10 ago 2010

Lavori quasi ultimati al Parco d’Orleans. Il Comune si prepari !


Qualche giorno fa abbiamo incontrato i tecnici del cantiere che stanno effettuando i lavori all’interno del nuovo Parco d’Orleans.

L’occasione è stata opportuna per chiedere loro notizie fresche sull’area, sullo stato dei lavori e sopratutto sui tempi di consegna.

Ebbene, dopo diversi mesi di sforamento, sembra che i lavori stiano volgendo al termine. Ci è stato detto infatti che nel giro di 30-45 gg. la ditta consegnerà la struttura al comune, in quanto sono state definite tutte le strutture.

Al momento si attende solo che vengano definitivamente ultimate le strumentazioni elettriche per l’illuminazione dell’area (ricordiamo che sono già stati installati i pali dell’illuminazione).

Proprio in questi giorni si stanno anche riempiendo i “laghetti” sui quali passerà sopra un ponticello in legno.

(Villa Forni restaurata)

Capitolo PRATO VERDE : sono finiti i soldi, pertanto la ditta non avrà modo di effettuare la semina. Tuttavia è già presente l’impianto di irrigazione.

IMPORTANTE: ci è stato detto contestualmente che dopo la consegna, tutto passerà in mano al comune, che gestirà la struttura per altri 5-6 mesi prima di aprirlo al pubblico, effettuando ulteriori definizioni, tra cui (possibilmente) la nascita del prato verde (tempo utile per la fioritura dei semi: 10-15 gg.)

Cominciamo già da adesso a monitorare l’operato del Comune circa la gestione di questo parco, viste le precedenti gestioni cittadine. Gli staremo col fiato sul collo. Il referente amministrativo del Parco d’Orleans è la direzione lavori, così come confermatoci dai tecnici.

Infine una considerazione per i più diffidenti: come per ogni parco neonato, non aspettiamoci ADESSO un impatto visivo eclatante stile “parchi inglesi“, proprio perchè gli arbusti giovani piantumati hanno bisogno di diversi anni per crescere e raggiungere una dimensione tale da creare zone d’ombra.

A riguardo, riportiamo altri esempi di piantumazioni in parchi italiani:


apertura parco orleanscomune di palermodirezione lavori pubblici palermogestione parcolavori parco orleansprato inglesevilla tasca

19 commenti per “Lavori quasi ultimati al Parco d’Orleans. Il Comune si prepari !
  • Giusy 72
    10 ago 2010 alle 9:54

    Sbaglio, o si era detto che all’inizio la gestione sarebbe stata affidata a privati?

  • Metropolitano 3231
    10 ago 2010 alle 10:33

    Chiaro, no ?
    Ora scommettiamo che il Comune ci dormirà sopra come per altre opere prima dell’inaugurazione ed apertura dei cancelli ?
    Comunque non vedo l’ora che questo parco sia aperto al pubblico, e avremo un altro nuovo posto buono per lo svago cittadino.

  • Portacarbone 70662
    10 ago 2010 alle 11:34

    @ Giusy:
    una volta che la struttura viene aperta, la gestione per un anno è affidata alla stessa ditta che ha eseguito i lavori.
    Speriamo solo che ci siano i soldi per pagare la ditta.

  • Luca 129
    10 ago 2010 alle 13:55

    Non si puo’ sperare che chi viene pagato per amministrare faccia il suo dovere…
    Se si progetta, si devono prendere in considerazione anche i costi di gestione degli impianti. Quando si affitta una casa, l’inquilino ddeve considerare nel costo totale anke luce, acqua, gas, condominio, portiere e cosi’ via…
    Io non costruisco o affitto una casa se poi non posso gestirla!

    In ogni paese civile certa gente viene licenziata, semmai fosse arrivata per ironia della sorte ad occupare certe posizioni!

  • Portacarbone 70662
    10 ago 2010 alle 14:05

    @Luca: tu hai illustrato la normalità delle cose, che a Palermo spesso non avviene. Molte di queste opere sono spessp propaganda politica sotto campagna elettorale.
    Pochi hanno dimostrato di volerle gestire per il bene della città.
    Sta di fatto che la struttura c’è e deve essere gestita da qualcuno, quindi vedremo di fare quanta più pressione possibile per scongiurare abbandoni e degrado.

  • Lele 6797
    10 ago 2010 alle 15:03

    se facessimo una lista delle opere realizzate ma poi non gestite e/o abbandonate, ci sarebbe da riempire un rotolo di carta… avete capito a che rotolo mi riferisco. un rotolo adato a scrivere tutte le merd..e che sparano e che fanno i politici della città. Quando un’amministrazione forte e volenterosa di cambiare Palermo? Perchè ormai siamo arrivati sotto il livello della decenza.

  • Viajero Solitario 2
    10 ago 2010 alle 15:37

    Noto con piacere che la maggior parte di voi è ottimista come uno che si vede passare un camion di sopra… ancora non è stato aperto, né consegnato e già l’avete automaticamente dato per vandalizzato, abbandonato e via dicendo…

    Intanto il sito sta facendo un promemoria quanto una casa, e non è la prima volta che si occupa dei lavori del parco.

    Invece di lamentarsi prima del tempo, ricordiamo più volte di non dimenticare l’opera in via di finitura… il sito per diverse cose è stato ascoltato e ha vinto, grazie a questi ragazzi che l’hanno fondato e alla collaborazione di noi utenti, diverse battaglie. Segno che a volte la differenza la si può fare.

  • matteo O. 156
    10 ago 2010 alle 16:06

    Ma il progetto di collegare il parco direttamente con viale delle scienze e il cus alla fine è stato approvato e se ne è parlato e basta?

  • mastpalermo 115
    10 ago 2010 alle 17:35

    @Viajero Solitario: hai perfettamente ragione, ma mi chiedo perchè ci voglia un gruppo di cittadini o un sito perchè le cose che dovrebbero funzionare da sole, funzionino!! In questa città tutto si inaugura o si fa funzionare durante una campagna elettorale, poi va tutto in abbandono…sarà un atteggiamento pessimista ma almeno non mi faccio illudere…

  • massimo-lg 78
    10 ago 2010 alle 21:16

    che sia chiara una cosa per chi ancora stenta a comprenderla a Palermo.
    Il comune realizza un opera avendo i soldi. Poi la gestione nel tempo è l’Incognita. Se non ci sono i soldi l’opera viene lasciata a se.
    Dico, questo è chiaro, non è che ci dobbiamo stare ancora a dibattere su questo punto.
    Il comune realizza opere pubbliche ma nella maggior parted ei casi non le gestisce nel tempo.
    Ci sono dubbi ?

  • massimo-lg 78
    10 ago 2010 alle 21:24

    se non ci si crede, allora andate a trovare la voce “gestione del parco d’Orleans” nel bilancio di previsione 2010 approvato del comune recentemente, questo il link:
    http://www.comune.palermo.it/comune/settori/ragioneria_generale/index_ragioneria.htm
    se c’è la voce di bilancio e le risorse assegnate vuol dire che ci sarà una gestione, altrimenti no, a meno che i costi vengano caricati sul settore comunale che cura il verde pubblico e i giardini di palermo, ma a questo punto dovremmo chiedere conferma all’assessore al verde pubblico.
    Queste le vie per capire se il Parco d’Orleans sarà gestito in futuro dal comune.

  • Eco_84 84
    11 ago 2010 alle 3:44

    Gran sito!è giusto ke c siano cittadini ke monitorano l’andamento delle grandi opere in questa città…grandi!!!

  • Luca 129
    11 ago 2010 alle 7:31

    @viajero_solitario
    Non e’ pessimismo. Come ha precisato “Lele” possiamo fare un elenco enorme di opere andate in rovina per mancata gestione. E’ solo allarmismo, spesso giustificato dai fatti. E si sa benissimo che al comune non ci sono soldi e ne arriveranno anche meno :(

    @Eco_84
    Non posso che unirmi alla tua considerazione!
    Veramente grazie ai fondatori di questo sito e alla gente che sempre piu’ numerosa mostra AMORE per questa citta’ partecipandovi!

  • gkm 94
    11 ago 2010 alle 9:03

    penso che più che pessimismo sia disillusione… dopo aver visto decine di casi simili è normale “non crederci”, l’importante è non fregarsene e tenere, per quanto si può, sul chi vive i nostri poco valorosi amministratori.

    per il resto l’idea di aver un parco (quasi) sotto casa dove andare a correre quest’inverno mi rende felice! lo voglio!!

  • FedePA.87 0
    12 ago 2010 alle 11:56

    comunque sia speriamo bene davvero…anche se trovo che il parco sia delocalizzato rispetto ad eree dove il verde sarebbe più equamente utilizzato.


Lascia un Commento