13 dic 2010

Odissea ZTL: rimborsi ancora non pervenuti


Diamo spazio allo sfogo di una cittadina che, tutt’ora, attende il rimborso per le ZTL, decretate e successivamente revocate.

Buongiorno, vi scrivo per segnalarvi che il comune ancora NON mi ha rimborsato i soldi del PASS ZTL.

Nelle mie stesse condizioni ci sono, comunque, tanti altri cittadini palermitani e sicuramente anche della provincia.

La situazione è delle più avvilenti. E’ da anni (quasi 4anni) che attendo, senza esito, il RIMBORSO da parte del comune di palermo.

Visto che molti miei vicini di casa e colleghi, sono stati rimborsati, ed hanno come iniziale del cognome la mia stessa lettera, cioè la A, mi sono attivata per capire cosa fosse capitato al mio rimborso. Come al solito il comune si fa riconoscere! Attese interminabili al telefono. Chiami un ufficio e ti passano un altro e la maggior parte delle volte, cade la linea?!?

Vai presso i loro uffici e ti fanno sbattare da un ufficio all’altro, con risposte che lasciano veramente allibiti. Ma questi dicono sul serio?? Le ultime evoluzioni le ho avute 1anno fa, con la segnalazione chiara e precisa di un dipendente comunale (illuminato!), che mi consigliò di recarmi in via dogali a compilare la domanda di rimborso?!?

Lì per lì rimasi didubante, ma devo fare la richiesta per dei soldi CHE NON ERANO DOVUTI? Comunque feci questa domanda (e la feci fare a chi conoscevo essere nelle mie stesse condizioni).

Nell’ufficio di via dogali, ritirarono la domanda con risposte ancora più fumose di prima, dicendomi che il “postino” della agenzia “Fulmine” era venuto a casa mia e non aveva trovato nessuno. NON ha lasciato nessun avviso nella mia buca lettera(???)e naturalmente questo mio assegno, dopo la giacenza, in attesa che io lo ritirassi, è bello che tornato in banca.

Postino bizzarro questo, ho detto fra me e me, mentre incredula ascoltavo queste fandonie. Quando si tratta di notificarti multe o rogne simili, da parte del comune, il postino delle “fulmine” sà sempre dove trovarti, gli orari giusti, se proprio è sfortunato e non ti trova sà sempre trovare il pertugio della buca lettera giusto per lasciarti l’avviso di giacenza. Stavolta no! mah!?!

Comunque, loro dovevano solo prendere le richieste, non sapevano altro, ci avrebbero fatto sapere. Questo nel settembre del 2009!

Passano i mesi e vedendo l’inerzia del comune, dopo 6mesi mi riattivo per capire che stessero facendo, visto che si tratta, da quanto ho appreso da loro, solo di recuperare gli assegni già pronti e darli ai leggittimi proprietari. Incomincia di nuovo il rimpallo, fra uffici, le cadute linea e le risposte vaghe. Fra tutte le risposte più fantasiose ci fu quella che mi riferiva che l’ufficio del comune di via dogali non si occupa più dei rimborsi pass ztl, e che tutta la pratica per i rimborsi ai cittadini era stata affidata ad una ditta esterna appaltata dal comune???

E non ti sanno dire chi sia, dove potere chiamare e/o andare a parlare con qualcuno. Cose dell’altro mondo! Poi mi sono informata con la sezione del comune di via filippo cordova, e lì alcune gentili signore, mi riferirono che il loro ufficio non si occupava più da tempo dei rimborsi dei pass ztl, che dovevo recarmi in via ausonia, nei nuovi uffici del comune per avere informazioni sul rimborso dovutomi.

Sono andata una prima volta al comune, ma l’usciere solerte mi rispose che l’ufficio rimborso pass ztl è aperto solo 2gg alla settimana, cioè martedì e giovedì e per 2ore solamente al giorno, cioè dalle 12:00 alle 14:00. Quindi visto che era mercoledì mi toccò riandare l’indomani. Finalmente al 5°piano di questo edificio trovo questo benedetto ufficio, ma non è finita!

Il dipendente che trovo si scusa intanto dicendomi che lui è lì da un anno, e che ha ereditato questa situazione (ancora queste risposte??? e basta con questo scarica barile! E’ da 7anni che abbiamo lo stesso SINDACO e stessa giunta! Basta, sono semplicemente ridicoli!), che il mio assegno (cosa che già sapevo) era arrivato dietro la mia porta (senza specificarmi ne data ne ora in cui sono venuti), ma non trovandomi è andato in giacenza presso la “fulmine” la quale visto che io non ritiravo (grazie non mi hanno lasciato avviso) lo ha riportato in banca.

La BNL che è la banca in questione (cosa che non sapevo) ora NON VUOLE dare gli assegni al comune poichè fra loro ci sono attriti!!!! Ma stiamo scherzando??? Ma che risposta è??? Che il comune è indebitato fino a sopra i capelli lo sappiamo, e la BNL perciò si impossessa di assegni che non sono nè loro nè del comune, ma dei CITTADINI????

Quindi mi ha congedata dicendomi che non poteva fare nulla poichè il comune e la BNL sono in attrito e non sanno quando la cosa si risolverà!! Vi prego potete aiutarmi? Non è per i soldi ma per la rabbia e il senso di presa in giro che ti fa sentire costantemente questo comune.

Devono FINIRLA con queste barzellette! Noi cittadini abbiamo il diritto di essere rispettati dal nostro comune. Non sono la sola ad attendere! Hanno fascicoli pieni di richieste rimborso, ancora non esaudite. Per favore potete fare qualcosa per fare giustizia? Grazie per avermi ascoltato, spero possiate aiutarmi/ci. Gabriella A. cittadina avvilita di palermo


rimborsisocietà fulminevia doglaiZTL

3 commenti per “Odissea ZTL: rimborsi ancora non pervenuti
  • maikko 108
    13 dic 2010 alle 15:31

    una sola soluzione : scrivere a mi manda rai 3 / striscia la notizia / altroconsumo

    Purtroppo la comunicazione e il rispetto verso il cittadino non sono di questa città…

  • Fulippo1 1357
    13 dic 2010 alle 16:38

    E’ assurdo, il bello che questi cosiddetti impiegati comunali, non fanno altro e non devono fare altro che lavorare per NOI!!! Quando riusciranno a capirlo???

    Comunque come soluzione alternativa, sempre se già non è stato attivato un meccanismo del genere, è quella di aprire una procedura unica che comprenda tutti i casi di mancato rimborso, contro il comune ma meglio ancora se giuridicamente possibile, nei confronti del sindaco.

  • Johnny 66
    13 dic 2010 alle 17:50

    E’ la solita inefficienza di questo comune amministrato da un sindaco inefficiente e strafottente dei problemi dei concittadini tranne che per i “suoi amici” come ad esempio concedere licenze facili per aprire locali sparsi per la città.
    L’unica soluzione per cercare di svergognare questa amministrazione scellerata e questo sindaco scarso è scrivere a qualche programma nazionale dove ti danno la possibilità di parlare per fare prevalere i tuoi diritti a cominciare del rimborso della ZTL che per fortuna non ho mai fatto poichè era talmente evidente che avrebbe perso la causa visto come l’avevano organizzata…..
    Sono solidale….


Lascia un Commento