14 set 2010

Revocato lo sciopero dei benzinai


E’ stato revocato lo sciopero dei gestori dei distributori di carburanti che doveva partire da domani 15 settembre e protrarsi per i giorni 16 e 17. La notizia si è appresa a conclusione del tavolo convocato presso il ministero dello Sviluppo economico. Durante la riunione sembra sia stato trovato l’accordo sulla base delle proposte del sottosegretario allo Sviluppo economico, con delega all’Energia, Stefano Saglia. Al momento i sindacati dei gestori delle pompe di benzina starebbero sottoscrivendo le proposte avanzate dal sottosegretario del dicastero.

Nella giornata di oggi però molti automobilisti hanno fatto il pieno, in coincidenza dei rincari scattati in tutti gli impianti, che hanno portato la verde a 1,4 euro al litro. Questi aumenti fanno insospettire le associazioni dei consumatori: lo sciopero, come avevano osservato polemicamente Adusbef e Federconsumatori, avrebbe portato disservizi ma “anche ricadute speculative, come sempre accade, in vista della chiusura degli impianti. (Valdesa.net)


sciopero benziani palermosciopero carburante

4 commenti per “Revocato lo sciopero dei benzinai
  • Theone 40
    14 set 2010 alle 18:40

    La solita truffa, molta gente che lavora e si sposta si vede costretta a fare il pieno alla macchina per evitare il rischio di rimanere a secco e poi, come in realtà immaginavo, tutto è svanito all’ultimo momento. E la colpa secondo me non è tanto chi ha aumentato i prezzi del carburante, quanto invece chi doveva fare attenzione alle speculazioni e non ha fatto un bel niente!

  • Metropolitano 3348
    14 set 2010 alle 19:51

    Ma non mi dire…
    Un tira e molla tipicamente perfetto per dare lo spauracchio alla gente e costringerli in massa a provvedere un po di benzina per un periodo stabilito (e poi smentito). I benzinai così si riforniscono il loro portafoglio ! Buona come speculazione ;) .

  • palermitanodoc 50
    14 set 2010 alle 20:13

    Ieri sera ho messo la benzina ad un self service a 1350 circa. E la faccio da sola senza bisogno di ragazzi magrebini come invece fanno in molti. Ecco il consiglio per combattere il caro benzina. A volte non si ha bisogno delle associazioni dei consumatori.

  • Pepo 19
    14 set 2010 alle 20:28

    Mezzi pubblici funionali e potenziati e soprattutto cultura all’utilizzo dei mezzi pubblici. Ecco come combattere il caro benzina…


Lascia un Commento