31 ago 2010

Paura dei vigili urbani? Macchè…(II)


httpv://www.youtube.com/watch?v=JaLWsUDWQ1c
Via Ruggero Settimo 19 Agosto 2010 ore 17:05.
Una pattuglia della polizia municipale ignora le auto in sosta vietata e tira dritto. Il loro motto sembra essere “Non ti curar di lor ma guarda e passa…”
Ecco perchè la gente a Palermo non ha paura dei vigili urbani.


isole pedonalimunnizzapolizia municipaleSegnalatiserafino di perivia dogalivigili urbaniVIGILI URBANI PALERMOZTL

14 commenti per “Paura dei vigili urbani? Macchè…(II)
  • stay_acid 67
    31 ago 2010 alle 11:34

    segnalo un articolo su repubblica palermo http://palermo.repubblica.it/cronaca/2010/08/31/news/soldi_finiti_i_vigili_restano_senza_benzina-6648702/

    dove si apprende che il comandante di peri nei giorni scorsi ha scritto al sindaco (dunque a scoma, immagino) lamentando la carenza di carburante e paventando, nel caso i mezzi fossero costretti a restare in autoparco “un danno all’immagine dell’intero corpo”.

    in una CITTà COMPLETAMENTE ALLO SBANDO, sto qui si preoccupa dei “danni all’immagine” del corpo causati alla mancanza di benzina!

  • Daniele 444
    31 ago 2010 alle 12:23

    Lo ribadisco: qui è sempre mancata L’EDUCAZIONE ALLA CIVILTA’ .. ecco perchè Palermo è ridotta così .. I Vigili Urbani NON fanno rispettare le regole, ormai è chiaro, lo abbiamo constatato talmente tante volte che ormai è quasi inutile parlarne .. preferiscono fare le belle statuine in Via Ruggero Settimo e a Piazza Politeama piuttosto che far rispettare le regole .. è normale che poi i cittadini si comportino di conseguenza, è una cosa ovvia … Io comunque scriverò a REPORT, fatelo anche voi ragazzi, tentare non costa nulla ..

  • caudino 118
    31 ago 2010 alle 13:18

    Non voglio giustificare nessuno…
    però a me viene da ridere perchè parlate di Palermo come se fosse Bolzano!
    Ma che può fare una volante dei vigili a Palermo?!
    Palermo dove c’è un’infrazione ogni secondo, in ogni strada, ogni metro..
    Forse DIECI volanti dei vigili?
    CENTO forse potrebbero fare qualcosa… ma x andare sul sicuro ci vuole l’esercito italiano: TUTTO!

  • Garrone71 73
    31 ago 2010 alle 14:59

    Ma dai, poverini mettiamoci nei loro panni…

    Con questo caldo devono scendere dalla macchina e iniziare a litigare con la gente che non vuole fatta la multa?

    E’ piu’ facile piazzare gli autovelox in viale Regione Siciliana, ovviamente nei punti dove il limite e’ 50 (vergognosa sta cosa da parte dell’amministrazione comunale, visto che quei punti servono proprio per elevare le multe) restando comodamente seduti in auto.

    Siamo a Palermo, dove nessuno fa il proprio dovere, rassegniamoci.

  • pikacciu 182
    31 ago 2010 alle 15:49

    Mettessero una pattuglia fissa a multare le macchine sul ponte di via Pitre’ avremmo risolto il disavanzo pubblico dell’intera Italia. ma dovrebbero metterci dei vigili Milanesi i nostri sono i primi che in abiti civili infraggono le leggi…la maggior parte dei palermitani sono incivili per natura! Vergogna!

  • Francy1000 44
    31 ago 2010 alle 16:17

    “Quando il comandante della polizia municipale Serafino Di Peri ha scritto all’ufficio di gabinetto del sindaco una nota allarmata, la seconda in pochi giorni, non ha usato giri di parole: se i mezzi dei vigili urbani fossero rimasti fermi in autoparco perché senza benzina non si sarebbe creato soltanto un problema pratico, ma anche “un danno all’immagine dell’intero corpo”. Ad agosto via Dogali ha finito tutti i fondi stanziati per l’acquisto di carburante. E cento moto, cento automobili, oltre a una quindicina di furgoni, compresi quelli dell’infortunistica che si dedicano agli incidenti, sono rimasti a secco.

    Ieri la giunta comunale ha dovuto così prendere un provvedimento tampone: un prelievo dal fondo di riserva di 50 mila euro per non lasciare i vigili a secco. Ma i soldi non basteranno fino alla fine dell’anno. Del resto Di Peri lo aveva detto: aveva chiesto di stanziare in bilancio per tutto il 2010 almeno 250 mila euro per il carburante, ma il Comune, a corto di risorse, ne ha stanziati solo 170 mila. Che sono bastati per appena otto mesi. Cinquanta mila euro, dunque, basteranno per un paio di mesi appena. Il comandante ne aveva chiesti 80 mila. Ma la giunta non ha potuto impegnare di più.

    La grana carburante è solo l’ultima piovuta sulla testa dei vigili urbani che fanno i conti con una atavica carenza di personale: sono in tutto 1.300, e con un’età media che supera i cinquant’anni. Tra inabili al servizio e personale che ha raggiunto il limite di età, in strada a occuparsi di viabilità ci sono appena un centinaio di uomini. Che devono dividersi tra mille servizi: dalla vigilanza sulle targhe alterne al presidio fisso delle sedi istituzionali. Senza contare le manifestazioni e i cortei: secondo il reparto viabilità ogni anno a Palermo ci sono più di 1600 manifestazioni, più di 4 al giorno, che impegnano dagli 8 ai 16 agenti. “Per manifestazioni – spiega un vigile che fa servizio di viabilità – intendiamo anche il servizio che facciamo la domenica allo stadio, le maratone, le feste di piazza, oltre naturalmente ai cortei e le proteste non autorizzate”.

    I vigili hanno più volte manifestato il loro stress: “Siamo pochi e sovraccaricati” hanno denunciato, minacciando anche di restituire le chiavi di moto e auto per protesta. L’amministrazione ha risposto stabilizzando circa 180 lavoratori socialmente utili come agenti di polizia municipale ma con contratto a orario ridotto: le nuove leve, per mancanze di risorse, per ora prestano servizio solo la mattina. L’assessore al Personale Roberto Clemente ha appena pubblicato un nuovo bando per stabilizzare altri 20 lsu come vigili: “In totale i nuovi agenti saranno 80 – dice Clemente – 60 sono già stati stabilizzati e attendono solo l’ultimo via libera per andare in via Dogali, per 20 invece abbiamo pubblicato un nuovo bando che è scaduto pochi giorni fa”. Il Comune contava di stabilizzare 350 persone come agenti di polizia municipale, ma non è riuscita a superare i 250. I sindacati annunciano che alla fine del percorso di stabilizzazione, si batteranno per ottenere il full time.

    Al momento, il Comune, ha almeno messo una toppa provvisoria al problema benzina. Negli ultimi mesi, l’esecutivo ha fatto spesso ricorso al fondo di riserva: dallo stanziamento per il Festino, 495 mila euro, ai 20 mila euro destinati al pagamento del residence Torreata dove hanno trovato riparo, per scelta del sindaco Cammarata, le famiglie sgomberate da Casa Guzzetta.”

    da Repubblica.it

  • palermitanodoc 50
    31 ago 2010 alle 19:03

    Domenica 29 Agosto, partita Palermo-Cagliari a 50 metri dal prefiltraggio. Sento gridare un bagarino gridare che vende biglietti di curva a 10 euro. Sposto il mio sguardo due metri sulla sinistra e vedo una vigilessa alla mia stessa distanza dal bagarino. E non muove un dito e non dice nulla al bagarino. Ma non è illegale?ASSURDO

  • Hoshi 46
    31 ago 2010 alle 22:21

    Sono ligi al dovere, quando vogliono loro! Oggi un’auto ha accidentalmente urtato il motore di mio fratello, procurandogli un danno di lieve entità. La proprietaria si era subito scusata e senza problemi, si era resa disponibile per un’eventuale assicurazione. Ebbene, i vigili si sono materializzati dal nulla, asserendo che la colpa fosse di mio fratello e nonostante l’ammissione di colpa della stessa donna, non volevano sentire ragioni! Mio fratello pur di non avere problemi, ha lasciato perdere tutto!

    Motivo? Invidia per il motore (di grossa cilindrata, non è la prima volta), volevano fare i ” piacioni “, misantropia.

    Se al posto di mio fratello c’era un ” malacarne “, ci pensavano due volte prima di intervenire e fare i saputelli!

  • ggs 4
    31 ago 2010 alle 22:38

    Qualche giorno fa a Mondello ho visto un vigile in tenuta Baywatch (non lo sapevo, ma erano in tre e così mi sono reso conto che esistono anche quelli…) che, sul passaggio pedonale che si trova davanti al bar Scimone, cercava di fermare, con tanta energia, un’automobile con dentro un grasso signore col telefonino in mano.
    Il grasso signore sicuramente non si era reso conto di aver davanti un pubblico ufficiale e così, con la spocchia che ormai contraddistingue i “piloti” palermitani, continuava da avanzare un centimetro alla volta sfidando quello che per lui doveva essere un idiota in polo bianca che, inopinatamente, cercava di far valere i suoi diritti di pedone che attraversava sulle strisce.
    Non appena però si è reso conto che si trattava di un vigile, è scattata la pantomina! “Mi scusi, io mi sento male, ho premura, sto andando di corsa a casa!”.
    Il vigile controbatteva con “Non si preoccupi, si sente male? Non c’è problema, chiamo subito l’ambulanza” e “Guardi che lei non può guidare e telefonare nello stesso momento”, eccetera, eccetera.
    Inutile dire che tutto è finito lì, anche se potevano esserci tutti i presupposti per una denuncia, se non per tentato omicidio, almeno per tentate lesioni, visto che l’auto è arrivata ad appoggiarsi sulle ganbe del vigile!
    Invece dopo un breve “pistolotto”, il grasso signore è stato invitato a proseguire per la sua strada.
    Che dire: come si può pretendere che a Palermo la gente osservi le regole stradali (e quelle di vita in generale) se poi fatti di questo tipo continuano ad avvalorare l’ormai più che collaudata certezza della “mancanza di pena”???

  • SalvatoreB 136
    31 ago 2010 alle 23:47

    Oggi non ho creduto ai miei occhi ma di pomeriggio verso le 7 in via maqueda, di fronte all’area quaroni, una pattuglia con un vigile stava cercando di fare multe alle macchine parcheggiate in divieto di sosta (e forse pure di fermata) di fronte ai negozi!

  • Metropolitano 3236
    01 set 2010 alle 1:10

    Io invece ho segnalato un SUV posteggiato male: era sulle strisce pedonali e nel contempo occupava il marciapiede, perchè il veicolo era lungo oltre 4 metri. Per fortuna c’erano due vigili che aveano già in mano il libretto dei verbali, a prescindere dal fatto che li avevo avvisati. Era successo in via Leonardo Da Vinci all’altezza della BNL, dopo averli avvisati feci un giro passando per via Migliaccio di fronte alla pasticceria Oscar, ho fatto il giro ripassando a lato della villa Tricoli e la macchina non c’era più (prima era parcheggiata vicino la pensilina della fermata AMAT). Ha avuto fortuna il proprietario ??
    Beh, resta il fatto che per adesso i controlli un poco funzionano almeno credo.

  • Otto Mohr 47
    01 set 2010 alle 8:42

    Allora, che dire che a Marzo scorso mio fratello ha avuto un incidente in motore con un’auto dei vigili urbani all’incrocio di via Perpignano, perchè era passata quando appena era diventato rosso. Per fortuna, i vigili hanno riconosciuto subito le loro responsabilità.

  • Otto Mohr 47
    01 set 2010 alle 8:51

    @palermitanodoc
    In questi casi, se ne hai la possibilità, documenta tutto con foto e video e invia il materiale a mobilita, di modo tale da denunciare queste cose.


Lascia un Commento