19 ott 2010

Effettuasi potatura soltanto in giornate di pioggia


Giusto ieri, durante una giornata piovosissima, noto che alcuni alberi di via Palmerino sono delimitati dal nastro bianco e rosso (tipico dei cantieri).

Mi avvicino e noto che parte di essi sono stati appena potati. Lo deduco non tanto dalla forma più squadrata e compatta della chioma, quanto dalla quantità di fogliame giacente per terra.

La strada infatti è stata spazzata, ma in maniera superficiale. Il risultato è un fiume di acqua e foglie che scorreva lungo il basamento del marciapiede.

Adesso, tutti sanno dove confluisce l’acqua piovana, e tutti sappiamo che qualsiasi oggetto di una certa solidità ostruisce i fori dei tombini.

Pertanto è inevitabile che poco più in là si sia formato un piccolo laghetto dovuto all’impossibilità dell’acqua di defluire.

Ci preme sapere a chi spetta, e in quali tempi, lo spazzamento della strada subito dopo le potature. Perchè il solito lavoro lasciato a metà sarà la causa di nuovi allagamenti.

Che sia un escamotage per far spazzare la strada direttamente alle forze della natura, evitando turni di lavoro bagnati agli addetti allo spazzamento? Ovviamente è una provocazione.


assessorato manutenzionelavori pubblici palermopotatura alberivia palmerino

7 commenti per “Effettuasi potatura soltanto in giornate di pioggia
  • Prometeus 152
    19 ott 2010 alle 8:44

    Se qualcuno rischiasse il proprio posto di lavoro per negligenza o mancato adempimento di oneri contrattuali, si avrebbero servizi più celeri ed efficienti a Palermo. Ma siccome non ispeziona nessuno, perchè la gente che se ne sta imboscata negli uffici o che percepisce lo stipendio senza recarsi al posto di lavoro è il l’elettorato più fedele di certa classe politica, tutto resta fermo, immobile, stagnante.
    Bisognerebbe eliminare un bel pò di marciume a Palermo…
    Paghiamo fior di tasse (prima fra tutti la Tarsu), non tanto perchè il Governo ha privato i comuni dell’ICI sulla prima casa, ma soprattutto perchè i nostri ufficci scoppiano di gente stipendiata coi nostri sudati denari, per non fare assolutamente un beneamato ca**o.

  • Luca 129
    19 ott 2010 alle 10:57

    Esatto Prometeus.
    Le tasse che si pagano si traducono in stipendi per altrettanti dipendenti.
    La Regione Sicilia paga 100.000 stipendi ogni mese, dati alla mano, incluse consulenze a enti che non operano piu’ ma che restano in piedi solo con le cariche di presidente, vice e segreataria. Ossia gente pagata per grattarsi le P***e.
    Chissa’ cosa succedera’ col Federalismo fiscale: e’ chiaro che non potremo sostenere certi carichi, e che quindi si dovranno aumentare a dismisura le tasse regionali e locali per mantenere tutto il sistema.
    Ed e’ proprio questo il motivo per cui il nostro Lombardo si oppone come un pazzo a queste recenti proposte di Lega/Tremonti.
    Prima o poi si finira’ per licenziare molti dipendenti, perche’ altrimenti scoppiera’ una guerra civile…

  • ligeiro 248
    19 ott 2010 alle 11:18

    che vuoi che succeda con il federalismo???
    la regione alzarà le tasse per continuare a mantenere il numero degli amici stipendiati e lo stesso tenore che questi porci sfruttano alle nostre spalle

  • Luca 129
    19 ott 2010 alle 11:26

    Infatti, era quello che scrivevo sopra. Si dovranno aumentare le tasse a dismisura, ma non per erogare servizi, bensi’ pagare stipendi…
    Le conseguenze di queste politiche come tutti sappiamo sono le rivoluzioni, e forse e’ proprio quello di cui abbiamo bisogno :-S

  • Daniele 444
    19 ott 2010 alle 11:40

    Finchè ci saranno individui del genere, nulla facenti e pagati per non lavorare, questa città non potra cambiare .. mettiamocelo in testa!!

  • Antony82 140
    19 ott 2010 alle 14:29

    @prometeus, Luca, ligeiro, Daniele.

    Tranquilli ragazzi. Ancora alcuni mesi e poi scoppierà il bubbone. Allora sì che per i numerosi inetti dipendenti pubblici locali saranno tempi durissimi!
    Come mai ne sono certo? Leggete l’articolo sotto e, se potete, diffondetelo. Vi raccomando, però, nervi saldi perchè tanto quel che dovrà accadere è ormai ineluttabile: badate bene alle ultimissime righe del seguente articolo.

    http://www.repubblica.it/politica/2010/10/17/news/ministro_senza_soldi-8141047/index.html?ref=search

  • Fulippo1 1336
    20 ott 2010 alle 11:11

    Tornando al tema del topic, posso dire che causa ancor più gracve delle foglio, in merito di ostruzioni dei tombini, è tutta la spazzatura che non viene raccolda da mesi nelle strade, io abito a bonagia, è da quelle parti non vedo un servizio di nettezza urbana stradale da mesi e mesi, ed ogni pioggia crea torrenti d’acqua.


Lascia un Commento