10 nov 2010

Svincolo Irosa A19. Immagini esclusive–Aggiornamento…


Gli operai della Ital System srl (A.T.I.  Novus spa, Catifra srl, Tetrapodos arl) continuano a lavorare nello svincolo Irosa della A19, tra gli svincoli di Resuttano e Tremonzelli, che servirà a collegare paesi come Bompietro, Locati, Blufi, e le Petralie all’autostrada. E’ stato installato il nuovo guard-rail nel famoso viadotto lasciato per anni all’incuria del tempo e riasfaltato. Al momento si lavora nella strada provinciale in località Blufi (Madonnuzza) dove si stanno realizzando i muretti, rifiniti con pietra locale, i canali di scolo per le acque meteoriche e gli impianti d’illuminazione. Tra quest’ultimo ed il viadotto si sta realizzando una galleria artificiale per superare la collinetta relativa, che verrà svuotata dopo aver terminato la copertura con travi in cemento,  distanti una dall’altra.  (FOTO DATA 07/XI/2010)

strada provinciale…

(clicca per ingrandire)

vista dall’A19…  (clicca per ingrandire)


a19anas siciliaanas spacatifra srlcomune di blufiitalsystem srlnovus spanuove infrastrutture siciliaprovincia di palermosvincolo irosatetrapodos arlviabilità madonie

13 commenti per “Svincolo Irosa A19. Immagini esclusive–Aggiornamento…
  • huge 2211
    10 nov 2010 alle 12:55

    @Lele, ma tu vai in giro per la Sicilia a far foto?! :D
    Gran bel reportage, grazie.

    Ma quand’è che è prevista la fine dei lavori?
    Fine estate prossima?

  • brian85 117
    10 nov 2010 alle 13:46

    Ragazzi, ma sembra solo a me un totale controsenso costruire uno svincolo nuovo di zecca in un’autostrada che crolla a pezzi?? Cioè…ben vengano opere che permettano la fruibilità di un’autostrada (in quel tratto c’è uno svincolo ogni 15km in media e dai paesi “vicini” bisogna fare decisamente un bel pò di strada….e, inoltre, se sbagli svincolo allunghi il tuo itinerario di almeno 30km) ma…fare tutto ciò quando poco dopo, nel tratto tra resuttano e ponte cinque archi direzione catania, c’è un ponte talmente fatiscente a UNA corsia delimitata dai new jersey che fa paura solo a passarci sopra non è un pò insensato?!?! non è un controsenso rendere fruibile un’autostrada seriamente pericolosa??

  • Miky 19 0
    10 nov 2010 alle 14:12

    Ritengo questo svincolo di fondamentale importanza dato che attualmente per raggiungere paesi tipo Blufi, Bompietro e le Petralie bisogna fare parecchi chilometri di strada statale (sulla carta perchè se ci passi ti accorgi che tutto sono fuorchè strade).
    Certo che se fai qualche chilometro più avanti (dir CT) e ti accorgi che il tratto di autostrada nei pressi di Resuttano è in quello stato pietoso da parecchi anni… Vabbè lasciamo stare che è meglio altrimenti ci sarebbe molto da dire!

  • matteo O. 163
    10 nov 2010 alle 14:20

    Ma io vedo questo ponte sospeso nel nulla da quando sono bambino…ora finalmente sembra che ci lavorino da un pò. Ma a quando la data di consegna? ci sono notizie?

  • huge 2211
    10 nov 2010 alle 14:24

    Lo svincolo Irosa, così come la strada di collegamento, sono realizzati con fondi messi a disposizione dai comuni interessati e, credo, dalla provincia.
    L’ANAS non c’entra nulla, se non per le relative autorizzazioni necessarie, per cui non c’è un impiego di fondi che avrebbero potuto essere impiegati per altro. Inoltre parliamo di un collegamento in progetto che chissà quanti anni che finalmente (forse) arriverà a conclusione.

    Riguardo il tratto in viadotto con restringimento a una corsia dopo lo svincolo di Resuttano, lì il problema è il deterioramento dei fianchi del viadotto causa sale perso dei camion di passaggio nei 40 anni d’esercizio dell’autostrada. Il sale ha “rovinato” l’intelaiatura in ferro della struttura. L’unica soluzione credo sarebbe lo smantellamento completo del viadotto e una sua ricostruzione. Soluzione per cui non ci sono fondi.

  • Metropolitano 3348
    10 nov 2010 alle 16:23

    Sono tornato ! Ed ho percorso la A19, ho notato quella nuova galleria :D ! I lavori vanno avanti sia pur avanti mezza, lo stesso dicasi per lo svincolo Brancaccio !

    Tuttavia molto amareggiato circa la odierna situazione all’incrocio perpignano. Non Ancora Rimosso ! Dopo oltre due settimane che manco ancora non si vedono risultati sulla viabilità della circonvallazione, ancora compromessa come sempre dalla presenza di quel varco trasversale (per fortuna ho sfruttato la nuova uscita Pitrè dopo il ponte di via Pitrè per evitare le code). Il varco d’uscita dopo il cavalcavia di Pitrè è un assaggio di come bypassare il disagio, ma… io voglio il pasto completo, ovvero si chiuda quell’incrocio, per la quale l’ordinanza è stata firmata da appena due mesi. Punto.

  • Lele 6797
    10 nov 2010 alle 22:33

    grazie agazzi…
    @huge, è stata la provincia ha mettere i soldi, mentre l’anas il progetto. i lavori dovrebbero concludersi nella prox primavera. cmq, a breve pubblicheremo un’articolo con la descrizione e le date dei lavori più importanti…

  • INTER88 1
    12 dic 2010 alle 17:23

    Ragazzi mi sono iscritto adesso e posto subito una bella notizia:
    (AGI) – Palermo, 5 Febbraio 2010- L’Anas pubblica sulla Gazzetta ufficiale due bandi di gara per i lavori di ripristino dei viadotti Morello e Cannatello dell’autostrada A19 Palermo-Catania, ricadenti rispettivamente nelle province di Enna e di Caltanissetta. “Questi importanti interventi -dice il presidente dell’Anas, Pietro Ciucci- finanziati con mezzi correnti del bilancio Anas, comporteranno un investimento complessivo di quasi 40 milioni di euro e confermano l’impegno dell’azienda, oltre che nella realizzazione di nuove grandi opere, anche nella manutenzione, ordinaria e straordinaria, delle infrastrutture esistenti”. Il primo bando, da oltre 30 milioni di euro, e’ stato pubblicato oggi e riguarda il ripristino statico e la riqualificazione del viadotto Morello, lungo circa 5.575 metri con 125 campate per ciascuna carreggiata. Realizzato tra il 1969 e il 1970, il viadotto e’ stato finora oggetto solo di interventi di manutenzione straordinaria di tipo localizzato. La durata dei lavori e’ fissata in 900 giorni. L’altro bando, che sara’ puibblicato lunedi’, e’ dotato di 8,2 milioni per il risanamento strutturale della carreggiata Est del viadotto Cannatello. La durata dei lavori e’ fissata in 610 giorni e nell’aggiudicazione, oltre che del prezzo, avra’ rilevanza del anche la riduzione dei tempi di esecuzione.
    In definitiva è stato pubblicato ormai 10 mesi fa un bando per il ripristino del viadotto in questione.


Lascia un Commento