08 mag 2010

Amat – nuovi display informativi sui bus


Inaugurati ieri, sulle linee bus 101 e 102, i nuovi display informativi che terranno aggiornati gli utenti durante il tragitto. I sistemi sono stati concessi gratuitamente (almeno per ora) dalla ditta Italia Display ai fini di un periodo di sperimentazione che avrà durata di circa 6-7 mesi, dopo il quale, qualora l’iniziativa riscuotesse successo, Amat potrebbe decidere di richiedere i monitor già installati sui nuovi mezzi in fase d’acquisto.



Il sistema fornisce informazioni sul meteo, sulla linea, sul tragitto e le fermate in tempo reale, pubblicità, avvertimenti di vario genere. Il monitoraggio del tragitto in real time è possibile grazie a una geo-referenziazione satellitare.

Le fermate verranno indicate sul display durante il percorso e sarà emesso un annuncio audio per agevolare anche i viaggiatori non vedenti; per questi ultimi inoltre, sono stati installati degli altoparlanti all’esterno della vettura che annunciano la linea e la direzione del bus, così da ricevere informazioni utili anche quando ci si trova all’esterno della vettura.

Il volume degli altoparlanti verrà abbassato durante le ore notturne per non disturbare la quiete. Gli spazi pubblicitari sui monitor verranno venduti da Amat. Il nuovo sistema trova sicuramente un riscontro positivo da parte nostra.

I monitor si dimostrano un’ottima soluzione di intrattenimento durante il tragitto, che una fonte utilissima di informazioni. Basti pensare a quante volte ci siamo messi le mani nei capelli nel prendere una linea di cui non conoscevamo il percorso esatto, senza sapere se saremmo arrivati o meno a destinazione! Ora è possibile, e per una volta possiamo essere contenti di avere dei mezzi pubblici all’altezza degli standard europei. In estate inoltre, lo stesso sistema verrà probabilmente montato anche sulla linea 806.

httpv://www.youtube.com/watch?v=pCjIbc_PzXw

Poche novità invece per quanto riguarda le nuove paline che dovrebbero fornire informazioni sui tempi d’attesa. Il presidente Mario Bellavista ci ha anticipato che entro lunedì dovrebbero dare l’appalto. Qui di seguito il comunicato stampa di AMAT:

Si chiama Webus ed il nuovo sistema multimediale di informazioni all’utenza installato in via sperimentale a bordo di due autobus articolati della linea 101 e 102. Il sistema, offerto gratuitamente all’Amat dalla ditta Italia Display e montato dalla ditta Sivibus, è in grado di fornire informazioni multimediali attraverso quattro monitor installati nella parte anteriore e in quella posteriore all’interno dei bus di linea. Dai monitor, inseriti in una struttura piramidale, contrapposti, scorrono immagini e informazioni audio sul servizio della rete degli autobus, costo degli abbonamenti e regole per il buon utilizzo del servizio pubblico, ma anche notizie giornalistiche e immagini della città e degli eventi culturali. Ad ogni fermata, il sistema vocale interno avvisa l’utenza basandosi sulle coordinate georeferenziate inviate dal satellite. Per gli utenti a terra, ad autobus fermo, contestualmente all’apertura delle bussole, viene dato un avviso acustico, grazie ad apposite casse montate all’esterno del veicolo, che fornisce il numero di linea e la destinazione finale.

“Questa sperimentazione – ha affermato Mario Bellavista, presidente dell’Amat – è una vera novità per i nostri utenti e per i turisti. E sarà molto utile per i non vedenti, che sapranno esattamente percorso e destinazione degli autobus. Ma sarà anche remunerativo per l’azienda, perché sarà possibile inserire inserzioni pubblicitarie. Adesso stiamo testando il sistema e il gradimento dei cittadini. Il nostro obiettivo sarà quello di acquistare i nuovi bus già dotati di questo sistema multimediale”.


amatautobusBUSmario bellavistamobilita palermomonitor informativinon vedentiSegnalatiwebus

Articolo precedente

14 commenti per “Amat – nuovi display informativi sui bus
  • gkm 94
    08 mag 2010 alle 8:56

    giuro che in mezzo a tanti disservizi in città (anche da parte di amat, non ultimo la difficoltà di comprare biglietti lamentata recentemente), la monnezza, l’inciviltà, mi pare quasi fantascientifico!
    Per una volta sono contento

  • peppo_8787 32
    08 mag 2010 alle 11:33

    Bellissima iniziativa.. Non ho capito una cosa.. Se quest’iniziativa dovesse andare a buon fine si potrebbe prevedere l’installazione in tutte le linee?

  • Marcello Marinisi 216
    08 mag 2010 alle 11:54

    Ho meditato un po’ se commentare o meno. Sarei stato caustico, anche se credo che l’iniziativa sia carina, soprattutto perché potrebbe portare del denaro nelle casse di AMAT grazie alla pubblicità. Detto questo, mi pare che l’iniziativa sia quanto meno intempestiva. Considerati i continui atti di vandalismo cui sono soggette le vetture del trasporto pubblico, spero che siano per lo meno assicurati.
    Spero che questa sperimentazione non sia uno specchietto per le allodole, o meglio per gli allocchi. AMAT ha così tanto da farsi perdonare che l’installazione di un monitor su due linee è davvero, davvero poco. Dovrebbero piuttosto pensare a strategie per consolidare le finanze dissestate e incentivare la mobilità pubblica in luogo della privata.
    Questa è davvero la città delle mille contraddizioni. Abbiamo il più alto tasso di disoccupazione d’Italia (17% dei giovani), le strade versano in situazioni pietose, i turisti scappano, l’immondizia ci arriva sino a sopra i capelli.

    Però ci accontentiamo di poco.

  • Metropolitano 3316
    08 mag 2010 alle 11:55

    E’ un’ottima iniziativa, e che si faccia in tutte le autolinee urbane.
    Poi si dovrebbe pure istituire il biglietto elettronico come nelle altre grandi metropoli italiane.

  • mediomen 1141
    08 mag 2010 alle 13:20

    Speriamo che venga prevista la manutenzione, per non finire come questa macchinetta utilizzata come “cestino”

    http://i671.photobucket.com/albums/vv77/mediomen/11092009187.jpg

    e poi qualcuno non trova dove comprare un biglietto!

    Ma quanto ci saranno costate, quanto hanno funzionato, qualcuno ha previsto la manutenzione, o chi fa la manutenzione si prende lo stipendio senza fare niente, o a qualcuno non vanno bene perche gli toglie un lavoro facile e comodo.
    Forse mi faccio troppe domande per un Siciliano……..
    E come dicevano al tempo del Gattopardo “in Sicilia si cambia tutto per non cambiare niente”

  • Orazio 939
    08 mag 2010 alle 22:01

    Non ho capito tutto quest’entusiasmo per dei monitor pubblicitari, come se la pubblicità non ci martellasse già dalla mattina alla sera. Sarà come per i centri commerciali eheh gaudio e tripudio, finalmente Palermo è moderna… boh?????

  • blackmorpheus 54519
    09 mag 2010 alle 8:34

    @Orazio

    non sono monitor pubblicitari, sono monitor informativi che risultano molto utili per seguire il percorso e individuare le fermate. La pubblicità è solo uno strumento per far fare cassa ad Amat, e non ci vedo nulla di male, anzi sono pienamente d’accordo. Più cassa = più servizi

  • Orazio 939
    09 mag 2010 alle 9:03

    @black

    auspico che siano informativi ma ho davanti gli occhi gli esempi di Milano (stazioni metro), Verona e Catania, dove è pubblicità.

  • Andrea 0
    10 mag 2010 alle 10:54

    iniziativa ottima, ma lasciatemi esprimere il totale disappunto nella grafica AMAT. i disegnini degli autobus e tutti questi colori mi sembrano ridicoli. quando sceglieranno una linea grafica sobria ed elegante da azienda seria?

  • massimo 0
    10 mag 2010 alle 20:22

    ottimo strumento. da implementare con attenzione però. stamattina ho visto che ancora non funziona al 100%.

    innanzitutto appariva la solita finestra di errore di windows….

    e poi l’indicazione del percorsro secondo me dovrebbe fare in modo di segnalare le fermate già superate e quelle ancora da effettuare. per ora invece è solo visibile la traccia del percorso senza poter capire dove ci si trova. penso che un turista o un non palermitano abbiano difficoltà a sapere se “via libertà – croci” viene prima di “via roma – poste” e quante fermate li separino.


Lascia un Commento