03 giu 2010

A proposito di ritardi dei bus…


Un video significativo che mostra uno dei tanti motivi sul perchè gli autobus a Palermo subiscono notevoli ritardi….

Per la cronaca, ci troviamo all’altezza di Villa Trabia, durante il tragitto della linea 118 in via Salinas

httpv://www.youtube.com/watch?v=OVy7HqG9Ntc

Siamo sempre più convinti che in questa città ci voglia repressione nei confronti di chi  non ha rispetto per niente e per nessuno.

Ringraziamo l’utente Fabrivit per la sua testimonianza


amatautobusautobus palermobus palermolinea 118 amat

Articolo precedente

26 commenti per “A proposito di ritardi dei bus…

Comment navigation

  • Metropolitano 3236
    04 giu 2010 alle 11:49

    @ Otto Mohr, per principio e per un gesto di didgnità si dovrebbe dimettere senz’altro, ma anche se si andasse alle elezioni e salisse chiunque altro penso non cambierebbe nulla, poiche’ dipende dalla mentalità politica locale. Ci vuole a mio avviso uno del Nord. Per esempio non rifiuterei l’ipotesi di candidare alle Comunali uno come Sgarbi o comunque qualcun’altro che non sia del sud, ammesso che oltre ai monumenti arte e cultura egli voglia promuovere anche una mobilità da vera metropoli con regole ferree specie in chi deve in primo luogo farle rispettare cioè i vigili, cosa che penso lui farebbe subito perchè conoscono tutti il traffico di Palermo. Ormai questo problema viene spesso ignorato dalle menti locali.

  • massimo 0
    04 giu 2010 alle 13:25

    @ metropolitano

    a che pro!? il principio fondamentale della democrazia è che gli amministrati un giorno possano diventare amministratori.

    semmai darebbe opportuno un bel commissariamento!

  • aledeniz 174
    04 giu 2010 alle 13:29

    @Metropolitano:
    Non è vero che ci vogliono persone del Nord o di qualsiasi altro posto per governare bene le città Siciliane.

    Ci sono tanti esempi, tra l’altro anche vicinissimi a Palermo, sia di una parte politica, come il sindaco di Marsala negli anni ’90, il Sig. Salvatore Lombardo, che dell’altra parte politica, l’attuale sindaco di Trapani, il Sig. Girolamo Fazio, di amministratori Siciliani che hanno amministrato o stanno amministrando bene (nel 2009 il Comune di Trapani ha chiuso il bilancio con un avanzo di 30 milioni di Euro!) le comunità locali Siciliane.

    Non è possibile che per Palermo non si possano trovare persone altrettanto capaci, se non di più.

  • Otto Mohr 47
    04 giu 2010 alle 17:02

    Basterebbe chiunque per essere meglio di quest’amministrazione…non credo che ci sia poi bisogno di tutto questo sforzo mentale! Palermo, tuttavia, non ha solo bisogno di essere governata un poco meglio di come è governata in questia anni, ma necessita di una vera e propria ristrutturazione politica.

  • indignato 1
    05 giu 2010 alle 7:57

    Il traffico sicuramente incide, ma il menefreghismo degli autisti e la mancanza di controllo da parte dei vertici della società anche. Ho preso il 108 per andare a mangiare un pizza giovedì 3 giugno, e conoscendo l’efficienza degli autobus amat ho prenotato per le 20, sapendo che non si può tornare a casa in autobus verso mezzanotte come faceva Cenerentola, ma qui a Palermo sono gli autisti che regolano la vita sociale di chi non ha un mezzo. Alle 21 aspetto l’autobus in Piazza Politeama e dell’autobus 108 non si vede l’ombra per circa 1 ora, in compenso passano svariati 101 che percorrono la bella via libertà (uno ogni 10 minuti o meno). Alle 21.43 mi rompo le scatole ad aspettare e prendo il 104 per piazza indipendenza decidendo di andare a piedi per il resto del percorso verso il civico, esponendomi al rischio fermi o peggio. Arrivato da piazza indipendenza a via basile, all’altezza della fermata metro orleans vedo passare il 108, lo fermo e salgo. Chiedo all’autista se il motivo del ritardo fosse dovuto a problemi tecnici. la sua risposta: “gli altri autisti sono rientrati, non c’è nessun problema tecnico, e appena anche questo autobus rientrarà quelli che sono al Politeama ad aspettare avranno tempo di aspettare.. “.

    Ora vi chiedo: cosa spinge un cretino come me a comprare sempre i biglietti e a obliterarli sempre quando non ho mai visto un controllore dopo le 21?

    Perchè dovrei comprare i biglietti normali in questi giorni in cui l’amat non vende il carnet (trucco che si ripete periodicamente).

    MA SOPRATTUTTO perchè devo PAGARE per un servizio NON AFFIDABILE che condiziona negli orari non dando garanzia sul fatto di tornare a casa in autobus?

    NON è stato un caso isolato questo, mi è successa una cosa simile qualche giorno prima e anche nei mesi prima (NB: non esco tutti i giorni).


Lascia un Commento