04 apr 2011

Parco Orleans: primo evento a Villa Forni


Apprendiamo da LiveSicilia che per domani è previsto una giornata di studi dedicata alla famiglia reale Orléans e al suo Parco.

Errata corrige: l’evento in questione si è tenuto Sabato 2 Aprile 2011.

Tra gli interventi previsti, quello di Amadeo Martin Rey, storico della Real Academia Matritense di Araldica e Genealogia, che approfondirà il rapporto fra gli Orléans e la cultura attraverso l’arte e i palazzi di loro proprietà. L’appuntamento è per domani alle 9.30, presso Villa Forni – Parco Ninni Cassarà, Largo Claudio Traina, 1.

Dunque viene organizzato un primo evento presso Villa Forni appena restaurata, che ricordiamo essere ricadente all’interno del Parco Orleans, oggetto di lavori da noi discussi in questo sito.

Speriamo che tutto questo sia propedeutico ad una prossima apertura del parco nel breve.


marianna caroniaparchi palermoparco orleansvilla forni

7 commenti per “Parco Orleans: primo evento a Villa Forni
  • Andrea 0
    05 apr 2011 alle 6:29

    Palermo ha bisogno di un festival di musica, leggera, rock, elettronica, classica, jazz, un qualsiasi festival internazionale ma di richiamo. che il parco si presti a questo tipo di eventi? quanti posti è il teatro all’aperto?

  • Otto Mohr 47
    05 apr 2011 alle 14:58

    Questa mattina sono andato al parco d’Orleans per potere seguire questo convegno ma ahimè, chiedendo ad uno dei custodi mi è stato detto che il convegno si è tenuto sabato. In realtà, ammetto che lo scopo di questa visita non era tanto il convegno in sè, ma il visitare il parco… :) e così, lasciando la macchina nel parcheggio annesso al parco in via Altofonte, sono entrato dal cancello tenuto aperto e mi sono praticamente girato tutto il parco. E’ veramente ENORME, molto più grande di quanto mi aspettassi. Mi hanno stupito soprattutto il teatro (molto ben curato con le sue colonnine dietro il palcoscenico e che potrà ospitare si e no 300-400 presone), la pista di pattinaggio (dotata di spalti con 500 posti circa) e il lago con le cascate artificiali (ovviamente vuoto)…Mi ha lasciato veramente una buona impressione, anche se c’è da dire che nelle condizioni attuali non può essere ancora aperto. Ci sono sterpaglie sparse un pò dappertutto e non esiste neppure un metro quadro di prato.
    A mio parere il problema principale di questo parco, una volta aperto sarà la sua manutenzione. Data la sua grandezza è necessaria una manutenzione massiccia per poterlo mantenere in condizioni ottimali tutto l’anno. Ora, dato che sappiamo tutti che la nostra amministrazione è come se non ci fosse, sarebbe più sensato affidare il parco a qualche privato che, in cambio della gestione, possa avere l’affidamento anche della pista di pattinaggio, del teatro e delle altre strutture presenti.
    P.S.sono già entrati in azione i vandali che hanno rotto i vetri di alcune finestre di villa Forni e di qualche altra casetta…

  • Otto Mohr 47
    05 apr 2011 alle 19:50

    @pinowolf
    Ufficialmente credo di no, ma ho trovato aperto sia il cancello di via Altofonte che quello di corso Pisani…ho pure incrociato due persone che correvano e uno dei custodi che con la macchina mi è passato accanto e non mi ha detto nulla…

  • daniela 1
    09 set 2011 alle 20:09

    SALVE A TUTTI AD OGGI 9 SETTEMBRE 2011 VI INFORMO CHE FINALMENTE I LAVORI AL PARCO SONO COMINCIATI E SONO SICURA, PERCHE ANNO TRASFERITO MIO PADRE E UN INTERA SQUADRA DI GIARDINIERI AL PARCO, DOPO 25 ANNI DI SERVIZIO CHE LAVORAVA DA UN ALTRA PARTE, QUINDI ENTRO QUALCHE TEMPO SARA PRONTO.EVVIVA SALUTI


Lascia un Commento