02 lug 2010

Arrivano i saldi e le isole pedonali vengono dismesse


Dal Gds: Partono i saldi estivi e le isole pedonali in centro a Palermo vanno momentaneamente in soffitta. Il vicesindaco, nonché assessore comunale al Traffico, Francesco Scoma ha accolto le richieste di Confcommercio e Confesercenti. La via Roma e la via Maqueda rimarranno aperte alle auto nei giorni 3,4,10 e 11 luglio.

Evidentemente i grandi signori di Confcommercio e Confesercenti, rispettivamente Roberto Helg e Giovanni Felice non hanno capito proprio nulla. Ed è molto strano questo cambio di marcia da parte del Vicesindaco Scoma: proprio lui che aveva sbandierato la pedonalizzazione duranto lo scorso periodo natalizio. Se questo settore è in crisi, lo era anche lo scorso Natale quando si è attuata la pedonalizzazione dell’asse Ruggero Settimo-Maqueda, con accoglienza positiva da parte della maggioranza assoluta dei commercianti locali.E allora come mai adesso no? Fra l’altro in questa tornata di saldi, si può contare (rispetto al passato) sul nuovo parcheggio del Tribunale. In via Roma è vietato parcheggiare causa corsie preferenziali bus su entrambi i lati; in via Ruggero Settimo divieto di sosta sul lato sinistro della strada e corsia preferenziale sul lato destro ed identica situazione lungo tutta via Maqueda.

Forse  l’amministrazione ha voluto dare un “contentino” a Confcommercio e Confesercenti, che presero sonore batoste in occasione dell’avvio della pedonalizzazione del Novembre 2009? Proprio Helg  fu smentito in tutto: faceva  credere che gli stessi commercianti erano contrari alla pedonalizzazione.Poi la storia e i fatti, li conosciamo tutti. L’impressione è sempre la stessa: Confcommercio e Confesercenti non rappresentano effettivamente le esigenze dei tanti commercianti. Un piccolo esempio: provate a chiedere in via Maqueda quanti sono gli esercizi commerciali associati a Confcommercio…

E sappiate che uno dei due signori sopra citati  è anche proprietario (da quanto riferitoci da più fonti) di alcuni negozi presso il Forum-Palermo. Non è che c’è un conflitto d’interessi quando vengono a parlare di tutela verso i  piccoli negozi?? Oh no?  Ma anche questa retromarcia da parte dell’amministrazione comunale è segno di debolezza dato che questi provvedimenti sono frutto di una mancanza di logica.


avvio saldi palermoconfcommercio palermoconfesercenti palermo.francesco scomagiovanni feliceinizio saldiisole pedonali palermomario attinasimaurizio cartaroberto helgsaldisaldi palermovia maqueda palermovia romavia ruggero settimo palermo

15 commenti per “Arrivano i saldi e le isole pedonali vengono dismesse
  • Luca 129
    02 lug 2010 alle 6:44

    La cosa piu’ incredibile e’ che questi “politici”, acchiappavoti, come e’ meglio definirli, ti cambiano le carte in tavola come credono, ti prendono in giro faccia a faccia, senza nessuna remora, senza nessun ritegno.

    Ieri c’era un articolo su l’espresso, online, intitolato “Palermo muore”, e i commenti di tutti i lettori, non Palermitani erano: ma se li avete votati e RIVOTATI voi, cosa cavolo vi lamentate a fare, quali soldi venite a chiedere per i rifiuti, quali soldi volete per i precari????

    Chi e’ causa del suo mal, pianga se stesso!
    Che vergogna certi “commercianti”, con le pezze nel di dietro aggiungerei, per coniare un termine di Grillo :D

  • massimo-lg 78
    02 lug 2010 alle 7:57

    l’unica cosa che mi solleva è chesicuramente in questo mese la mozione di sfiducia al sindaco viene messa all’ordine del giorno del consiglio per essere votata.
    E da quanto jho sentito in giro anche i consiglieri del Pdl lealisti sono per il voto di sfiducia.
    D’altronde se il consiglio decade per mancanza di approvazione del bilancio entro fine mese, questi consiglieri scomparirebbero nel nulla, e non credo che così sarà.
    In un voto segreto voterano la mozione di sfiducia al sindaco.
    Molto probabilmente questo mese la santuzza ci fà un altro miracolo !
    ;-)

  • Luca 129
    02 lug 2010 alle 8:42

    Il miracolo non e’ buttare fuori Cammarata, che ormai e’ quasi alla fine della sua carriera di Sindaco e probabilmente di politico, il MIRACOLO sara’ tale solo se i Palermitani voteranno persone che hanno a cuore Palermo, che vogliono cambiare qualcosa in questa meravigliosa citta’. Sempre che esistano! ;(

  • antony977 166020
    02 lug 2010 alle 13:14

    C’è chi le chiama inversioni di tendenza, chi controsensi, altri stupidaggini.
    Io invece le definisco “BRUNELLATE”

  • Orazio 928
    02 lug 2010 alle 17:12

    Penso pure che Conf-Chi e Conf-Checosa rappresentino loro stessi e poco più, solo che fanno un danno enorme.

    Io li escludo a pieno titolo dal novero della “società civile”, basti pensare alla polemica che qualcuno dei loro fece contro quell’imprenditore che denuncia il racket, non ricordo come si chiami, quello di Prima Visione.

    E non capiscono che hanno a disposizione un centro commerciale “naturale” e lo desertificano per i pedoni imponendone l’utilizzo come asse stradale, per cui certo che poi fioriscono i centri commerciali fuori città.

  • Metropolitano 3301
    02 lug 2010 alle 22:57

    Il dottor Helg diceva che quest’amministrazione è fallimentare, ma secondo me l’ha detta perchè finora questi negozi (che non hanno nulla a che vedere coi veri ed autentici centri commerciali) non furono privilegiati da quando hanno istituito le isole pedonali. Ora possono ringraziarli vivamente. Comunque non sia mai che aboliscono definitivamente gli spazi per i pedoni, o saranno guai seri. Se è solo per queste due settimane potrebbe pure andare così, ma più che altro come avete detto voi non è logico riaprire quelle strade, poichè non si potrebbe parcheggiare l’automobile sulle corsie preferenziali, con tanto di cartello di divieto di sosta. E su questa piaga dei divieti violabili volete vedere che i poliziotti si sono (dis)organizzati per scendere a “compromessi” e che inoltre peggio ancora questi assensi faranno parte del piano di sospensione delle isole pedonali per consentire anche a chi posteggia male di acquistare con tutta la serenità tipica del cittadino di una non-tipica Palermo !? Da quei personaggi oramai mi aspetto di tutto

  • aziz 74
    02 lug 2010 alle 23:05

    Helg fa parte di quella casta palermitana vecchio stile che nulla vuol cambiare rispetto al passato,un sistema che evidentemente lo ha garantito e gratificato visto la crescita della sua azienda nel tempo ,il vento del cambiamento non piace a queste persone “e chi se ne frega del benessere della città e dei cittadini”molto meglio le macchine in tripla fila e le polveri sottili.Largo ai giovani…e che siano responsabili e amino la città!

  • Ambrogio 20
    04 lug 2010 alle 19:04

    Il signori di confcosa e confcosaltro sono stati lasciati fuori dalla gestione dei fondi per i centri commerciali naturali e creano caos per questo motivo. Proviamo a chiedergli come hanno gestito i fondi assegnati dalla Regione Siciliana per il tramite dell’Osservatorio Regionale del Commercio?

  • Freddie 1052
    04 lug 2010 alle 19:22

    Maluraaaaa! oggi i negozi del centro erano aperti ma le strade semi-deserte e i negozi idem di conseguenza…al forum invece c’era la solita calca. La gente credo che oggi abbia scelto o di andare al mare o di andare al forum…alla faccia di confcommercio.

  • Orazio 928
    05 lug 2010 alle 7:16

    I negozi semivuoti pure domenica, argh! (anzi helg!) l’isola pedonale avrebbe aiutato, macchina per macchina la gente va nei centri commerciali. Vallo a fare capire a ‘sti scecchi.


Lascia un Commento