29 nov 2010

Tram in via Castellana presso Borgonuovo: aggiornamento fotografico


Alcuni scatti dalla la linea tramviaria in via Castellana. Ci troviamo di fronte il Deposito

Visuale in direzione di via L. Da Vinci

La rotonda fra viale M.De Mauro e via Castellana, in fase di rimodulazione


lavori tram via castellanatram borgonuovo palermotram palermotram via castellanavia mauro de mauro palermo

Articolo precedente

9 commenti per “Tram in via Castellana presso Borgonuovo: aggiornamento fotografico
  • emmegi 717
    29 nov 2010 alle 7:12

    Ho notato in più d’ una occasione che vengono scattate delle foto e messe nei cassetti ;)
    Questo comporta che quando vi decidete a pubblicarle sono già superate.
    Come ho scritto ieri, una parte della rotatoria risulta già asfaltata, fatto che dalle foto – appena pubblicate ! – non si evince :)

  • Paco 7942
    29 nov 2010 alle 11:19

    @ emmegi

    Abbiamo tanta roba da pubblicare, alcuni articoli a volte “scappano” un po’ indietro.

  • Lele 6797
    29 nov 2010 alle 16:09

    avanti tutta con la seconda e terza linea. secondo me vogliono recuperare il tempo perso…siete d’accordo???

  • tasman sea 20
    29 nov 2010 alle 19:15

    notizie della variante alla linea 3 fino all’università o fino alla stazione?
    paco un po’ di tempo fa avevi promesso uno scoop sulla linea costiera-
    manterrai presto la promessa?

  • blackmorpheus 54519
    30 nov 2010 alle 12:33

    @Beny980

    Milano ha ricevuto un mega regalone (e si parla di milioni e milioni di euro) per l’EXPO. Di certo è la città che meno necessitava di tutti quei soldi, sarebbe stato simbolico affidare l’evento per far rinascere qualche città del sud…comunque sia, i soldi lì al nord li stanno spendendo malissimo. In certi tratti hanno puntato ancora una volta sulla costruzione di strade, anziché sul trasporto pubblico locale. Senza contare che, come ricorda Saviano, ci sono infiltrazione della ‘ndrangheta sulla costruzione delle linee di metro. Non è tutto oro quello che luccica

  • Beny980 55
    30 nov 2010 alle 13:09

    @Black: se l’avessero assegnato al SUD sarebbe successo la seguente

    - stanziati: x milioni di euro
    - arrivati: x-10 milioni di euro
    - prima richiesta da parte delle amministrazioni locali di altri y milioni di euro perchè quelli non bastavano
    - costituzione (se fosse Palermo) di 12 comitati anti EXPO
    - viene consegnata la nuova Bugatti Veyron del Sindaco
    - cantiere 1 sequestrato per infiltrazioni mafiose
    - viene varato il nuovo 18 metri a motore dell’assessore ai lavori pubblici
    - cantiere 2 sequestrato per infiltrazioni mafiose
    - il giudice, non avendo altro da fare congela il tutto e grazie alle lungaggini i cantieri restano fermi
    - seconda richiesta da parte delle amministrazioni locali per altri z milioni di euro perchè gli avvocati ed i costi si sono moltiplicati
    - ad un anno dall’inizio dell’EXPO il giudice da il riavvio dei lavori.
    - terza richiesta da parte delle amministrazioni locali per altri h milioni di euro perchè “se no non ci arriviamo”
    - Lavori non finiti in tempo e fatti male

    Potrei continuare…

  • Uilliam 9
    03 dic 2010 alle 13:06

    Chiudere l’incrocio di via Perpignano significa appesantire di traffico la Rotonda di via L. Da Vinci, che già di per sè ogni giorno è in una situazione CRITICA, in quanto tutti gli automezzi per fare inversione o per attraversare la circonvallazione devono arrivare obbligatoriamente alla Rotonda.
    Non osiamo neanche immaginare che cosa succederebbe se fosse realizzata la corsia riservata del tram che percorre al centro via L. Da Vinci….


Lascia un Commento