21 apr 2011

Nuovo Waterfront. Aggiornamento…


Nuove immagini sui lavori del waterfront del porto di Palermo. Stile porto Lotti di Sarzana??? Che ve ne pare?


autorità portuale di palermocomune palermomobilita palermonuove opere palermoporto palermowaterfront palermo

20 commenti per “Nuovo Waterfront. Aggiornamento…
  • blackmorpheus 54519
    21 apr 2011 alle 11:03

    mah…a parte il vantaggio che La Cala sia adesso fruibile, non è che veda chissà quale grosso intervento. C’è una nuova ammattonatura ok…se magari ci fosse pure un bel pratino all’inglese al posto di quel terreno incolto sarebbe moooolto meglio. Ma di sostanziale cosa c’è? Per quale motivo la gente dovrebbe andare a passeggiare lì? Non c’è continuità col foro italico, non c’è nessuna struttura aggregativa. Buh, non so

  • Andrea 0
    21 apr 2011 alle 11:05

    a me invece piace e pure molto! bisogna adesso accertarsi che nessun veicolo entri in quell’area, ad eccezione di biciclette, che si vieti categoricamente l’ingresso ai motorini! speriamo aprano bar e servizi vari e speriamo soprattutto che si trovi una soluzione definitiva alla “circonvallazione marina”, quel mostro di asfalto che separa fattivamente la città dal mare.

  • Fulippo1 1357
    21 apr 2011 alle 11:08

    Bè per il prato diamogli il tempo di crescere…. poi credo che la struttura ospitera un bar o qualcosa del genere..

  • ligeiro 252
    21 apr 2011 alle 11:24

    un bel bar con tanti tavolini ed il prolungamento del prato foroitalico fino a li..

    un paio di cecchini sul palazzo di fronte(prima che crolli) per sparare a chi posteggia lo scooter o l’auto..

    ristrutturare la facciata del suddetto palazzo…

  • Paco 7942
    21 apr 2011 alle 12:20

    Andrea ci saranno due bar con tavolini all’aperto, uno all’estremità lato foro italico e l’altro lato mercato ittico. Il prato verrà creato dopo la fine dei lavori.

  • Andrea Bernasconi 12
    21 apr 2011 alle 12:27

    Il prato è in progetto, d’altro canto la terra scelta è del tipo adatto alla posa e/o piantumazione di prato.

    Confermo quanto scrive Paco: i lavori inerenti la struttura restituiranno dei bar. E devo dire che, con l’idea del legno marino, la cosa mi sta piacendo sempre più. non vedo l’ora che finiscano. Spero però siano rapidi nel dare in gestione la struttura, non vorrei andasse persa mentre si aspetta a chi darla in affidamento…

  • huge 2216
    21 apr 2011 alle 12:30

    Perché non proporre una chiusura domenicale alle auto dell’intero tratto da piazza XIII vittime al porticciolo di S.Erasmo?
    Con le belle giornate che ci sono adesso la gente si riverserebbe in zona in massa, avendo la possibilità di godere dell’intero lungomare dalla Cala a villa Giulia, senza lo schifo che si creare periodicamente di auto posteggiate ovunque nell’inciviltà più totale e traffico in tilt!
    I parcheggi del porto possono ospitare un bel po’ di auto. Si potrebbe istituire un servizio navetta gratuito che da via Crispi raggiunga il Foro Italico e ritorno.

    Si creerebbe di fatto un’enorme area pedonale compresa tra il fronte a mare e via Roma. Foro Italico-Piazza Marina-Kalsa-Piazza Magione e stradine limitrofe, sarebbe quasi un tutt’uno da potersi godere con calma e tranquillità… i turisti lo adorerebbero, i palermitani anche.

    Sono piccoli passi. Ma aiuterebbero a capire qual è la direzione da intraprendere per arrivare a una vera e completata rivalutazione del centro cittadino.

  • moscerino 268
    21 apr 2011 alle 12:37

    Sono sicuro che senza una adeguata difesa il tratto a verde diverrà più duro della pietra immediatamente vicina, visto che il palermitano è nato stanco e pur di non fare centimetri in più darebbe un braccio

  • mimusso 157
    21 apr 2011 alle 12:44

    I progetti possono piacere o meno, ma cmq riqualificano l’area.
    Il problema fondamentale è l’impatto con gli animali che stanno distruggendo questa città.
    Se dopo una settimana sarà di nuovo un posteggio non autorizzato per i fruitori della zona e la “lurdìa” coprirà la nuova pavimentazione, allora sì che sarà un progetto fallito…
    Spero sempre in un minimo di civiltà dei palermitani, ma ogni volta vengo smentito. Vediamo sta volta…

  • Miccoli-84' 0
    21 apr 2011 alle 13:15

    NN RIESCO AD’INQUADRARE I PALI A TRE DELL’ILLUMINAZIONE..è POSSIBILE KE VENGANO LASCIATI COSì? MOZZATI ALLE PUNTE CON DEI FARI ATTACCATI ADDOSSO???????? SPERO SIANO PROVVISORI..!!! X IL RESTO MI PIACE..!!!!

  • fabdel 989
    21 apr 2011 alle 13:31

    ma che belle riqualificazione.. mi staiu arrikriannu tuttu :((( già vedo le prime sgommate sul pavè, mi viene dunque da pensare che quelle cose in costruzione sono i box per i pit stop :(((

  • Paco 7942
    21 apr 2011 alle 13:37

    @ fabdel, non ti smentisci mai

    @ huge, sarebbe come interrompere la circonvallazione, visto che è a tutti gli effetti la circonvallazione del mare.

  • alex72 122
    21 apr 2011 alle 14:05

    Tutto sommato è un’opera di riqualificazione abbastanza interessante. Tuttavia avrei installato dei pali di illuminazione più gradevoli esteticamente, al posto di quelli attuali. Poi bisognerà vedere anche se il cittadino palermitano rispetterà il divieto di circolazione lungo la banchina, altrimenti non avrebbe senso aver fatto tutti questi lavori.

  • turi77 110
    21 apr 2011 alle 14:38

    Ma hanno verniciato i pali della luce? Allora che senso ha avuto farli di acciaio corten (che costa un fottio)???

  • Freddie 1052
    21 apr 2011 alle 14:40

    La zona ha cambiato aspetto radicalmente: si è passati dal lugubre e seminascosto porticciolo ad qualcosa di luminoso e spazioso. Adesso si vedono per intero le barche e non solo gli alberi; se quel terreno diverrà un prato avremo dato il tocco finale, e i due baretti non saranno da meno. Già quando passo vedo tanti turisti che prima preferivano passare dall’esterno anzichè entrare nel porto.

    Nota negativa: nel lato mercato ittico, c’è un dissuasore mancante, ragion per cui tutta l’area al momento è diventata parcheggio per pescatori e fruitori del porto. Mi auguro che quello spazio sia stato lasciato vuoto per consentire ai mezzo di accedere dato che il cantiere è ancora aperto, perchè se lasciassero il varco aperto avrebbero commesso un autogol clamoroso.

  • Faso 55
    21 apr 2011 alle 16:22

    @turi77 ho fatto la stessa osservazione. Che senso ha?? tra l’altro la stessa tipologia di pali è stata usata a Barcelona per la riqualificazione di una piazza (Rambla del Raval, se non ricordo male) e sono rimasti in acciaio corten. Misteri

  • tasman sea 20
    22 apr 2011 alle 6:52

    quoto chi parla di “circonvallazione marina” e non sarò mai contento finché non metteranno le auto e i camion in un tunnel- connesso a parcheggio sotterraneo a servizio del foro italico e della cala.
    costa molti soldi, ma consentirebbe la totale pedonalizzazione del lungomare, da sant’erasmo a via crispi, e l’eliminazione dell’inciviltà che al 90% è di tipo automobilistico. senza le macchine la nostra città sarebbe molto più educata.
    per il resto, l’intervento mi piace. solarità, spazio, niente catapecchie private, siepi che tolgono la vista sul mare ecc.
    a palermo il verde privato è sempre rigoglioso. quello pubblico no.

  • monte_Pellegrino 597
    24 apr 2011 alle 14:29

    Comunque stonano come un pugno in un occhio il fabbricato del mercato ittico e il palazzo vicino: bisognerebbe demolirli a tutti i costi, dando altrove abitazioni compensative ai proprietari!


Lascia un Commento