08 ott 2010

Un cartello contro chi parcheggia nei posti riservati agli invalidi


Riceviamo e pubblichiamo molto volentieri questa segnalazione:

La presente per comunicare che alcuni giorni, a Palermo, per sensibilizzare gli incivili ed educarli al rispetto nei confronti delle persone con disabilità, sono stati appesi dei cartelli di colore arancio con su scritto “Se vuoi il mio posto prendi anche la mia disabilità“.

Oltre che nelle principali vie del centro, i cartelli si trovano nelle vie Dante, Notarbartolo, Lazio, Belgio e Strasburgo.

http://www.disabiliapalermo.blogspot.com/


cartellidisabiliparcheggi riservatiposteggi disabili

12 commenti per “Un cartello contro chi parcheggia nei posti riservati agli invalidi
  • tracy 15
    08 ott 2010 alle 8:46

    Finalmente, anche a Palermo.
    Comunque qui il problema è anche più grave, oltre la gente che parcheggia selvaggiamente, fregandosene dei veri disabili, ci sono quelli, che si parcheggiano, si hanno il cartellino dell’invalidità espesto sul cruscotto, ma…… non sono affatto invalidi….

  • Metropolitano 3205
    08 ott 2010 alle 13:30

    gli scivoli dei marciapiedi e delle piste ciclabili: questi selvaggi sono un problema anche per chi non è disabile facendo caso che occupano tutta la banchina e non lasciando altra scelta ai pedoni e ciclisti di riversarsi sulla strada.

  • Fulippo1 1336
    08 ott 2010 alle 15:24

    Con le giuste conoscenze e con i giusti favori è dimostrato che qui in Sicilia, TUTTO è permesso.

  • Viajero Solitario 2
    08 ott 2010 alle 16:38

    Purtroppo è vero, ma nel dubbio non si può occupare un posto riservato. Il fatto che gli altri infrangano la legge non ci autorizza a fare altrettanto. Se questo entrasse nella testa di tutti quanti, metà problemi sarebbero risolti.

  • Antonio Beccadelli 0
    09 ott 2010 alle 9:05

    La mancanza d’attenzione nei confronti dei disabili (come se la cosa riguardasse sempre “gli altri”) è un altro, ulteriore segno dell’inciviltà della maggioranza dei palermitani; di ciò è parte, purtroppo, anche la “furbata” – che, qualche tempo fa, fu oggetto di articoli giornalistici – di esporre sulle automobili “pass” scaduti o fotocopiati o persino originali, ma utilizzati senza la presenza dell’invalido a bordo.

    Per quanto riguarda gli scivoli per i disabili mi chiedo se non sarebbe opportuno (ignoro, però, se ci sia qualche “bizzarro” divieto in proposito) che essi venissero delimitati (a cominciare dal marciapiedi, per finire alla sede stradale) da transennature fisse ad alta visibilità (ad esempio, con vernici catarifrangenti di color arancione). So che è fuori tema, ma ritengo un’naloga soluzione potrebbe essere valida anche per delimitare le piste ciclabili.

    Sinceramente non credo che l’attuale amministrazione comunale abbia la pur minima “cultura della disabilità” e, in ogni caso, difficilmente troverebbe/impiegherebbe fondi per tali piccole opere. E’ proprio una “follia”, allora, pensare che esse potrebbero essere realizzate a spese di associazioni di tutela degli invalidi (o di ciclisti nell’altro caso) con possibiltà di detrazione dalle imposte comunali? Pare – me ne rendo conto – fantascienza, ma, ad esempio, qualche anno fa l’amministrazione della città di Londra consentì ai negozianti che curavano e abbellivano il tratto di marciapiedi antistante ai loro esercizi di defalcare le spese connesse a tali interventi dalle tasse.

  • tracy 15
    09 ott 2010 alle 9:32

    Esatto, conoscenze… e poi, hai mai visto tutti quei cartellini sul cruscotto, fatocopiati?
    Questi in teoria non potrebbero essere utilizzati, la maggiorparte son falsi, ma i vigili permettono cmq a coloro che espongono la fotocopia di parcheggiare… :/

    Per quanto riguarda gli scivoli, io utilizzo per la maggiorparte la bici, e si, è davvero difficile trovare mezzometro per scendere dal marciapiede…

  • Real 167
    09 ott 2010 alle 11:51

    Trovo il cartello duro ma efficace, spero che questo urlo muto serva a qualcosa.
    Sono troppo pochi i posti dedicati ai disabili, il comune preferisce le zone blu, fa più cassa.
    Basterebbe un po’ di buona volotà, per verificare chi usa un cartellino disabile fasullo. Ma gli adetti all’ufficio comunale hanno una voglia di lavorare pari a 0.

  • lino nardo' 0
    10 gen 2011 alle 14:21

    Salve mi chiamo paolo e sono un ragazzo disabile.
    Questo pomeriggio, insieme allle mie sorelle sono andato al cinema presso il FORUM e come AL SOLITO i posti a noi riservati, erano occupati da vetture non autorizzate.
    ho fermato una pattuglia dei carabinieri che sostava a pochi metri,li ho avvertiti dell’ accaduto, e mi hanno risposto che l’area e’ privata e quindi non potevano fare nulla.
    Le forze dell’ ordine DEVONO garantire la sicurezza e il rispetto della legge SEMPRE E COMUNQUE per tanto vi esorto a fare chiarezza sull’ accaduto e di segnalare alla procura della repubblica di palermo i due carabinieri in servizio oggi (domenica 9 gennaio 2011 alle ore 14:40 c.ca) macchiatisi del gravissimo reato di “violazioni d’atto di ufficio”
    Pregovi di una risposta


Lascia un Commento