17 nov 2010

Chiusura via Perpignano: MobilitaPalermo interverrà a “Ditelo a Rgs”

Domani mattina 18-11-2010 alle ore 8:00 circa in diretta radio presso la trasmissione Ditelo a RGS 102,7 FM, MobilitaPalermo interverrà circa la la chiusura di via Perpignano, che vede favorevole questo provvedimento. Dal camper interverranno invece i commercianti contrari alla chiusura dell’incrocio assieme al presidente della Circoscrizione IV.

Ricordiamo che la chiusura scatterà domani mattina  e che l’attuale semaforo verrà convertito in semaforo pedonale a chiamata


chiusura via perpignanoditelo a rgs

40 commenti per “Chiusura via Perpignano: MobilitaPalermo interverrà a “Ditelo a Rgs”

Comment navigation

  • cirasadesigner 837
    17 nov 2010 alle 21:49

    mi chiedo che senso abbia sostituire un semaforo stradale con uno pedonale considerando che poco prima di Trony ce ne sta già uno e l’altro è a meno di 500 metri… le passarelle aeree che fine hanno fatto?

  • Metropolitano 3157
    17 nov 2010 alle 21:53

    @cirasadesigner , per le passerelle ci penserà l’Amat insieme alla società che realizza la linea 3 della rete tramviaria.

  • emmegi 700
    17 nov 2010 alle 22:32

    Devo dire che in generale – e l’ ho notato più volte nelle varie discussioni di questo blog – c’ è una scarsa considerazione verso i pedoni.
    Parliamo di isole pedonali, di lasciare le macchine a casa, di abbattere l’ inquinamento ma siamo sempre molto reattivi a privilegiare l’ auto rispetto ai pedoni.
    Mettiamoci bene in testa che prima di alcuni anni (2,3… ?) non sarà realizzato nè il sottopasso Perpignano, nè le passerelle pedonali sul viale Regione, nè altre infrastrutture importanti da parte del Comune (che naviga in pessime acque dopo aver rimborsato il costo dei pass, il non dovuto dell’ immondizia e che deve pagare stipendi, con soldi che non ha, ai vari precari).
    Le uniche soluzioni, al momento, sono queste.
    Il tempo dirà se sono state dei palliativi, dei fiaschi o dei successi.
    In tutto questo parlare di restringere – o eliminare – marciapiedi, sopprimere i semafori pedonali o comunque privilegiare il mezzo a motore è solo un atto d’ egioismo da parte dell’ automobilista.
    Egoismo, a scanso di equivoci, dal quale non sfuggo nemmeno io.

  • antony977 164908
    17 nov 2010 alle 22:40

    concordo.C’è però qualche zucca (monte_pellegrino docet) che non lo capisce.Proprio lui che predicava vittime e feriti sia alla rotonda di via Oreto che lungo via Basile :D

  • dreamboy 137
    17 nov 2010 alle 23:53

    Semaforo pedanole? E cosa abbiamo ottenuto? Non sono sufficienti quelli che ci sono già? Perchè a Palermo devono comandare sempre i commercianti? Il semaforo pedonale è un compromesso che non risolverà nulla! Sono nate prima le strade o i commercianti? E poi non sarebbe meglio parlare al singolare e quindi dire “il commerciante”? Che poi con questo nuovo provvedimento non renderà per nulla difficoltoso recarsi al suo negozio… ma quello che gli brucia sarà non avere le file di auto davanti la sua insegna. Vi rendete conto che il traffico di macchine viene trasformato in una forma di pubblicità? Una forma di pubblicità perversa e che va contro gli interessi della collettività.

    Stasera sono passato dall’incrocio di via perpignano ma non ho notato nessun preparativo per questo grande evento. Faranno tutto nella notte? Mi sembra strano… Poi l’incrocio va letteralmente chiuso altrimenti qualcuno può essere tentato nel percorrerlo ancora.

  • stay_acid 67
    18 nov 2010 alle 0:51

    una cosa è allungare 2km in auto per superare un’incrocio, un’altra è allungare 500metri a piedi.
    un rischio, anzi una certezza è che i semafori pedonali verranno usati dai motociclisti per attraversare.

  • Metropolitano 3157
    18 nov 2010 alle 0:59

    Comunque sia, anche se ero propenso nell’abolizione totale e spegnimento del semaforo, sarei tentato di andare a vedere se stanno effettivamente sbarrando l’incrocio ora, solo che sono indeciso per uscire per colpa del freddo che fa.

  • Fabion54 46973
    18 nov 2010 alle 1:42

    Appena passato dall’incrocio, ancora tutto normale! L’unica cosa che ho notato è stato un simpatico autovelox tra corso calatafimi e via perpignano, il resto è tutto troppo tranquillo.
    Sperem!

  • Metropolitano 3157
    18 nov 2010 alle 2:18

    Mi chiedo se è davvero oggi la chiusura di questa boiata che finora è dura a morire. Boh, staremo a vedere !!!!

  • pepposki 308
    18 nov 2010 alle 7:45

    Alle ore 07:30 è tutto normale, semaforo attivato, segnaletica verticale assente, e assenza di operai amat/amia.
    Comunque senza che si offendesse nessuno, volevo dire che spesso i commenti e i post che leggo in questo blog, sono esclusivamente a senso unico, come se la realtà giusta fosse solo una e tutto il resto “schifo”.Invocate la giusta chiusura dell’incrocio, ma non pensate alle migliaia di residenti che causa assenza di alternative avranno la vita dura da questo provvedimenti…chiedete lo spegnimento totale del semaforo non pensando che tra i pedoni esiste gente che è costretta a camminare su carrozzine, causa handicap, e per i quali fare anche solo 100 metri in più sono sofferenze.. Da oggi, la mia vita sarà resa più dura a causa di questo provvedimento, lo subisco ma lo accetto e lo rispetto…..ma a fronte di questa mia accettazione nessuno si è mosso per trovare e realizzare valide alternative…

  • pepposki 308
    18 nov 2010 alle 7:58

    Ore 7:40 arrivo di due furgoni…sembrano quelli dell’amat per la segnaletica..credo ci sia anche qualche l’assessore, in quanto che un piccolo drappello di persone che fanno finta di osservare il traffico

  • antony977 164908
    18 nov 2010 alle 8:00

    @pepposki abbiamo sempre ribadito però che la condizione necessaria è che non vengano abbandonati i grandi progetti quali sottopassi, apertura via Baviera ed ampliamento ponte Pitrè.
    E nell’attesa bisogna pur prendere un provvedimento.E rivedendo i dati sui flussi (che trovano riscontro nel grafo ufficiale del Comune), ovvio che bisogna dare delle priorità.Penso per esempio a chi impiega circa 37min. per attraversare l’incrocio da valle a monte.Verificheremo ciò a chiusura incrocio.

  • Fulippo1 1049
    18 nov 2010 alle 8:38

    Buongiorno credo cho oggi sia una svolta epocale per il traffico cittadino.

    Ore 8.14 preparazione dell’installazione delle barriere di blocco per le strade di incrocio e tecnici dell’amg al lavoro stavano quasi per spegnere il semaforo, flotta di vigili, e operai amat al lavoro, e piccola folla di persone di cui non si capiva bene il ruolo.

    Penso che per le ore 13.00 altro orario di grande afflusso l’incrocio sarà gia chiuso.

  • antony977 164908
    18 nov 2010 alle 8:51

    Dalla radio, sicuramente entro le 10 verrà attuato il provvedimento.Ottimo intervento in radio di blackmorpheus.
    Alle parole si contrappongono i numeri e dati.

  • blackmorpheus 54061
    18 nov 2010 alle 9:00

    per mancanza di tempo non ho potuto dire alcune delle cose che dovevo dire, quindi le aggiungo qui.

    1) I commercianti si lamentano, ma se per ipotesi assurda fossero iniziati i lavori del sottopasso? Allora si sarebbero strappati i capelli? Non difendiamo certo il comune. Questa è una soluzione tampone che serve per porre un minimo di rimedio alle gravi colpe dell’amministrazione nella gestione della vicenda del sottopasso Perpignano.

    2)Ci sono serie perplessità circa il semaforo pedonale. Serviranno controlli. Il nostro timore è che quell’esercito di lavavetri e venditori ambulanti possa abusare del semaforo pedonale per esercitare la loro attività.

  • lorenzo80 582
    18 nov 2010 alle 9:25

    Ore 8:05. Arrivo e vedo che è ancora tutto aperto, guardo meglio e vedo il furgoncino dell’Amat con le barriere di protezione pronte per essere installate, una quantità di vigili superiore al normale e altra gente in giro che non ho capito chi fossero. Chiedo al vigile e mi dice che la chiusura avrebbe avuto luogo alle 9:00. In questo momento in teoria dovrebbe essere tutto fatto. Non oso immaginare la furia cieca di quelli che avranno tentato di attraversare l’incrocio nel momento esatto dell’installazione. Io sono uno di quelli che, abitando vicino alla Villa Serena e lavorando in zona La Malfa, soffrirà di questa chiusura, ma sono altrettanto curioso di vedere come si evolverà la situazione e come gli automobilisti affronteranno questa rivoluzione. Rimango molto perplesso anche io sul discorso del semaforo pedonale, per il momento necessario dato che proprio all’incrocio c’è una scuola…


Lascia un Commento