29 ott 2010

Pedaggio senza servizi?… Una pazzia.


images

A distanza di anni dalla prima proposta ecco rispuntare all’orizzonte il ‘pericolo pedaggio’ per gli automobilisti siciliani, soprattutto quelli della parte occidentale.  Si attende soltanto la firma del Presidente del Consiglio che stabilisce l’introduzione dei ticket autostradali in alcune realtà gestite dall’Anas, a partire dal 01  maggio 2011.  Di seguito  tutte le autostrade  interessate:  A19 PA-CT,  A29 PA-Mazara del Vallo,   A18 Catania-Siracusa, Tangenziale di Catania.

A quanto pare, non ci sarà la costruzione di nuove barriere, visto i costi per la loro realizzazione, ma bensì, verranno installate telecamere o bollini. Ora ci chiediamo come è possibile chiedere altri soldi, visto il periodo di crisi, ma soprattutto viste le condizioni in cui versano le autostrade dell’isola. Buche, asfalto liscio come fogli di carta, PMV spenti, guard-rail ammalorati e fuori legge per la maggior parte delle tratte,  impianti di emergenza/soccorso vetusti ed inesistenti, gallerie non illuminate e chi ne ha più ne metta.

VERGOGNA!!! PRIMA I SERVIZI…

 


A18a19a29altero matteolianas siciliaanas spaautostrade regione siciliacasministero dei trasportimobilita siciliapedaggio autostrade siciliaprovincie siciliane

16 commenti per “Pedaggio senza servizi?… Una pazzia.
  • Emanuele 66
    29 ott 2010 alle 11:47

    Ragazzi,
    sono d’accordo con voi ma, vi prego, allo stesso tempo, usiamo un buon italiano:
    “, ma bensì,” o si usa ma o si una bensì. “Ma bensì” è una ripetizione e, anche, una forma dialettale la quale da onore a questo fantastico sito web. Un abbraccio a tutti.

  • Metropolitano 3205
    29 ott 2010 alle 12:27

    Mah, sull’autostrada Palermo-Messina il pedaggio si paga già, non sarebbe una novità dopotutto. E’ invece vero che bisogna provvedere più spesso alle manutenzioni di tutte le arterie, quindi prima sistemiamole del tutto prima di introdurre i pedaggi in quelle autostrade che fino a ora sono rimaste gratis. Soprattutto la A3 che ha troppi scambi di carreggiata.

  • Lele 6797
    29 ott 2010 alle 13:39

    @emanuele, grazie per la precisazione. si usa molto nella scrittura di articoli, purtroppo per evidenziare il testo. Per fortuna non ho bisogno di lezioni di italiano…

  • bloodflower 127
    29 ott 2010 alle 13:47

    A me sta bene… ma da Palermo a Catania da casello a casello ESIGO di pagare 5€ andata e ritorno. Perché mi pare l’adeguato prezzo per un’autostrada in queste condizioni.

  • Lele 6797
    29 ott 2010 alle 13:49

    @metropolitano, sulla Pa-Me nonostante da anni si paga il pedaggio, i servizi non vengono corrisposti. Concordo con te, quando dici prima i servizi e provvedere pù spesso alla manutenzione delle tratte.

  • Fulippo1 1336
    29 ott 2010 alle 15:13

    A parte che con tutto quello che paghiamo di tasse etc. (pedaggi a parte) le autostrade verrebero con i guard-rail in lamina di oro……..

    Però diciamo che ci potrebbe anche stare che per usufruire di un servizio bisogna pagarlo.

    Ma il servizio che paghiamo che servizio è?
    La PA-ME un autostrada (da finale di pollina in poi) di nuova generazione e di ultima costruzione stà diventando una trazziera……e continuamente ci sono aumenti di pedaggi (l’ultimo riscontrato propro lo scorso weekend)

    La PA-CT sarebbe un paradosso mettere li un pedaggio visto che stà cadendo a pezzi, e nessuno si preoccupa di sistemarla.

    La PA-TP forse è la meglio composta almeno fino alla provincia di palermo….perchè dopo mancano pure i guard-rail…….

    quindi non vedo cosa ci debbano fare pagare….forse gli stipendi degli amministratori siciliani dell’anas???

  • ratak 27
    29 ott 2010 alle 16:02

    e lo svincolo di Bagheria quando lo realizzano visto che e’ a ridosso del paese.
    comunque dovrebbero creare un’alternativa all’autostrada per chi non vuole pagare, suppongo, no?

  • Fulippo1 1336
    29 ott 2010 alle 16:15

    L’alterntiva c’è, c’è sempre stata e ci sarà sempre…..le strade statale come la PA-ME ss113 è completamente gratuita…..

    ………..prova a percorrerla fino a messina………..ti sembrera di essere sulla 66 route da quanto ci impieghi.

  • Phobos 24
    29 ott 2010 alle 21:18

    Nell’articolo scrivete: verranno installate telecamere o bollini.
    Come si paga? uno deve avere per forza il telepass?
    Grazie

  • sempriunacinne 91
    29 ott 2010 alle 23:09

    ahhhh…. ora capisco….
    e infatti mi sembrava strano vedere tutti quei bravi operai al lavoro con la loro bella divisa ripulire le aiuole, tagliare le siepi, aggiustare il guard-rail tra Bagheria e Villabate… manco mi sembrava Palermo….
    Per un attimo mi sono illuso…

  • francesco 0
    30 ott 2010 alle 6:44

    Sul pagamento del pedaggio sono d’accordo, perché noi siciliani dobbiamo avere tutto gratis per forza, perché dobbiamo fare i furbi. Nel resto d’Italia, tranne la A3, le autostrade sono a pagamento, c’é veramente poco da discutere cari amici.
    Anzi, mi chiedo come mai ancora non hanno provveduto ad appaltare le concessioni a qualche societá di gestione? Almeno sapremmo con ci pigliarcela se qualcosa non funziona.
    Inoltre sul problema caselli, per poterli costruire occorrono spazi, e quelli non ci sono. Dopotutto sarebbe corretto farlo pagare da sferracavallo in poi e non da via Belgio. Cosi come per Me/Ct da villabate in poi.

  • Daniele 444
    31 ott 2010 alle 18:55

    Quelle siciliane non andrebbero neanche chiamate autostrade, visto che, divunque, tutte le autostrade sono a 3 corsie .. poi, come avete già scritto, non parliamo delle pessime condizioni in cui versano .. ma si sa, qui siamo nel terzo mondo!

  • GDamned 10
    03 nov 2010 alle 16:50

    @Francesco perdonami, io pago con tutto il cuore! Ma pretendo gli stessi servizi che ci sono nel resto dell’Italia!

  • Calò 80
    03 nov 2010 alle 17:37

    E’ giusto che si paghi, l’importante è che le autostrade vengano affidate ad una società seria, non a carrozzoni pubblici come il Cas.

    P.s: Non è vero che tutte le autostrade al di fuori della Sicilia sono a 3 corsie. E comunque in Sicilia non c’è bisogno di autostrade del generi.


Lascia un Commento