09 giu 2010

Passante Ferroviario via Lodato: aggiornamento


Con un ritmo minore, proseguono anche qui i lavori.La soletta, dopo la sua impermeabilizzazione, viene ricoperta da altro strato di calcestruzzo di 10cm. circa. Più avanti proseguono a ritmo serrato i lavori presso Vespri per la galleria lato monte e la realizzazione della futura fermata in sotterranea


Da segnalare anche lo spostamento di altre sottoreti tutt’ora in corso. Anche qui, come avvenuto per Piazza Indipendenza, si renderà necessaria la chiusura di un tratto di corso Tukory,ma non nell’immediato.


CORSO TUKORYlavori passante ferroviario via lodatopassante ferroviario corso tukorypassante ferroviario vespripassante ferroviario via lodatovia lodato

Articolo successivo

7 commenti per “Passante Ferroviario via Lodato: aggiornamento
  • monte_Pellegrino 597
    09 giu 2010 alle 16:49

    Quando sarà riaperto l’incrocio tra via Lodato e via Monfenera? Esso è essenziale per il traffico. Non potrebbero collaudare solo parzialmente il pezzo di soletta su cui passa tale incrocio?

  • civispanormitanus 164
    09 giu 2010 alle 18:56

    non ho ancora capito se ci saranno gli stessi convogli, oppure se saranno genere metropolitana. Per me l’ideale sono i minuetto che sono un po’ l’uno un po’ l’altro

  • MAQVEDA 17489
    09 giu 2010 alle 20:55

    Sull’anello saranno di sicuro minuetto, ma qui nemmeno io l’ho capito. Non ho fondamentalmente nemmeno capito come si svolgerà il servizio. é indubbio che dal passante transiteranno anche treni solo di passaggio (almeno credo, ma qualli che faranno servizio “metropolitano”, si fermeranno ad una punta e poi all’altra della città per poi tornare nuovamente indietro? come fosse un effettiva metrò?

  • antony977 165954
    09 giu 2010 alle 21:20

    Ci saranno necessariamente nuovi treni che dal punto di vista tecnico, dovranno svolgere questo servizio di tipo metropolitano

  • Calò 80
    09 giu 2010 alle 22:35

    Nuovo materiale rotabile serve come il pane. Prima di tutto perchè gli attuali convogli forse non bastano nemmeno per garantire l’attuale. Chi usa il treno diverse volte durante l’anno si accorgerà che saltano diverse corse, per mancanza di materiale rotabile. Non solo, quello attualmente presente(Minuetto, ALn668 e 663, ALe841, ALe582) è poco capiente oppure vecchio e non adatto per un servizio metropolitano. Lascerei perdere tutti quei convogli o carrozze a due piani come Taf, Tsr, Vivalto e carrozze a due piani non adatte per la nostre gallerie e dopo tutto non c’è nemmeno tutto sto traffico sulla linea(personalmente li trovo anche scomodi). Direi di considerare invece convogli svizzeri come i Flirt Stadler. Chissà se i dirigenti di Trenitalia avranno questa lungimiranza nel scegliere i nuovi convogli.


Lascia un Commento