25 ago 2010

AAA pensiline autobus in via Basile cercasi…


Diversi utenti si chiedono che fine hanno fatto le pensiline che dovevano essere installate lungo via Basile a seguito dell’installazione del cordolo.

Il marciapiede-spartitraffico infatti è tutt’ora privo delle fermate che erano state preannunciate.

Sappiamo che l’Amat ha recentemente comunicato di voler abbandonare il parcheggio Basile in quanto i costi di gestione sono superiori agli introiti.

Chiederemo loro se la mancata installazione delle pensiline avverrà nonostante questo ritiro.


amatfermatepensilineuniversitàvia basile

3 commenti per “AAA pensiline autobus in via Basile cercasi…
  • emmegi 715
    25 ago 2010 alle 6:45

    Credo che la larghezza del marciapiede-spartitraffico non consenta l’ installazione delle pensiline (se non togliendo qualche albero e demolendo parte dell’ aiuola).
    Non è corretta la notizia della mancanza di nuove fermate perchè almeno un paio sono state istituite a lato del cordolo.
    Il terminal bus non ha niente a che vedere col flop del parcheggio Basile ed anche dopo la riapertura di corso Re Ruggero penso rimanga, solo solo per eliminare la sosta dei tanti bus AMAT a piazza Indipendenza.

  • Portacarbone 70682
    25 ago 2010 alle 9:39

    @ emmegi: se non ricordo male si parlò ai tempi dell’installazione di fermate con una piccola tettoia, o comunque, non il semplice palo con le linee scritte.

    La mancanza di “fermate” è intesa come struttura fisica posta lungo il percorso.

    L’abbandono dell’Amat è inteso ovviamente come gestione, non come soste delle linee.
    Così per chiarire ;)

  • mauriziotto 46
    27 ago 2010 alle 8:23

    A proposito di via Ernesto Basile, vi informo che è stata rifatta la segnaletica orizzontale davanti alle vecchie fermate lungo il marciapiede quindi nuove strisce gialle proprio davanti ogni vecchia pensilina che era stata dismessa….
    Mi chiedo… Vorranno mica eliminare quel cordolo che ha portato tanti vantaggi per la viabilità e torneremo ai vecchi tempi???

    Boh…vedremo… Se così fosse è davvero una VERGOGNA!


Lascia un Commento