28 gen 2011

Piazza Pretoria: l’invasione delle auto continua così come la protesta


Non è bastato (come prevedevamo) il clamore della prima uscita di MP per debellare un malcostume dilagante tra coloro che governano questa città, ovvero i consiglieri comunali.

(click sulla foto per vedere il reportage fotografico)

Abbiamo ricevuto una segnalazione dall’utente Ciaccio G. circa la seduta consiliare di ieri. Un gruppo di componenti del Movimento 5 Stelle ha voluto replicare la nostra azione contro questa vergogna, apponendo delle finte multe sulle auto che erano posteggiate. Ecco quello che è successo:

Ieri il Moviemento 5 stelle Palermo si è recato al consiglio comunale e piazza Pretoria era sempre invasa. Abbiamo deciso di fare delle multe finte per sottolineare il problema.
Non vi dico quello che è successo, i vigili, inferociti, mi hanno chiesto il documento, mi hanno portato dentro il palazzo appuntandosi tutto.
Successivamente chiedo di salire a riprendere il consiglio e nonostante abbia l’autorizzazione, anche li 2000 storie. Alla fine ok ma alla seconda chiamata.
Nell’attesa abbiamo incontrato il Consigliere Moschetti che ha letto ed apprezzato il nostro gesto. Ha preso la sua macchina e l’ha posteggiata da un’altra parte.
A consiglio già iniziato, mentre riprendevamo, si è avvicinato il Consigliere Tantillo che ha sottolineato che aveva già sollevato il problema e che aveva proposto una soluzione al problema individuando un altro luogo.

Repubblica di ieri ha ripreso nuovamente l’argomento:

Come dire, la sfacciataggine davanti ad un abuso diffuso e illegittimo non ha mai fine.


mobilita palermopalazzo delle aquileparcheggio consiglieri comunaliparcheggio piazza pretoriarepubblica palermo

15 commenti per “Piazza Pretoria: l’invasione delle auto continua così come la protesta
  • Luca 129
    28 gen 2011 alle 7:33

    Ragazzi, ma che ci lamentiamo a fare…qui le proteste legittime, civili e avallate da violazioni evidenti della legge non bastano.
    Neppure di fronte alle REGOLE questi si fermano…
    Cosa ci serve per capire che per cambiare rotta e finalmente far rinascere Palermo bisogna veramente prenderli tutti a calci nel C..O.

    Quando sara’ possibile organizzare una mega azione pacifica, coinvolgendo tutti i movimenti cittadini, con migliaia di persone, andando li’ a Pzza Pretoria, con una decina di foto della citta’ (munnizza, degrado, traffico, incompiute, precari/delinquenti e cosi’ via) avremo piu’ considerazione.
    E speriamo che sia permanente finche’ questi qui non sgomberano. Altrimenti la protesta di poche ore sara’ solo una perdita di tempo!

    W Palermo…

  • Andrea 0
    28 gen 2011 alle 8:14

    io propongo, al prossimo consiglio comunale, di creare un cordone umano per evitare l’accesso a questi signori! giuro che se lo organizzate vengo da roma solo per poter partecipare!

  • Micky_pa 42
    28 gen 2011 alle 9:01

    RESISTERE RESISTERE RESISTERE
    Secondo me bisogna continuare a denunciare tutto ciò grazie a organi di informazione come questo sito o altri che vogliono fare “sentire” la propria voce!

  • franz 200
    28 gen 2011 alle 11:33

    Ma quando come modello si ha un Capo di Governo come quello attuale che fa e sfa quello che vuole e con l’arroganza che lo contraddistingue, come pensate che i nostri amministratori possano comportarsi diversamente? Quello di cui la gente non si rende conto è che certi modelli di vita, che scaturiscono da comportamenti di chi dovrebbe dare l’esempio alla società, alla nazione intera, non devono essere fatti passare per buoni, perchè si ripercuotono dappertutto e a tutti i livelli, creando il degrado morale cui stiamo assistendo e di cui ne siamo, direttamente o indirettamente tutti quanti, parte.

  • huge 2222
    28 gen 2011 alle 12:35

    Sono convinto che la strada intrapresa sia quella giusta.
    Bisogna continuare a mobilitare l’opinione pubblica sia sui mezzi d’informazione, sia con azioni come quella di ieri del movimento 5 stelle. Ottima iniziativa.
    L’importante è mantenere alta l’attenzione e la pressione. Prima o poi abdicheranno.

  • Athon 879
    01 feb 2011 alle 16:33

    Questi non sono degni di stare al Palazzo delle Aquile!
    Dimostrano di non avere a cuore questa città, di violare le regole per convenienza, di non dare il buon esempio ( dovere categorico per chi amministra una città) e di non ascoltare i cittadini (sovrani!) e le loro imprescindibili richieste. Andrebbero veramente schedati tutti, con meriti, mancanze e/o violazione delle regole, uno per uno. Vediamo chi si salva. Campagna contro su chi non supera l’esame. Il popolo governa.

  • renard 245
    09 feb 2011 alle 10:47

    Pubblico anche qua il commento che ho messo nelle segnalazioni.
    Nelle ultime settimane sono stati pubblicati diversi articoli sul posteggio die consiglieri a Piazza Pretoria per le sedute del Consiglio. Ebbene domenica notte, 6 febbraio (o meglio la mattina del 7 febbraio), ore 4:45, c’erano dua macchine (di sfuggita mi sono sembrati due SUV) posteggiati! Il posteggio non era autorizzato solamente durante le sedute del Consiglio?


Lascia un Commento