si tratta della mia.. della nostra sicurezza.. che si facciano i loro comodi.. e che “il cielo punisca chi li ha votati e pensa di rivotarli…”

8 commenti per “La segnaletica in viale Regione
  • matteo O. 163
    01 mag 2011 alle 18:24

    Io volevo segnalare che non c’è alcun cartello che indichi l’uscita per via leonardo da vinci, per chi proviene da puntaraisi, direzione messina. E’ veramente incredibile che una strada tanto importante non sia segnalata!!!!!
    Io stesso venendo a Palermo raramente, dimenticando sempre quale sia l’uscita sono costretto a fare un giro enorme!

  • trunk 73
    01 mag 2011 alle 19:22

    In tutte le strade della Città la segnaletica orizzontale non esiste o è del tutto invisibile. Una buona segnaletica orizzontale è garanzia di sicurezza attiva, cioè di prevenzione degli incidenti, soprattutto in condizioni di scarsa visibilità, o durante le ore notturne. Chi ci Governa non ha cuore la sicurezza dei Cittadini e dire che la maggioranza di questi gli hanno dato il consenso elettorale (vergogna).

  • Dredd 2
    01 mag 2011 alle 21:19

    Invito tutti a prendersi un momento per leggere l’art. 38 del Codice della Strada, che parla proprio di segnaletica stradale (lo trovate qui: http://www.altalex.com/index.php?idnot=34123#titolo ).

    Il comma 7 in particolare recita:
    “La segnaletica stradale deve essere sempre mantenuta in perfetta efficienza da parte degli enti o esercenti obbligati alla sua posa in opera e deve essere sostituita o reintegrata o rimossa quando sia anche parzialmente inefficiente o non sia più rispondente allo scopo per il quale è stata collocata.”
    E siccome il Codice della Strada non è un libro di barzellette, ma Legge dello Stato, ecco che sono previste pure delle sanzioni ben precise (commi 13 e 14).
    In altre parole, la polizia municipale ogni volta che trova della segnaletica stradale (orizzontale o verticale) in cattive condizioni dovrebbe fare una comunicazione al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti il quale attiva immediatamente un procedimento sanzionatorio nei confronti dell’Ente proprietario della strada, cioè il Comune.
    Inoltre, siccome a Palermo la manutenzione della segnaletica stradale spetta all’AMAT (profumatamente pagata) che è un soggetto diverso dall’Ente proprietario della strada, allora la Polizia Municipale dovrebbe appioppare un bel verbale di 389 Euro al responsabile del Servizio Segnalòetica dell’AMAT per ogni situazione irregolare riscontrata, che si tratti di cartelli mancanti, danneggiati, strisce pedonali cancellate, ecc.ecc.
    Ebbene, io non sono molto addentro alla faccenda quì a Palermo, ma a leggere i giornali (e a guardarsi attono) non sembra che niente del genere sia mai stato fatto.
    Del resto, quando c’è un problema di segnaletica come fa il Ministero competente ad intervenire se nessuno glielo dice?
    Che forse ci sia qua e là qualche pelino di “omissioni in atti d’ufficio”?

    Saluti,
    Dredd

  • Luca 129
    01 mag 2011 alle 22:04

    Vengo a Palermo ogni 3, 4 mesi.
    La segnaletica non esiste da nessuna parte. In città, in molte parti dell’autostrada e le indicazioni sono spessissimo imbrattate da scritte stupide.
    Secondo me, uno dei motivi per cui a Palermo il traffico è FOLLE è proprio l’assenza di segnaletica, che porta le persone a infrangere senza nemmeno rendersene conto o preoccuparsene.
    Questa è anche la ragione per cui spesso non si capisce di chi è la colpa negli innumerevoli incidenti che avvengono in città.
    Che schifo!

  • Metropolitano 3285
    02 mag 2011 alle 0:27

    Non la sanno gestire, e data la scarsa segnaletica molta gente persevera nelle manovre azzardate, e negli accessi illegali senza che intervengano le forze dell’ordine.

  • se68 397
    03 mag 2011 alle 7:58

    non si potrebbe organizzare un esposto, promosso da MP, contro i responsabili di questa intollerabile indecenza?

  • capricorno 60
    03 mag 2011 alle 8:40

    esposto contro chi? AMAT per problemi di sicurezza non può operare in Via Regione Siciliana senza la presenza di pattuglie delle forze dell’ordine che devii il traffico e il problema – mi hanno detto – sta proprio lì: nonostante le quotidiane richieste di assistenza la polizia municipale non risponde…
    Anche per il resto della città il problema non è solo da imputare ad AMAT: è la qualità degli asfalti che rende inefficace la segnaletica… troppo bitume….
    Secondo me per quei 4 soldi che il Comune investe nella segnaletica (@dredd: altro che profumatamente pagata) AMAT fa pure troppo….

  • Irexia 695
    05 mag 2011 alle 15:56

    Concordo pienamente con Luca! La segnaletica verticale necessita per essere più visibile di quella orizzontale!
    Fate la prova: alle strisce dipinte e visibili le auto si fermano di più che non davanti a quelle cancellate.
    Una bella striscia bianca che sottolinea come si sia da uno stop incide sulla volontà del guidatore!
    Una corsia di preselezione ad un semaforo con la svolta continua aiuta a smaltire il traffico e ad incanalarsi nelle corsie giuste!
    Eppure non mi sembrano cose rivoluzionarie, ma anzi semplicissime!
    Fate un giro per l’europa: le strisce sono visibilissime!
    Andate a Torino: evidenti!

    Se il problema è che c’è troppo bitume nelle mescola per fare l’asfalto delle nostre strade, perché non si chiama un chimico o un ingengere che calibri meglio le proporzioni tra le quantità dei vari materiali?
    E già che ci siamo, perché non si fa come a Londra dove l’asfalto è lavorato con la gomma? L’aspetto delle strade è come i campi ta tennis in asfalto: la gomma attutisce i rumori (da pedone vi dico che sembrava ci fosse un vetro che attutisse i “vroomm!” delle auto), mangia le polveri sottili ed è perfettamente drenante!


Lascia un Commento