08 apr 2011

Osservazioni sui progetti ricadenti in area Lolli-Notarbartolo


Pubblichiamo segnalazione dell’utente G. Renna:

Il 14 febbraio la sezione palermitana di Italia Nostra ha inviato agli uffici preposti del Comune di Palermo le proprie osservazioni e deduzioni sullo studio di fattibilità dell’intervento sull’area ferroviaria Lolli – Notarbartolo.
Qui di seguito il link per accedere al documento, che spero possa essere spunto di ulteriori riflessioni.

Per ciò che concerne la struttura viaria ed i rapporti fra questa nuova strada, la circonvallazione ed il porto, si propone, in alternativa all’ipotesi rappresentata nello scenario, di suddividere il traffico di collegamento monte-valle, secondo le seguenti direttrici raccordando opportunamente le relative connessioni con la suddetta nuova viabilità Nord-Sud posta sulla copertura della trincea….. [...]

http://www.italianostrapa.it/interventi_prioritari_aree_ferroviarie_lolli_-_not.html


passante ferroviario palermoStazioni Lolli Notarbartolo

4 commenti per “Osservazioni sui progetti ricadenti in area Lolli-Notarbartolo
  • zavardino 226
    08 apr 2011 alle 17:45

    giovanni renna che nel 97 era all’istituto dei c. f. e s.?

    urge un boulevard alberato in una zona abbastanza cementificata.

    un saluto

  • alfonsina 28
    08 apr 2011 alle 18:36

    “-Traffico in risalita dal porto verso la circonvallazione: asse Albanese-Catania (previa apertura di varco senza abbattimento platani su via Libertà e contestuale chiusura di varco su via Archimede-Siracusa, il cui asse si interrompe su via Sammartino)” = non ci sono parole per commentare questa oscena proposta !!! e meno male che si tratta di Italia Nostra !!!!

  • Fulippo1 1354
    09 apr 2011 alle 10:24

    Credo che il fulcro di tutto sia sempre e comunque la circonvallazione, alleggerendo quella con tutte le modifiche del caso che la renderebbero percorribile, si potrebbe cominciare ad alleggerire anche il traffico cittadino lato mare.

    Con una circonvallazione perfettamente funzionante, si incentiverebbero gli attraversamenti della città attraverso essa, anziche via mare o centro.

    In oltre, risistemando tutte le uscite/entrate della circonvallazione in modo da poter raggiungere più parti centrali della città, adeguandole alle odierne esigenze, porterebbe anch’essa ad una possibile diminuizione del traffico incanalato in centro città, dove le strade quelle sono e poco si può modificare.

  • moscerino 267
    11 apr 2011 alle 12:49

    A proposito di miglioramento comunicazione palermo monte palermo valle a suo tempo lessi in proposito una cosa qui pubblicata relativamente, sarebbe inoltre opportuno fare una camionabile, che preveda sin da ora la movimentazione dei nuovi camion da 15 mt. allo studio in buona parte della UE, che parta dal porto fino alla circonvallazione sia verso Trapani sia verso Catania e Messina.


Lascia un Commento