13 ott 2010

Nuova stazione di rifornimento metano. Aggiornamento…


Continuano i lavori per la realizzazione di un impianto di distribuzione carburanti in via dell’Ermellino, a Bonagia a cura della Raiam by Edil Petroli.  Da pochi giorni sono state completate le strutture metalliche e i relativi cover brand ed è stato attivato l’impianto d’illuminazione di quest’ultime. Si continua invece a lavorare nella struttura che accoglierà uffici, bar e servizi.  I tecnici stanno completando l’impianto degli erogatori per poi essere testati ed attivati. Dalle foto si nota che l’impianto avrà due entrate e cioè una da viale Regione Siciliana e l’altra da via dell’ermellino. Il brand che si collocherà nell’impianto è la ENI Petroli.  FOTO DATA  26/IX/2010

Via dell’Ermellino

 

 


bonagia palermocomitato mobilita palermocomune palermoedil petrolieni spamobilitanuove opere palermoraiamrifornimento carburante palermoviale regione siciliana palermo

48 commenti per “Nuova stazione di rifornimento metano. Aggiornamento…

Comment navigation

  • giuseppe83 83
    13 ott 2010 alle 15:17

    Ragazzi…prima cosa,notizia utilissima; ero curioso di avere informazioni in più su questa piccola novità.
    poi anche io, come l’utente “sud”, vi chiedo se abbia anche un servizio GPL…???
    Infine, coloro che ritengono di scarso interesse la notizia, non leggano e basta…inutile lasciare commenti che non riguardano l’articolo nel merito e sapete perkè?? perkè non frega a nessuno delle vostre critiche!!! ;)

  • monte_Pellegrino 597
    13 ott 2010 alle 15:20

    pikacciu, concordo con te sulla validità del metano , però i miei dati sono leggemente differenti per quanto riguarda la Panda a metano:
    un pieno: € 10,00 circa;
    Con un pieno in città si fanno circa 200 km.
    Per sud e manfroze: sarà una stazione multi carburante! Da informazioni attinte ho saputo che sarà Metano, GPL, benzina e gasolio. Non è certissimo, ma così mi è stato detto.

  • rujari81 224
    13 ott 2010 alle 16:14

    Trovo la notizia interessante e utile.e’ una gran bella novità un distributore di metano che si affacci sulla corsia centrale di Viale regione.Spero solo creino gli svincoli a regola d’arte con dei tratti decelleranti e d’immissione non pericolosi.Piccola curiosità:un tempo si parlava di continuazione delle corsie laterali presso lo svincolo di bonagia,che come tutti sappiamo si interrompono in via aloi per poi ricominciare proprio dove c’è il costruendo distributore(e pressapoco uguale anche dal lato mare).la costruzione di questo distributore credo metta la parola fine a questo progetto mai nato,o sbaglio?

  • phrantsvotsa 465
    13 ott 2010 alle 16:24

    @antony977
    Non sapevo che fosse un distributore di metano. Beh in questo caso la notizia assume una valenza differente.

  • Paco 7942
    13 ott 2010 alle 16:37

    Anche io, avendo un auto GPL, spero sia anche GPL questa stazione. I distributori GPL cittadini sono solo 3 di cui uno (all’altezza della rotatoria Oreto) quasi sempre chiuso.

  • Metropolitano 3285
    13 ott 2010 alle 17:05

    Mio padre è a conoscenza di questo futuro impianto di CH4, alternativo a quello di via Lanza Di Scalea. Adesso può rifornire di CH4 la sua Fiat Punto quando deve partire.

  • se68 397
    13 ott 2010 alle 18:07

    Premetto che Mobilita Palermo e i suoi ideatori mi hanno restituito la fiducia che qualcosa in questa città possa cambiare.
    ..ma entusiasmarmi per una pompa di benzina….(metano, va bene, va bene).
    Mi piacerebbe che, in tema di mobilità, diventasse una priorità di questo sito anche quella dei pedoni e dei loro spazi e le problematiche palemmitane ad essa legate:
    pavimentazione precaria dei marciapiedi, mancanza di piazze, di alberi in molte strade, piste ciclabili quà e là e non capillari,di spazi comunque pensati per mezzo di concorsi di progettazione, etc..spero di vincere la pigrizia e sottoporre a voi proposte.
    Mobilità è anche camminare a piedi.
    Ancora grazie di esistere!

  • Viajero Solitario 2
    13 ott 2010 alle 19:19

    Più che post inutile, non ho mai visto così tanti commenti inutili come adesso. Non vi interessa? Tirate dritto. Chi abita in quella zona e utilizza gpl/metano, che rientra nella mobilità ecosostenibile, ringrazierà.

    Non capisco nemmeno lo “stupore” di creare dei varchi di accesso da/per la carreggiata centrale quando:

    1) ce ne sono diverse di immissione/emissione nelle/dalle corsie laterali, il meccanismo non è tanto diverso, visto che non si dovrebbe uscire/entrare sparati (c’è sempre un bel cartello di limite di 40 km/h, come in qualsiasi rampa di svincolo, per chi non ci avesse mai fatto caso)

    2) mai viste stazioni di servizio in autostrada dove il limite è di (udite udite) 130 km/h?

    BAH!

  • antony977 166000
    13 ott 2010 alle 19:33

    @Beccadelli, pardon…mi riferivo ai commenti 1 e 3 :)
    Fra l’altro ho voluto aggiungere la scritta “metano” nell’articolo anche per evitare equivoci, anche se negli altri post non era difficile intuire il tipo di carburante.
    Circa i varchi: se realizzate ben larghe e segnalate con opportune corsie di ingresso e accelerazione, non penso possano dare grossi disagi.Però vedremo.Attendiamo prima di giudicare.Non facciamo come quelli che già sentenziavano 2 varchi identici in viale Regione subito dopo ponte Pitrè

  • se68 397
    13 ott 2010 alle 20:54

    7 foto a supporto di una nuova pompa di benzina…. ci si aspetta di più da un sito simile.

  • antony977 166000
    13 ott 2010 alle 21:03

    @se68…dalla tua risposta, suppongo che “continui” a non aver letto che si tratta di metano :D

  • se68 397
    13 ott 2010 alle 21:23

    sì, ho capito che è metano, ma non è un servizio di beneficenza che fanno, è commercio. e questo tipo di aperture dovrebbe rappresentare normale amministrazione in una città.probabilmente ne apriranno altre e allora?
    vorrei leggere notizie più “alte” in un sito di questo tipo, cosa che qui di solito succede, non, a mio avviso, in questa occasione.tutto qua.

  • Metropolitano 3285
    13 ott 2010 alle 23:47

    secondo una legge regionale dovrebbero aprirne altre, coi nuovi distributori a GPS o Metano, ma quest’ultimo richiede un distributore molto vicino ad un gasdotto.

  • Babagi 10
    14 ott 2010 alle 9:28

    Ci sono persone ke si sentono simpatike xke scrivono 2 cavolate..la notizia xme è stata importantissima..passo ogni giorno dal cantiere e mi sono chiesto sin dal primo giorno se avrebbero messo il rifornimento a metano e grazie a mobilitapalermo ho avuto la risposta alla mia domanda..GRAZIE RAGAZZI..continuate cosi..

  • pikacciu 182
    14 ott 2010 alle 11:11

    @monte_Pellegrino
    Il distributore di Via Lanza di Scalea mi ha quasi sempre fatto pagare circa 8€ per un pieno di metano forse perche’ ha il compressore che non funziona benissimo. Per quanto riguarda i km. o 200 o qualcosian in piu’ era solo per far conoscere la convenienza del metano per il ciclo urbano a chi oggi ancora usa i carburanti tradizionali. Inoltre la mia Panda a metano va anche a benzina ma con questa ovviamente i consumi e la convenienza non sono gli stessi.

  • sud 42
    14 ott 2010 alle 11:45

    @monte_Pellegrino
    grazie per le info, avendo un auto a GPL, la cosa mi interessa parecchio

  • ecolife 2
    14 ott 2010 alle 16:33

    Bando alle Ciance!
    Vi invito ad apprezzare ciò che sembra sia installato sul tetto del distributore…. un bellissimo impianto fotovoltaico!!! in conformità al decreto regionale del 2008.

    P.s. x Metropolitano:
    Il gas naturale, molto spesso denominato “metano” (CH4), è in realtà un composto di metano e altri gas.


Lascia un Commento