12 nov 2010

Rimozione dossi artificiali Via Libertà: com’è finita???


“Comu finiu?”  Si direbbe così, in gergo palermitano di fronte  a un qualcosa che era stato lasciato in sospeso o che doveva avvenire.

Son passati quasi 2 mesi da quando il Comune, in occasione della visita del Pontefice, non fece più in tempo a rimuovere i dossi e li lasciò temporaneamente  al loro posto, ma manifestando la chiara intenzione di rimuoverli ad ogni modo. Oggi tutto tace. Sembra un consuetudine, e allora si direbbe: com’è finita??


Da notare i vari strati di bitume utilizzati periodicamente per “rattoppare”  le buche…

Ricordiamo che questi dossi costarono 200mila euro al Comune. Intanto continuano a lievitare i danni che gli stessi continuano ad arrecare ai bus, in special modo agli autosnodati.


dossi artificialidossi via libertàvia liberà palermo

10 commenti per “Rimozione dossi artificiali Via Libertà: com’è finita???
  • Portacarbone 70788
    12 nov 2010 alle 14:14

    Io dico, se proprio si vogliono fare cose graziose, perchè poi le si abbandona così?
    Si crea un cedimento, logica vorrebbe che venisse chiusa con le stesse piastrelle utilizzate. Invece si usa l’asfalto, tanto chi se ne accorge. La gente ci “passerà sopra”, in tutti i sensi.

  • xemet 427
    12 nov 2010 alle 14:53

    Comu Finiu?

    A trallucci e vino…

    Dopo tanti anni almeno un monumento a Cammarata bisognava farlo. Ecco, questi dossi saranno il nostro monumento all’amato sindaco di sempre. Probabilmente un monumento centenario…

  • trunk 73
    12 nov 2010 alle 15:08

    Ragazzi dobbiamo fare qualcosa, non si può sopportare più l’inettitudine di questa amministrazione comunale. Due sono le cose: ho non denunciamo più nulla, tanto non veniamo presi in considerazione; oppure dobbiamo scendere in piazza, che ne dite?

  • trunk 73
    12 nov 2010 alle 15:15

    l Comune si occupa soprattutto di:

    - amministrazione e uso dei beni del Comune

    - organizzazione dei mercati (ad esempio orari di apertura e chiusura dei negozi);

    - disciplina del traffico;

    - gestione delle acque e degli acquedotti;

    - controllo dell’acqua potabile e delle acque di balneazione;

    - fognature

    - raccolta e smaltimento dei rifiuti;

    - pubbliche affissioni;

    - polizia mortuaria e organizzazione dei cimiteri;

    - centrali del latte;

    - farmacie comunali;

    - igiene del suolo, delle abitazioni, delle scuole, delle piscine e dei gabinetti pubblici;

    - igiene degli alimenti e delle bevande;

    Altri compiti del Comune:

    - promuovere attività culturali, artistiche e sportive;

    - assicurare il diritto allo studio (mense, trasporti scolastici, corsi d’istruzione per adulti);

    - istituire asili nido ed altri istituti d’istruzione;

    - organizzare corsi di formazione professionale su delega delle Regioni e in collaborazione con esse.
    DI QUESTI COMPITI DEL COMUNE DI PALERMO COSA FUNZIONA? Buuuuu!

  • francescom 25
    12 nov 2010 alle 15:36

    Qualche settimana fa mi sono trovato costretto a prendere l’autobus per tornare a casa, e devo dire che quei dossi provocano non pochi fastidi tanto agli autobus quanto ai passeggeri (mi sentivo sulle montagne russe!!!
    se all’Amat creano tutti questi disturbi, organizziamo una raccolta firme con il loro patrocinio!!! Se vogliono rendere più sicuro il flusso di traffico, perchè non mettono delle telecamere, lì come in altri punti della città!!! penso che in 4 mesi massimo, riprenderebbero i soldi degli investimenti con le sanzioni!!!

  • Fabion54 48852
    12 nov 2010 alle 16:34

    Poveri Ammortizzatori! E comunque mi ricordavo ci fosse già un’ordinanza firmata per la rimozione dei dossi e per problemi economici, gli stessi non possono venire eliminati.
    Io proporrei di smantellarli in una di quelle domeniche dove si chiude Via Libertà!
    Finiranno come The Wall: Demoliti dai cittadini, sarebbe un’idea pazza, ma allo stesso tempo carina ;)

  • Orazio 958
    13 nov 2010 alle 20:37

    A parte il fatto che sono mantenuti in uno stato indecoroso, direi che hanno il merito di aver mutato la destinazione d’uso di via Libertà, da pista a strada urbana.

    Sono per tenerli.

  • Pingback:World
  • Pingback:Vulture

Lascia un Commento