19 nov 2010

La giornata nazionale dell’albero 2010


Riceviamo e pubblichiamo comunicato stampa da parte dell’Assessorato Ambiente

La “Giornata nazionale dell’albero 2010″, questo è il titolo della manifestazione che si terrà sabato 20 novembre, giornata di educazione ambientale curata del Ministero all’ambiente e con la collaborazione dell’Assessore all’Ambiente, on. Marianna Caronia.

Durante la mattinata si effettueranno cicli di piantumazione di alberi donati dal Ministero, le sessioni di piantumazione avranno durata di 30 minuti, la manifestazione si terrà dalle 9.30 alle 14.00. La manifestazione si terrà al Parco della Favorita con la collaborazione dei Ranger e degli agronomi che mostreranno ai presenti la corretta maniera di piantare un albero e illustreranno dal punto di vista scientifico il “guadagno in salute” per tutti noi e per l’ambiente.

Nello stesso tempo, i più piccoli avranno la possibilità di montare dei pony, messi a disposizione dal Comune.
Allo scopo di rendere più agevole l’accesso alla Favorita, Viale Diana rimarrà chiusa al traffico per l’intera durata della manifestazione.


assessorato ambiente palermogiornata dell'albero palermoparco della favoritaverde pubblico palermo

Articolo successivo

5 commenti per “La giornata nazionale dell’albero 2010
  • The.Byfolk 43
    20 nov 2010 alle 18:26

    IO CI SONO STATO!

    ECCO I DETTAGLI:

    La manifestazione doveva iniziare alle 9.30 ma gli assessori Grisafi e Caronia ne hanno inaugurato l’inizio alle 11.30.

    Nel frattempo viale diana era già chiuso e fruibile, anche con servizio navetta.

    Le attività si sono svolta a Casa Natura, ma ciò è stato solo una scoperta fatta sul luogo.
    Anche il servizio navetta lo abbimo scoperto sul luogo, sempre grazie ai vigili.
    All’atteso momento della piantumazione gli assessori si sono dilungati in discorsi molto più di quanto il contesto, in prevalenza infantile, poteva sopportare, così ci siamo arresi e abbiamo rinunciato ad assistere all’evento.

    Era anche presente una azienda disorganizzata che proponeva una scarsa degustazione di prodotti locali. Meno male che c’era un distributore automatico di snack e bevande!!

    La mattinata ha previsto uno spettacolo di artisti giocolieri/pagliacci e la presenza di due pony alquanto cresciuti.

    Sgradevole imprevisto, la navetta del ritorno ci lascia alla Fiera e non a Piazza Leoni. Scopriremo più tardi, socializzando con altri partecipanti, che erano previsti 2 servizi navetta distinti. Ma questo non era specificato da nessuna parte ne tantomeno sul bus.

  • The.Byfolk 43
    21 nov 2010 alle 9:35

    Di niente!

    CMQ ci siamo divertiti molto.

    Aggiungo anche che nonostante la chiusura programmata per sabato e domenica non è stata effettuata la pulizia necessaria del viale!
    Es. cumuli di foglie ai lati, rifiuti in mezzo ai cespugli, ruote, piccoli elettrodomestici e quant’altro.

  • acquario77 1
    22 nov 2010 alle 10:06

    E’ stata una bella manifestazione, un’opportunità per i cittadini di Palermo di riappropriarsi di un patrimonio come il parco della Favorita un vero e proprio polmone verde all’interno della città, anche se solamente per una giornata.
    Personalmente ho evitato la navetta e ne ho approfittato per fare una passeggiata all’interno del parco…in fondo era una giornata dedicata alla natura, e pensare che c’era anche qualcuno che voleva passare con l’auto…
    Per quanto riguarda la degustazione, si trattava appunto di una DEGUSTAZIONE, e non di un pranzo…lasciamo perdere il comportamento dei palermitani al momento di un buffet.
    La cosa più importante e che è stata una giornata dedicata ai bambini, (ricorreva anche la giornata mondiale dei diritti del bambino), per loro è stata un’esperienza molto divertente ed educativa. A partire dalla piantumazione delle querce, continuando con lo spettacolo degli artisti di strada e con la passeggiata sui pony (che per the byfolk non sono dei cavalli nani :-S ).
    nei prossimi week end ci saranno altre manifestazioni dedicate al parco e ai cittadini, la speranza è quella di sentire per l’intera giornata le risate dei bambini e non il rumore delle macchine e le lamentele del solito palermitano.

  • turi77 110
    22 nov 2010 alle 11:17

    invece io domenica ho approfittato della maratona per farmi una bella passeggiata in bici all’interno del parco. Per non dare fastidio ai corridori comunque l’ho fatto verso le 12 e a quell’ora la maratona era praticamente finita. E’ stata la prima volta che sono andato in bici senza macchine tra i piedi. Pensavo che si potrebbe proporre di chiudere al traffico almeno una carreggiata la domenica. L’altra si farebbe percorrere a doppio senso per la macchine. Si tratterebbe di un provvedimento di facile attuazione e a costo zero per l’amministrazione comunale..e sono sicuro che avrebbe un successo enorme tra la popolazione. Poi magari da cosa nasce cosa e poco a poco si potrebbe provare a rendere pedonale tutto il parco… sognare non costa niente… ;-)


Lascia un Commento

Ultimi commenti