17 ott 2010

FAI: Maratona di nuoto per salvare il Genio di Palermo il 24 Ottobre


Il FAI organizza per il 24 Ottobre 2010 una maratona di nuoto rivolta a associazioni, circoli sportivi e liberi nuotatori di ogni età. L’incasso sarà utilizzato per salvaguardare questo pezzo di storia della nostra città.

DETTAGLI:

a fronte di un contributo di € 5,00 ( per i grandi) ed € 2,00 ( per i minorenni) si potrà nuotare per un’ ora e fare tutte le vasche che ognuno può. Il monte vasca va a favore della squadra per la quale ognuno concorre e alla fine si sommano i risultati e si premiano le prime tre di ogni categoria. E’ un momento di gioco e di amore per questa nostra città incompresa e per il derelitto Genio che vogliamo a tutti i costi restaurare. I soldi raccolti serviranno proprio a questo.


faifondo ambiente italianogenio di palermopiscina comunale

Articolo precedente

Articolo successivo

3 commenti per “FAI: Maratona di nuoto per salvare il Genio di Palermo il 24 Ottobre
  • Athon 833
    17 ott 2010 alle 12:31

    …E chi volesse contribuire alla raccolta fondi per il Genio senza partecipare necessariamente alla maratona di nuoto e/o recarsi presso la Piscina Comunale in Viale del Fante? Sul sito del FAI sono illustrati diversi modi per sostenere economicamente le iniziative. Il più sbrigativo è quello relativo all’invio di un sms da 2 Euro al 45504. Tuttavia i fondi così raccolti vengono destinati solo ai quattro grandi progetti sui quali attualmente il FAI ha puntato, e nessuno di questi riguarda la Sicilia. Ecco, io vorrei sapere se esiste un modo per fare donazioni mirate a un un bene preciso. Io parteciperei senza pensarci due volte se avessi la certezza che i soldi donati servissero per recuperare un patrimonio naturalistico o storico-artistico della Sicilia. Francamente non me ne importa nulla di dare 2 Euro per recuperare la Villa Fogazzaro Roi (Como) o per restaurare la Casa e Torre Campatelli a San Gimignano (Siena). Sono due dei quattro progetti su cui ha puntato il FAI. Per quanto riguarda la nostra regione, da diversi anni il FAI ha messo in lista diversi luoghi, come per esempio il Castello della Colombaia di Trapani, le incisioni rupestri delle Grotte dell’Addaura, l’Edicola marmorea del Genio di Palermo ecc…ecc… Ma finora non ho visto recuperare niente di tutto questo…i fondi sono sempre destinati altrove… Dunque ripeto la domanda e spero che qualcuno mi sappia rispondere: come faccio a contribuire economicamente per il recupero di un bene SICILIANO?

  • giacomino 7
    17 ott 2010 alle 12:51

    @anthon
    Ciao, sono il segretario della delegazione FAI di Palermo.
    Non vuoi nuotare? Vieni lo stesso in piscina e lascia il tuo contributo all’ingresso. I soldi che raccoglieremo non consentiranno ( da soli) di restaurare il Genio, ma contiamo su un contributo che ci ha promesso la Provincia e su un possibile finanziamento che potremmo ottenere da Banca Intesa San Paolo sponsor del censimento ” I luoghi del cuore 2010″ al quale abbiamo partecipato con il Genio di Piazza Garraffo classificandoci 9° su circa 60.000 segnalazioni in tutta Italia.
    E’ da diversi anni che tentiamo di difendere il Genio e più persone riusciremo a coinvolgere più saranno le possibilità di ottenerne il restauro.
    Noi saremo in piscina…. fatti riconoscere… sarà un piacere!

  • Athon 833
    17 ott 2010 alle 13:34

    @ Giacomino
    Grazie per aver risposto prontamente ;) Certo, farò in modo di esserci e lascerò il mio contributo. Ho partecipato al censimento “I luoghi del cuore 2010″, segnalando le Grotte dell’Addaura e coinvolgendo diversi amici. Spero davvero di veder presto restaurata, grazie al vostro intervento, l’Edicola marmorea di Piazza Garraffo, e mi auguro sia l’inizio di una sempre più incisiva e concreta presenza del FAI in Sicilia. Ogni anno i media danno notizia di importanti luoghi che rinascono grazie al vostro intervento, però ho sempre avuto l’impressione che i grandi progetti riguardassero sempre altre regioni. Se penso che oggi le incisioni dell’Addaura potrebbere essere vandalizzate da qualche incosciente, il Castello della Colombaia cade a pezzi, lo Stabilimento Florio di Favignana non è valorizzato per come si dovrebbe ecc…ecc… beh mi dispiace tantissimo. Comunque, grazie per aver risposto e complimenti per questa iniziativa!


Lascia un Commento