21 giu 2010

Arte moderna a Palermo


Denunciamo le condizioni di estremo degrado di piazza Cupani. La piazza è situata proprio accanto alla stazione centrale, in corrispondenza del capolinea AMAT. Ogni giorno migliaia di persone vi transitano, compresi tantissimi turisti. Le condizioni in cui versa questa piazza centralissima sono a dir poco scandalose. La sera è buia, ed è un luogo di ritrovo di barboni e spacciatori. Di giorno l’odore di urina e di immondizia sono davvero insopportabili. La piazza è tra l’altro costantemente presidiata dai parcheggiatori abusivi, che non solo creano un caos di macchine in doppia e tripla fila, ostruendo pure la carreggiata, ma vietano con minacce il parcheggio ai residenti dei condomini di fronte, che sono in tal modo costretti a parcheggiare lontano da casa. Simbolo di questo degrado è una Fiat Uno bianca abbandonata da più di un anno e lasciata alla mercè dei vandali. Come possiamo notare da questa immagine, la Fiat Uno era già stata immortalata dalla Google Car più di un anno e mezzo fa.


Queste sono le condizioni in cui versa oggi, senza che nessuno si occupi neanche di togliere l’immondizia che si è accumulata attorno. Per un periodo vi ha pure abitato dentro una barbona. Di casi come questo in città se ne vedono un po’ ovunque, fino a poco fa ho visto uno scooter legato a un lampione di via Roma, completamente bruciato; chissà da quanto tempo sta lì. L’anarchia regna in città. That’s Palermo! Qui lo Stato non esiste…


amatamiadegradodrogaimmondiziamobilita palermopiazza cupaniposteggiatori abusivirifiutiSegnalatispacciatori

21 commenti per “Arte moderna a Palermo

Comment navigation


Lascia un Commento