04 set 2010

Raddoppio ferroviario, tratta Fiumetorto-Campofelice. Aggiornamento…


Finalmente il raddoppio della linea ferroviaria Pa-Me, tratta Fiumetorto comicia a prender forma. E’ stato da poco realizzato il viadotto che sovrasta il fiume Himera, inerente la parte vicina allo svincolo Buonfornello sulla A19, dove al momento insiste un restringimento sulle due  carreggiate, utile per la realizzazione del sottopasso che ospiterà i nuovi binari. Il viadotto è costituito da piloni in cemento e campate in ferro. FOTO DATA 29/VIII/2010

 

 

direzione Campofelice…


autostrada a19cefalù 20 scarlcomitato mobilita palermocomune termini imereseitaltunnel spamobilita sicilianuove infrastrutture siciliaprovincia di palermoraddoppio ferroviario fiumetorto cefalùrfi spatrenitaliazona industriale termini imerese

Articolo precedente

Articolo successivo

9 commenti per “Raddoppio ferroviario, tratta Fiumetorto-Campofelice. Aggiornamento…
  • luigi77 107
    04 set 2010 alle 8:30

    Buon giorno a tutti voi.
    Percorro con una certa frequenza i tratti autostradale della A19 e stradale della SS113, interessati dai lavori di realizzazione del raddoppio ferroviario della tratta Fiumetorto-Campofelice, ma purtroppo non ho le idee molto chiare sullo sviluppo del futuro tracciato ferroviario, soprattutto in prossimità della attuale stazione di Campofelice e subito dopo la stessa. Anche per quanto riguarda i tempi di realizzazione, all’incontro di Filaga, l’Ing. Palazzo di RFI Sicilia ha parlato del 2012, come anno di apertura al traffico della tratta Fiumetorto-Castelbuono, ma mi sembra una data abbastanza inverosimile, anche se i lavori procedono con una certa alacrità.
    Qualcuno di voi ha notizie più dettagliate?
    Vi ringrazio anticipatamente per le vostre risposte e per tutti gli aggiornamenti sul vostro splendido sito.

  • arabesk 94
    04 set 2010 alle 9:49

    Non capisco neanche io che forma ha questo tracciato in prossimità dello svincolo tra la pa-ct e pa-me (prima foto).
    Il terrapieno della prima foto è attaccato alla sede autostradale, impedendo in futuro, un eventuale ampliamento della carreggiata autostradale.
    Inoltre la ferrovia andrebbe a raggiungere l’altezza dell’autostrada, per poi curvare a imera, passare sul fiume, e abbassarsi al di sotto della sede autostradale, per ricongiungersi al tratto di ferrovia che c’è a campofelice.
    Credevo che tale terrapieno avesse a che fare con svincoli stradali da e per la zona industriale di termini.
    Non capisco che senso ha fare fare questa curva al treno quando il vecchio tracciato è rettilineo e c’è tutto lo spazio sufficiente per raddoppiarlo.
    Io resto dell’opinione che abbia a che fare con svincoli autostradali

  • Andrea Bernasconi 12
    04 set 2010 alle 10:04

    credo sia per eliminare il contestato (da anni) tratto di linea che taglia il parco archeologico di imera. Se non ricordo male infatti, prima di procedere alla realizzazione del terrapieno si era provveduto ad effettuare una campagnia di scavi, finanziati da RFI, proprio per sondare il terreno di modo da escludere la presenza di altri reperti archeologici sul nuovo tracciato.
    Ma questo è solo un ricordo, potrei sbagliarmi

  • Calò 80
    04 set 2010 alle 10:13

    La tratta aperta nel 2012 sarà la Fiumetorto-Cefalu’ Ogliastrillo. Per la restante parte ancora non sono stati appaltati i lavori.

  • Fabion54 48954
    04 set 2010 alle 11:54

    @arabesk: Lo spazio per allargare l’autostrada lo si può ricavare dal lato opposto a quello dove si sta costruendo la nuova linea, quindi per dare l’idea, dove passa la statale per l’agglomerato industriale di Termini Imerese e volendo c’è lo spazio per fare un’autostrada stile Roma-Napoli, per il resto il percorso da Fiumetorto a Lascari dovrebbe seguire l’iter che hai ipotizzato.
    Quì viene pure spiegato come si evolverà la linea: http://www.proiter.eu/133.html
    Ed ecco delle foto che chiariscono i lavori: http://www.antomarengineering.com/portfolio-clienti.php?act=detail&id=31

  • Metropolitano 3396
    04 set 2010 alle 11:58

    @ luigi77
    I lavori fino a Castelbuono prevedibilmente parlando si dovrebbero completare intorno al 2014 o 2015 (secondo l’ITALFERR nel 2012, ma secomdo me rigaurda solo la tratta fino a Cefalù oigliastrillo di 20 km).

    Manmano che i lavori fino a Cefalù procedono e divengono sempre più avanzati, i cantieri si sposteranno verso Castelbuono. Sono previste due nuove fermate: Cefalù e Castelbuono in variante di 12 km. I passaggi a livello saranno tutti eliminati.

  • arabesk 94
    04 set 2010 alle 12:32

    @Andrea Bernasconi
    grazie per la spiegazione. Quindi secondo loro con questa variante contorta c’è un minor impatto ambientale… Mi pare che la zona di Imera e i terreni agricoli risultano infossati in questo groviglio di svincoli.
    Fare una linea retta no?
    Questa cosa mi ricorda una inchiesta di Report in cui si contestava che i lavori per la TAV sono costati molto di piu proprio per la scelta di non modificare il tracciato esistente ma farne uno nuovo e piu complesso a ridosso dell’autostrada. Inoltre rifacendo gli svincoli col 3% di pendenza anzicchè il 6% le rampe diventano moooolto piu lunghe: più cemento, più costi, più movimentazione di inerti… ;)
    Chissà forse anche chiù p*** per tutti!

  • Amo_Palermo 161
    05 set 2010 alle 14:18

    Anch’io ricordo quanto riportato da Andrea Bernasconi. La sovrintendenza beni culturali aveva imposto l’allontanamento dall’area archeologica di Himera, quindi l’addossamento all’autostrada era l’unica soluzione possibile. Inoltre i recenti scavi archeologici hanno riportato alla luce la necropoli della città.
    Passando da quelle parti ho notato che nel tratto in affiancamento all’autostrada il rilevato sembra più largo che nel rimanente pezzo che curva verso il fiume. Che Anas hannia chiesto la realizzazione dello “spazio” per la futura terza corsia?


Lascia un Commento

Ultimi commenti